Come superare un tradimento?
Ti trovi in » Società » Amore

Il tradimento rappresenta uno shock in un rapporto di coppia, è un vero e proprio trauma, soprattutto per chi lo subisce; per molte persone anche solo il pensiero di un tradimento è fonte di malessere. La parola “tradimento” ha un'accezione molto negativa, l'argomento è spesso un tabù, vi è chi infatti preferisce non sentirne parlare per non stare male.
Purtroppo però, come abbiamo visto nell'approfondimento su come capire se il partner tradisce, il tradimento è un fenomeno molto frequente, ma anche attuale! Se ne parla ai giorni nostri, come in passato, seppur i motivi o le occasioni possono esser cambiate nel corso del tempo, in termini e quantità.
Oggi come ieri vi sono persone disposte a proseguire una relazione anche dopo un tradimento, ma affinché all'interno della coppia si ripristini definitivamente il sereno occorre che ciascuno lavori molto su se stesso, faccia quindi un proprio percorso. Accettare e metabolizzare un tradimento è un'esperienza molto delicata, che può essere affrontata seguendo i consigli che seguono.

Come superare un evento così traumatico?
In primis occorre premettere come la concezione di tradimento sia molto soggettiva e quindi legata alla dipendenza che ciascuno di noi ha rispetto alle regole, per molti il solo pensare di poter tradire il partner rappresenta una grave mancanza di rispetto, altri considerano invece le scappatelle come momenti estemporanei estranei alla loro quotidianità e li vivono come tali.
Il tradimento va confessato?
Una volta avvenuto il tradimento la persona che lo compie si trova nel dilemma se confessarlo o meno, la decisione spetta alla coscienza di ciascuno ma è chiaro che se il traditore si accorge di aver fatto un errore e vuol mantenere un rapporto con il partner, o tanto meno provarci, dovrebbe giocare la carta della sincerità. E' questo uno strumento di crescita in quanto comporta l'assumersi una responsabilità.

Come superare il momento e provare a ricostruire il rapporto?
Il tradito, purtroppo, subisce inevitabilmente una ferita che richiede molto tempo per essere rimarginata e che può lasciare cicatrici nel rapporto, tuttavia in molti casi può essere perdonato e divenire un'occasione di ripartenza per la coppia, che deve rimettere tutto in discussione, rifondando il rapporto su nuove basi. Questo percorso è indubbiamente difficile ma risulta consigliabile per le coppie che hanno buone basi oltre a situazioni oggettive che possono aiutare e stimolare il processo di pacificazione, come la presenza di figli.
Per poter svolgere questo cammino la persona tradita dovrà cercare di eliminare o ridurre la rabbia, seppur legittima, riducendo anche le ansie legate alla paura che il tutto possa ripetersi nuovamente, evitando quindi di opprimere il partner fedifrago.
Chi subisce il tradimento dovrà inoltre rimettersi in discussione, cosa che spetta anche al traditore, riflettendo sui propri comportamenti e sul fatto che se le cose non hanno funzionato la colpa non può essere pendere esclusivamente da una sola parte. Ancora, si consiglia al traditore di portare il peso del gesto con equilibrio, cercando quindi di tranquillizzare il partner dal lato umano ed affettivo, dando anche prova di trasparenza nei comportamenti e comunicando le riflessioni effettuate.
Questo percorso, unito ad una rinnovata e convinta dichiarazione di amore e di intenti per il futuro, può talvolta aiutare a ricucire le ferite cagionate.

1
100%
0
0%
Condividi su Facebook
Tag: Amore  Tradimento  Coppia  


Domande o ricerche su Genio
Digita domanda o argomento: aerei, fiumi etc..
oppure: Come / Chi / Cosa ...


GENIO PaginaInizio.com

© Genio Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005) - P.IVA 01889490502
Home Genio | Cont@tti | Privacy | Segnala abusi
Genio su Facebook