Quanto dura una partita di pallavolo?
Ti trovi in » Sport » Pallavolo

La durata delle partite di pallavolo non è fissa, dipende dal punteggio

La durata delle partite di pallavolo non è fissa, dipende dal punteggio

In molti sport, come ad esempio il calcio o il basket, la partita ha una durata prestabilita, nella pallavolo invece la durata di ciascuna partita è variabile, non è fissa, pertanto non ci sono vincoli temporali da tener di conto. Il tempo complessivo è infatti scandito esclusivamente dal punteggio.

Come accade nel tennis, le partite di pallavolo (o volleyball), sono divise in set e la vittoria viene assegnata alla squadra che per prima vince 3 set su un totale di 5.
Per vincere un set occorre arrivare per primi a 25 punti: la squadra segnerà un punto quando con un'azione riesce a far toccare il pallone nella metà campo avversaria, oppure quando la squadra avversaria commette un fallo o, ancora, quando la palla finisce fuori campo dopo che è stata toccata da un giocatore avversario.

Secondo le regole della pallavolo un set viene vinto quando ci sono almeno due punti di distacco, dunque ad esempio non può terminare con un punteggio di 25 a 24. In quest'ultimo caso quindi, il set continua fino a che una delle due squadre non raggiunge i due punti di vantaggio rispetto all'altra.
Nel caso invece di vittoria paritaria dei set, ovvero se si verifica un 2 a 2, l'ultimo set, chiamato “tie break” viene giocato con l'obiettivo di raggiungere 15 punti, anche se rimane valida la regola dei due punti di scarto.

48
81%
11
19%
Condividi su Facebook
Tag: Pallavolo  


Licenza foto #1 La durata delle partite di pallavolo ...: Grzegorz Jereczek - CC BY-SA 2.0 foto modificata







Perché le zanzare pungono proprio me?











Come si formano i fulmini?








Perché la bici in movimento non cade?




Domande o ricerche su Genio
Digita domanda o argomento: aerei, fiumi etc..
oppure: Come / Chi / Cosa ...


Genio PaginaInizio.com

© Adv Solutions SRL 
(Online dal 2005)

Home Genio | Argomenti