Quando sono nate le Olimpiadi?
Ti trovi in » Sport » Olimpiadi

Gli anelli rappresentano il Comitato Internazionale Olimpico Lo stadio olimpico dei primi Giochi, nel 1896 La sede del CIO si trova a Losanna, in Svizzera
I primi Giochi Olimpici dell'era moderna si sono tenuti nel 1896 ad Atene, ma non si tratta della prima gara della storia; i primissimi Giochi Olimpici hanno infatti avuto luogo nella città di Olimpia, sempre in Grecia, nell'anno 776 a.C.
Ogni 4 anni in Grecia si interrompevano le eventuali guerre in corso per rispettare la “tregua olimpica” e dedicarsi esclusivamente alla celebrazione di questi giochi. Nel corso del tempo i Giochi Olimpici, così chiamati in onore della città in cui si tenevano, acquisirono moltissima importanza: infatti, se inizialmente si disputavano solo gare di corsa, ben presto si aggiunsero un buon numero di discipline, come il pugilato, la lotta, il lancio del disco, il salto con l'asta e molte altre ancora.
Il periodo di declino arrivò in concomitanza della crescente influenza romana e cristiana, e culminò nel 393 d.C. quando l'imperatore Teodosio vietò severamente i Giochi.

Pierre de Coubertin, il promotore dei Giochi Olimpici moderni
Dopo tale data, delle competizioni simili vennero mantenute vive in maniera sporadica e a livello pressoché locale. Bisogna aspettare quindi il 1894 per avere una proposta di estendere tali competizioni sportive su scala internazionale. La richiesta arriva da Pierre de Coubertin, barone francese, la cui idea è quella di sostituire i confronti bellici tra nazioni con quelli sportivi. Il barone fa il suo intervento all'Università della Sorbona e incontra il favore dei presenti, tanto che viene istituito il CIO, vale a dire il Comitato Olimpico Internazionale, per organizzare l'evento sportivo.

Presieduto da Demétrios Vikélas, nel 1894 aderiscono al comitato 11 stati: Italia, Francia, Argentina, Grecia, Regno Unito, Nuova Zelanda, Stati Uniti, Boeria, Svezia, Regno Uniti, Austria – Ungheria ed Impero Russo. Le Olimpiadi si tengono quindi due anni più tardi, nel 1896, in Grecia, precisamente ad Atene e vi partecipano 250 atleti; l'evento riscuote un gran successo e viene deciso che la città ospitante sia differente ogni edizione. Ecco per esempio che nel 1900 le Olimpiadi si tengono a Parigi.

Negli anni successivi, a differenza di quanto accadeva nell'antica Grecia, non viene rispettata la “tregua olimpica” e durante la guerra le manifestazioni vengono sospese, fino al 1992, anno in cui l'Onu ne richiede espressamente il rispetto.

27
79%
7
21%
Condividi su Facebook
Tag: Olimpiadi  


Licenza foto #1 Gli anelli rappresentano il Comitato ...: Pubblico Dominio
Licenza foto #2 Lo stadio olimpico dei primi Giochi, ...: Pubblico Dominio
Licenza foto #3 La sede del CIO si trova a Losanna, in ...: HjalmarGD – CC BY-SA 2.0 foto modificata







Qual è lo stato più grande del mondo?











Perché è stata costruita la Torre di Babele?








Quali sono i luoghi più caldi del mondo?




Domande o ricerche su Genio
Digita domanda o argomento: aerei, fiumi etc..
oppure: Come / Chi / Cosa ...


Genio PaginaInizio.com

© Adv Solutions SRL 
(Siamo online dal 2005)

Indice Genio | Argomenti