Quando va in calore il cane?
Ti trovi in » Animali » Cani

Come riconoscere il periodo del ciclo e come comportarsi

Come riconoscere il periodo del ciclo e come comportarsi

Se avete accolto un cucciolo in casa, prima o poi dovete aspettarvi che inizi la stagione degli amori, ovvero come si dice comunemente 'vada in calore'. Allora si presenteranno diversi problemi come i tentativi di fuga dall'abitazione o dal recinto, i tentativi imbarazzanti di accoppiamento con peluche o cuscini vari, oppure l'abbaiare in modo frequente se nelle vicinanze passa un cane del sesso opposto.

QUANDO IL CANE FEMMINA VA IN CALORE

Non esiste un calendario preciso in quanto il periodo varia da cane a cane sopratutto in relazione alla taglia, le cagne di taglia media generalmente vanno in calore dopo i 6-7 mesi di vita, quelle di taglia più piccola anche prima, le cagne di taglia più grande invece raggiungono il periodo solo dopo i 15-18 mesi.
Il ciclo ha una durata media di 21 giorni ma può allungarsi in alcuni casi fino a 40 giorni, in tutto questo periodo la cagna è fertile e quindi bisogna fare attenzione. Per quanto riguarda la frequenza, le cagne hanno in media due calori ogni anno, quindi lo ripetono ogni 6 mesi circa.
COME CI SI ACCORGE DEL CICLO

La prima fase del ciclo è preparatoria e viene chiamata Proestro, in questa fase la cagnolina attira i maschi ma è irrequieta, inoltre le sue parti intime si gonfiano. Poco dopo iniziano delle perdite di sangue più o meno evidenti.
Nella seconda fase, detta Estro, la cagnolina termina le perdite di sangue ed è fertile, in questo periodo può accoppiarsi e di solito attira i cani maschi spostando la coda da un lato.

COME COMPORTARSI QUANDO HA IL CICLO

Tutto il periodo del ciclo è delicato, in quanto si rischiano comportamenti imprevisti soprattutto da parte dei cani maschi che magari non riescono a gestire le loro pulsioni. Per questo è bene evitate i parchi ma anche il giardino davanti casa. Tenerla in casa più a lungo per il periodo del Proestro eviterà il problema delle gravidanze indesiderate e magari qualche litigio di troppo.
Per portarla a passeggio preferite periodi poco affollati (voi conoscete gli orari più tranquilli per la vostra zona) e usate sempre il guinzaglio, per farle schivare le attenzioni e gli attacchi dei maschi.
In commercio esistono anche degli spray specifici che possono attenuare il richiamo verso i maschi; tuttavia se non riuscite a gestire la situazione con serenità, potete sempre rivolgervi al veterinario e chiedere un consiglio sull'opportunità di sterilizzarla. A tal proposito è bene sfatare un luogo comune: Non è vero che il cane femmina ha necessità di accoppiarsi ad ogni calore oppure anche una sola volta, per motivi legati alla sua salute.

IL CANE MASCHIO

Il cane maschio non affronta un periodo del ciclo e quindi non va in calore, tuttavia dai 6 mesi in poi raggiunge la sua maturità ed è sempre predisposto all'accoppiamento; per questo se annusa una femmina in calore può dare segni di nervosismo, magari abbaiando o ululando, oppure tentando la fuga.
Quindi sostanzialmente non esistono rimedi o attenzioni particolari in alcuni periodi perché tutto dipende dalla vicinanza momentanea di cagne in calore.
Anche per il maschio, se diviene per voi ingestibile, potete prendere in considerazione una soluzione radicale, ovvero la castrazione. Questo potrebbe renderlo più tranquillo ma ciò è soggettivo, consultatevi comunque con il vostro veterinario tenendo presente che questo tipo di intervento è generalmente più impegnativo rispetto alla sterilizzazione della femmina.

4
100%
0
0%
Condividi su Facebook
Tag: Cani  


Licenza foto #1 Come riconoscere il periodo del ciclo e ...: Pubblico dominio da Pixabay
Domande o ricerche su Genio
Digita domanda o argomento: aerei, fiumi etc..
oppure: Come / Chi / Cosa ...


GENIO PaginaInizio.com

© Genio Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005) - P.IVA 01889490502
Home Genio | Segnala