×
Ultime Frasi
Frasi di Film
Frasi Celebri
Aforismi
Frasi Amore
Frasi Belle
Frasi Poster
Film Poster
Indovinelli
Rompicapo
Poesie
Proverbi
Modi di dire
Palindromi
Scioglilingua
Auguri Feste
Argomenti
Top mese
INDICI ED ELENCHI
+ Elenco Autori + Elenco Attori + Film A-Z + Film per Anno
NETWORK PaginaInizio
⚒ Servizi e strumenti ⇐  Chiudi menù
© Adv Solutions SRL (2005-2022)
A che genere di uomini appartengo? A quello di chi prova piacere nell'essere confutato, se dice cosa non vera, e nel confutare, se qualcuno non dice il vero, e che, senza dubbio, accetta d'esser confutato con un piacere non minore di quello che prova confutando. Infatti, io ritengo che l'esser confutati sia un bene maggiore, nel senso che è meglio essere liberati dal male più grande piuttosto che liberarne altri. Niente, difatti, è per l'uomo un male tanto grande quanto una falsa opinione sulle questioni di cui ora stiamo discutendo. Se dunque anche tu sostieni di essere un uomo di questo genere, discutiamo pure; altrimenti, se credi sia meglio smettere, lasciamo perdere e chiudiamo il discorso.
Socrate

VOTA questa frase
0
50%
0
50%


INFORMAZIONI SULLA FRASE
E' stata visualizzata 48 volte.
E' lunga 704 caratteri.
L'autore è Socrate: Filosofo
Nascita: Atene
E' universalmente considerato il pioniere dell’etica, cioè del ramo della filosofia che si occupa della morale. Della sua vita si conosce poco, sembra sia nato intorno al 470 a.C. e dei suoi scritti non è rimasto nulla. Tutto quello che oggi sappiamo riguardo il suo pensiero lo dobbiamo ai suoi discepoli, il più illustre dei quali è .. Continua »
  Link sponsorizzati
  Argomenti correlati a 'Uomini'
Donne
Politica
Religione
Guerra
Affetto
Unione
Cambiamenti
Cinema


PaginaInizio.com
© Adv Solutions SRL (2005-2022)