Frasi di Marco Marsullo
La scheda di Marco Marsullo
Scrittore
Nascita: Napoli il 6/2/1985+ Età e Segno
Condividi su Facebook
La più letta di “Marco marsullo”
L'abitudine. Noi adulti tendiamo a incasellarla nelle nostre esistenze come noioso sintomo del bisogno di un cambiamento, ma per i bambini è tutto. Per loro, sapere di passare giorni identici l'uno dietro l'altro è l'essenza della vita. La speranza più grande. Tornare a casa e trovare le stesse merendine, guardare sempre lo stesso cartone animato, riderne e appassionarsi nella medesima maniera. Addormentarsi la sera con le stesse persone.
Tratta da: L'anno in cui imparai a leggere - EinaudiMarco Marsullo  

In ogni autore si miscelano più forze. Come in ogni essere umano. I miei libri di questi anni sono lo specchio di ciò su cui ho posato gli occhi. Alcuni mi riguardano da vicino o riguardano da vicino i luoghi che conosco meglio. Altri toccano tematiche più universali, più lontane da me. Penso che la comicità, l'ironia, vada di pari passo con la tenerezza. L'occhio sarcastico è un occhio indulgente con le cose che riguardano gli umani. Altrimenti è un mero attacco, un'inchiesta, e non qualcosa che ti strappa una risata, perché simile a te.
Marco Marsullo   

I bambini, quando ti regalano un metro, te ne chiedono in cambio due. A differenza dei cuccioli delle altre specie, non basta farli giocare e fargli le coccole. Devi dargli ogni cosa, la leggerezza e l'intensità, la serietà e la sincerità più grande che puoi. Tutto ciò che non sei mai riuscito neanche a dare a te stesso.
Marco Marsullo   Tratta da: L'anno in cui imparai a leggere - Einaudi 

Noi adulti non ci domandiamo la normalità e non ci sorprendiamo per la banalità. Ma al mondo, di banale, non c'è proprio niente.
Marco Marsullo   Tratta da: L'anno in cui imparai a leggere - Einaudi 

I bambini sono attratti dai pavimenti, dagli spigoli, da altezze precipitando dalle quali si romperebbero un arto. E ai bambini cade tutto. Qualsiasi oggetto, cibo o bevanda stringano tra le mani sarà irrimediabilmente, magicamente, matematicamente richiamato al suolo.
Marco Marsullo   Tratta da: L'anno in cui imparai a leggere - Einaudi 

Ho deciso di fare lo scrittore quando hanno cominciato a pagarmi per scrivere. Prima di quel momento, la scrittura era una passione e io ero iscritto all'università (giurisprudenza), avevo 24 anni e non sapevo ancora cosa sarebbe stato della mia vita. Neanche ora lo so, a dire il vero, però almeno ho la certezza che la scrittura è diventato, per fortuna, il mio mestiere. Che poi abbia sempre avuto una passione per la scrittura, certo, fin dalle elementari. Certe cose ti scelgono loro, mica le scegli tu.
Marco Marsullo   

 6 frasi di 'marco marsullo' su 6 in archivio 


Marco
Tullio
Cicerone
Marcel
Proust

AUTORI per Tipo

Cinema (420)
Letteratura (212)
Spettacolo (113)
Musica (112)
Politica (87)
Sport (84)
Filosofia (70)
Giornalismo (59)
Economia (53)
Religione (52)
Arte (50)
Scienze (49)
Storia (40)
Varie (19)

+ Elenco Autori
+ Elenco Attori
+ Elenco Argomenti
+ Tutte le frasi

Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Barzellette | Per Webmaster | Cont@tti
Trovaci su Facebook