Perché il pesce scorpione è pericoloso?
Ti trovi in » Animali » Pesci

Il pesce scorpione, denominato anche pesce leone o scorpena volante, è un pesce delle dimensioni di circa 40 cm, dotato di una grande pinna dorsale velenifera e altri raggi pettorali non velenosi. Il suo colore è a strisce bianche e marroni.
Vive nei fondali del Mar Rosso, nell'Oceano Pacifico, dal Sud-Est asiatico fino all'Australia, dal Giappone alla Polinesia, ma anche nell'Atlantico, nel Mar dei Caraibi e recentemente questa specie è stata avvistata anche nel Mar Mediterraneo.

Il pesce scorpione può essere pericoloso a causa della sua tossina, che può provocare tre gradi di avvelenamento. Il primo, più lieve, provoca eritema, ecchimosi o anche cianosi della zona colpita; il secondo invece provoca vesciche attorno alla puntura.; mentre al terzo livello si hanno necrosi o alterazioni della sensibilità che possono protrarsi per più giorni.

Nei casi più gravi si possono avere problemi a libello sistemico, quindi nausea e vomito, crampi, iper o ipotensione, difficoltà respiratoria, ischemia del miocardio, edema polmonare, sincope, mentre rari sono i casi di decesso. E' importante ricordare che il veleno del pesce scorpione si mantiene attivo anche a distanza di 24 alle 48 ore dopo la morte del pesce, per cui la pericolosità della specie resta elevata anche su esemplari morti da diverse ore, quindi riscontrabili anche sul mercato.
Nel caso di puntura occorre recarsi al pronto soccorso, nel frattempo il primo trattamento da fare è quello di rimuovere le spine e mettere la parte colpita in acqua a 45°C, in questo modo da disattivare la tossina e ridurre il dolore.

5
83%
1
17%
Condividi su Facebook
Tag: Pesci  Veleno  


Licenza foto #1 : Pubblico dominio
Licenza foto #2 : Pubblico dominio
Licenza foto #3 : Pubblico dominio
Domande o ricerche su Genio
Digita domanda o argomento: aerei, fiumi etc..
oppure: Come / Chi / Cosa ...


GENIO PaginaInizio.com

© Genio Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005) - P.IVA 01889490502
Home Genio | Cont@tti | Privacy | Segnala abusi
Genio su Facebook