In gravidanza si deve mettere la cintura di sicurezza?
Ti trovi in » Salute » Gravidanza

Durante la gravidanza bisogna mettere la cintura di sicurezza o no? Si tratta di una questione che prima o dopo le future mamme si pongono. Vediamo dunque qual è la risposta e cosa dice la legge in merito.
In caso di incidente, il rischio di traumi sia per la madre che per il bambino è molto più elevato se non viene indossata la cintura di sicurezza. Quest'ultima infatti deve essere messa e posizionata nel modo giusto, per evitare eventuali conseguenze alla madre, alla placenta e al feto.
Secondo alcuni studi, se nel corso della gravidanza non si utilizzano le cinture di sicurezza, aumenta il rischio di compressione dell'utero causato dalla flessione del corpo della mamma priva di cintura a causa della brusca decelerazione dell’auto; in caso di incidenti si può essere proiettati fuori dal veicolo e questo, nei casi più disperati, può causare la mortalità materna e/o fetale, ma anche la nascita di neonati con peso più basso e spesso prematuri.

Cosa dice la legge?
La legge n.284 lett.F del 4 agosto 1989 è categorica: l’esenzione per le donne in stato di gravidanza è ammissibile solo a seguito di certificazione rilasciata dal ginecologo curante, che comprovi determinate condizioni di rischio conseguenti all’uso delle cinture di sicurezza. L'individuazione di queste condizioni di rischio è riconducibile alla responsabilità esclusiva del medico ed al suo insindacabile giudizio, di cui risponde personalmente per eventuali prescrizioni avventate. Tale certificazione deve essere sempre portata al seguito ed esibita quando richiesto degli organi di polizia.
In caso contrario, la cintura di sicurezza è obbligatoria per tutti i nove mesi di gestazione.  L’obbligo vale per autovetture, autoveicoli destinati al trasporto di cose, autobus e microcar. Il mancato utilizzo della cintura di sicurezza è soggetto a sanzioni.

Come indossare la cintura?
Per le donne in gravidanza la cintura di sicurezza deve essere indossata sotto il pancione e non sopra. Nello specifico la parte orizzontale deve passare sotto la pancia, mentre quella trasversale deve passare in mezzo al petto. La cintura deve poi essere regolata in modo da risultare comoda; se necessario, e per una migliore libertà di movimento, è possibile utilizzare dei cuscini di blocco che portino la cintura sotto l’addome. Indossata in questo modo, la cintura protegge il bambino dagli urti senza interessare l’utero che, con il liquido amniotico, è un antiurto naturale.

5
83%
1
17%
Condividi su Google+
Tag e gruppi: Gravidanza  Auto  Sicurezza  

Commenta o integra questa risposta tramite Facebook

Domande o ricerche su Genio
Digita domanda o argomento: aerei, fiumi etc..
oppure: Come / Chi / Cosa ...


GENIO PaginaInizio.com

© Genio Paginainizio - Diritti riservati
Adv Solutions SRL  (Dal 2005) - P.IVA 01889490502
Home Genio | Domande nuove | Cont@tti | Segnala abusi
Genio su Facebook