Quante Champions League ha vinto il Milan?
Ti trovi in » Sport » Calcio

La vittoria del 2007 sul Liverpool Il trionfo del 1989 sulla Steaua Bucarest La prima storica Coppa dei Campioni (1963)
Il Milan ha una tradizione vincente in Europa, tanto da aver trionfato in Champions League ben 7 volte nella sua storia, un numero ben maggiore rispetto alle altre squadre italiane, oltre ad essere passata alla storia come prima squadra italiana a vincere questo prestigioso trofeo, grazie alla Coppa dei Campioni vinta del 1969.
Un contributo determinante al palmares della squadra si è avuto durante la presidenza di Silvio Berlusconi (dal 1987 al 2011) con 5 Champions messe in bacheca.
Vediamo dunque di ripercorrere la storia dei trofei di Champions che hanno reso prestigioso il club rossonero.

La Champions che ha maggior prestigio e valore storico è certamente la prima, parliamo della Coppa dei Campioni (allora si chiamava così) vinta il 22 maggio 1963 allo Stadio Wembley di Londra, dove i rossoneri riuscirono a battere i campioni in carica, i portoghesi del Benfica, rimontando lo svantaggio del primo tempo. L'allenatore Nereo Rocco riuscì a riorganizzare la squadra e José Altafini segnò la doppietta decisiva.
MILAN: Ghezzi, David, Trebbi, Benitez, C. Maldini, Trapattoni, Pivatelli, Sani, Altafini, Rivera, Mora. Allenatore Rocco
BENFICA: Costa Pereira, Cavem, Cruz, Humberto, Raul, Coluna, Santana, Josè Augusto, Torres, Eusebio, Simoes. Allenatore: Marcatori: 18' pt Eusebio (B), 13' st e 21' st Altafini (M)

Anche la coppa vinta il 28 maggio 1969 e strappata all’Ajax è ritenuta di grande prestigio. Il Milan trionfò al Santiago Bernabeu di Madrid con il risultato finale di 4 a 1 grazie alla tripletta di Prati, sempre sotto la guida del prestigioso allenatore Nereo Rocco.
MILAN: Cudicini, Anquiletti, Schnellinger, Rosato, Malatrasi, Trapattoni, Hamrin, Lodetti, Sormani, Rivera, Prati. Allenatore: Rocco
AJAX: Bals, Suurbier (1' st Muller), Van Duivenbode, Groot (1' st Nuninga), Hulshoff, Vasovic, Swart, Pronk, Danielsson, Cruyff, Keizer. Allenatore: Michels
Marcatori: 7' e 39' pt Prati (M), 16' st rig. Vasovic (A), 22' st Sormani (M), 30' st Prati (M)

Dopo un lungo periodi di assenza, il Milan riprende un ciclo vincente in Europa, che inizia con la finale disputata il 24 maggio 1989 al Camp Nou di Barcellona. Il club italiano, guidato dall'allenatore visionario Arrigo Sacchi, batte la Steaua Bucarest con un risultato netto di 4 a 0 grazie anche alla presenza di 3 grandi giocatori olandesi, ovvero Van Basten, Rijkaard e Gullit.
MILAN: G. Galli, Tassotti, P. Maldini, Colombo, Costacurta (29' st F. Galli), F. Baresi, Donadoni, Rijkaard, Van Basten, Gullit (15' st Virdis), Ancelotti. Allenatore: Sacchi
STEAUA BUCAREST: Lung, Petrescu, Ungureanu, Stoica, Bumbescu,Iovan, Lacatus, Minea, Piturca, Hagi, Rotariu (1' st Balint).
Allenatore: Iordanescu
Marcatori: 18' pt Gullit, 27' pt Van Basten, 39' pt Gullit, 1' st Van Basten

I rossoneri si ripetono il 23 maggio 1990, battendo il Benfica, la stessa squadra alla quale strapparono il titolo la prima volta. Al Prater di Vienna fu sufficiente un gol di Rijkaard per consentire alla squadra, sempre allenata da Sacchi, di trionfare nuovamente.
MILAN: G. Galli, Tassotti, P. Maldini, Colombo (44' st F. Galli), Costacurta, F. Baresi, Ancelotti (28' st Massaro), Rijkaard, Van Basten, Gullit, Evani. Allenatore: Sacchi
BENFICA: Silvino, Josè Carlos, Samuel, Thern, Aldair, Ricardo Gomes, Vitor Paneira (33' st Vata), Hernani, Pacheco (14' st Cesar Brito), Valdo, Magnusson. Allenatore: Eriksson
Marcatore: 23' st Rijkaard

Il 18 maggio 1994 il Milan, guidato da Fabio Capello, allo Stadio Olimpico di Atene, affrontano il Barcellona di Johan Crujiff. Lo sconfiggono nettamente per 4 a 0 e conquistando la quinta champions, grazie anche ad una doppietta di D.Massaro.
MILAN: S. Rossi, Tassotti, Panucci, Albertini, F. Galli, P. Maldini (38' st Nava), Donadoni, Desailly, Boban, Savicevic, Massaro. Allenatore: Capello
BARCELLONA: Zubizarreta, Ferrer, Guardiola, Baquero, Nadal, R. Koeman, Sergi (27' st Quique), Amor, Romario, Stoichkov, Beguiristain (7' st Eusebio). Allenatore Cruyff
Marcatori: 22' e 45' pt Massaro, 2' st Savicevic, 13' st Desailly

La finale del 29 maggio 2003 viene disputata allo stadio Old Tafford di Manchester e vede, per la prima volta nella storia delle edizioni di Champions, la scontro fra squadre italiane, il Milan e la Juventus. Le due squadre erano guidate da allenatori prestigiosi e vincenti ovvero Carlo Ancelotti e Marcello Lippi. Fu una partita combattuta (0-0 dopo i supplementari) che si risolse solo ai rigori, fase nella quale il Milan prevalse per 3 a 2.
JUVENTUS: 1 Buffon; 21 Thuram, 5 Tudor (dal 42' p.t. 15 Birindelli), 2 Ferrara, 4 Montero; 16 Camoranesi (dal 1' s.t. 8 Conte), 3 Tacchinardi, 26 Davids (dal 20' s.t. 25 Zalayeta), 19 Zambrotta; 17 Trezeguet, 10 Del Piero. All.:Lippi.
MILAN:1 Dida; 19 Costacurta (dal 21' s.t. 25 Roque Junior), 13 Nesta, 3 Maldini, 4 Kaladze; 8 Gattuso, 21 Pirlo (dal 26' s.t. 27 Sergihno), 20 Seedorf; 10 Rui Costa (dal 42' s.t. 23 Ambrosini); 7 Shevchenko, 9 Inzaghi. All.: Ancelotti.

Il 23 maggio 2007 i rossoneri, sempre allenati dal mister Ancelotti, strappano il titolo al Liverpool nel nuovo stadio Olimpico di Atene. Il Milan trionfa per 2 a 1 grazie a una memorabile doppietta di Pippo Inzaghi.
MILAN: Dida; Oddo, Nesta, Maldini, Jankulovski (39'st Kaladze); Gattuso, Pirlo, Ambrosini; Seedorf (47'st Favalli), Kakà; Inzaghi (43'st Gilardino). Allenatore: Ancelotti
LIVERPOOL: Reina; Finnan (43'st Arbeloa), Carragher, Agger, Riise; Pennant, Xabi Alonso, Mascherano (33'st Crouch), Zenden (14'st Kewell); Gerrard; Kuyt. In panchina: Dudek, Hyypia, Gonzalez, Bellamy. Allenatore: Benitez
Marcatori: 45'pt e 37'st Inzaghi, 44'st Kuyt.


6
86%
1
14%
Condividi su Facebook
Tag: Calcio  Milan  


Domande o ricerche su Genio
Digita domanda o argomento: aerei, fiumi etc..
oppure: Come / Chi / Cosa ...


GENIO PaginaInizio.com

© Genio Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005) - P.IVA 01889490502
Home Genio | Segnala