Come si muore di Coronavirus?
Ti trovi in » Salute » Coronavirus

Come dice il nome stesso, il Coronavirus è un virus che si trasmette come una classica influenza, attraverso quindi il contatto con persone infette, le quali potrebbero non manifestare ancora i sintomi tipici. La trasmissione avviene in prevalenza per contatto diretto, come per esempio una stretta di mano tra due persone, o indiretto, come per esempio toccando una superficie contaminata con le mani e poi portarsele in una zona sensibile del volto, come occhi, naso e bocca. Per questo tra i consigli per prevenire il contagio vi è quello di lavarsi spesso, e bene, le mani!

Abbiamo detto che si può essere infetti senza avere i sintomi in quanto è stato stimato che il periodo di incubazione è mediamente di 5-7 giorni ma nei casi sospetti la quarantena dura almeno 14 giorni, che sono quelli necessari per valutare se il virus si è manifestato oppure no. I medici stimano che ogni persona infetta potenzialmente ne potrebbe contagiare da 1,5 a 3,5.

Ma veniamo al dunque, come si muore di Coronavirus? Iniziamo con il dire quali sono i sintomi. In tutti i casi, chi viene colpito dal Covid-19 accusa i tipici sintomi influenzali, come febbre, tosse, mal di gola, difficoltà respiratorie, ma in seguito e circa nel 20% dei casi (con larga prevalenza negli anziani) possono svilupparsi anche bronchiti o polmoniti gravi, insufficienza renale e sindrome respiratoria acuta, che richiedono anche ricovero e talvolta terapia intensiva, con ausilio respiratorio.
Di conseguenza, un aggravarsi di queste condizioni può portare il sistema immunitario in grave deficit, fino alla morte. I ricercatori dell'ospedale Tongji di Wuhan, la città cinese da dove il virus si è diffuso, sono riusciti ad isolare due sostanze responsabili dell'aggravamento dei pazienti colpiti. Sono sostanze chiamate IL-6 e IL-2R, rispettivamente citochina interleuchina e recettore dell'interleuchina, le quali causano una reazione eccessiva del sistema immunitario, reazione che è stata chiamata "tempesta citochinica".
Oltre a questi aspetti tipicamente sanitari, le testimonianze raccolte da infermieri e medici, documentano un altro triste aspetto di questa malattia; ovvero le condizioni di solitudine in cui può avvenire il decesso all'interno degli ospedali. Si parla infatti di persone che non possono avere vicino i propri cari, se non con una video-chiamata quando possibile, che purtroppo si rendono anche conto del loro aggravamento nelle fasi terminali. Inoltre anche l'elaborazione dell lutto avviene in modo anomalo, con funerali e celebrazioni estremamente ridotte per evitare il contagio.

Alcuni ricercatori hanno creato una mappa interattiva che mostra l'andamento giornaliero delle infezioni da Coronavirus (2019-nCoV) a livello globale. La mappa evidenzia i casi riconosciuti ufficialmente ed è navigabile con lo Zoom.

12
100%
0
0%
Condividi su Facebook


Domande o ricerche su Genio
Digita domanda o argomento: aerei, fiumi etc..
oppure: Come / Chi / Cosa ...


GENIO PaginaInizio.com

© Genio Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005) - P.IVA 01889490502
Home Genio | Segnala
Privacy e informazioni
Privacy e Cookies
Contatti e info