Come comportarsi con prodotti o oggetti usati difettosi?
Ti trovi in » Società » Consumi

Quali garanzie esistono nella compravendita di oggetti usati fra privati?

Quali garanzie esistono nella compravendita di oggetti usati fra privati?

Con l'esplosione dei servizi online che consentono di vendere ed acquistare prodotti direttamente fra privati, effettuate tramite i siti più noti quali Ebay, Subito, Wallpop, Vinted e molti altri ancora, sono esplose le problematiche di gestione dei prodotti non corrispondenti alle garanzie oppure non funzionanti. La questione è rilevante in quanto, fra privati, non è possibile esercitare il diritto di recesso, che vale solo se una delle due parti è un'azienda che svolge questa attività e l’altra un consumatore, ovvero un privato senza partita Iva e per usi e scopi personali.

Premesso che chi compra un oggetto usato deve mettere in conto che potrebbe presentare dei problemi e che i difetti che non pregiudicano il suo funzionamento ed utilizzo (ad esempio un piccolo graffio o la vernice scolorata) sono tollerabili e non rientrano nella casistica, la sussistenza di eventuali diritti di risarcimento va valutata caso per caso, tenendo sempre conto del grado di usura ed anzianità del prodotto.
Una sorta di garanzia sui difetti del prodotto acquistato può essere esercitata se questi sono stati omessi o taciuti dal venditore e non copre i difetti derivanti dall'usura. Infatti, il fatto di acquistare un prodotto usato comporta la consapevolezza di disporre di un prodotto con qualità ridotta, proprio in ragione dell'utilizzo fatto in precedenza.

Le garanzie offerte dai siti di mediazione
I siti che hanno fornito la mediazione per la compravendita degli oggetti, spesso offrono garanzie per ottenere il rimborso, in generale la garanzia può essere esercitata nelle seguenti situazioni:
- Oggetto non funzionante
- Oggetto che non corrisponde a quanto riportato nella descrizione dell'annuncio
- Oggetto in condizioni differenti da quelle riportate nella descrizione

Pertanto, prima di effettuare l'acquisto di un prodotto usato su un sito web (e diciamo anche prima di mettere in vendita lo stesso), è opportuno consultare le loro policy in caso di non conformità degli oggetti ricevuti, per evitare di trovarsi in situazioni spiacevoli e restare insoddisfatti.

Cosa fare per ottenere il rimborso?
Se le garanzie offerte dal sito di mediazione e dal loro servizio di assistenza non dovessero risultare sufficienti e comunque non esercitabili, è sempre possibile agire in altro modo. Infatti se chi ha venduto il prodotto ha avuto un atteggiamento omissivo nascondendo evidenti difetti dell'oggetto o il suo stato di usura, che ne rendono difficoltoso e ne limitano l'utilizzo, sarà sempre possibile richiedere il rimborso del prezzo oppure la sua riparazione. In mancanza di collaborazione, purtroppo non è possibile denunciare il venditore, non trattandosi di un reato. Sarà tuttavia possibile rivolgersi ad un legale per avviare una causa civile per inadempimento contrattuale, con richiesta di rimborso e risarcimento del danno subito.

3
100%
0
0%
Condividi su Facebook


Licenza foto #1 Quali garanzie esistono nella ...: Pubblico dominio







Come cancellare il profilo di Facebook?











Qual è lo stadio più grande d'Italia?








Che cos'è la tripofobia?




Domande o ricerche su Genio
Digita domanda o argomento: aerei, fiumi etc..
oppure: Come / Chi / Cosa ...



Genio PaginaInizio.com

© Adv Solutions SRL 
(Siamo online dal 2005)

Indice Genio | Argomenti