L'Avana

Come in un set cinematografico degli anni 60, il tempo sembra essersi fermato all'Avana, rendendo questa città una delle più affascinanti del mondo.

Gruppi e Tags: CittaAmeriche

 Ricerca in tutti gli Articoli
   TOP 8 - Più letti della categoria Viaggi
L'AvanaL'Avana è ritenuta la capitale mondiale della musica da oltre 50 anni, se quindi avete voglia di divertirvi e vi siete annoiati del nostro clima capriccioso e rigido, soprattutto nel periodo invernale, mettete in cantiere una visita a questa città che non è solamente musica e divertimento, ma anche storia e soprattutto un suggestivo tuffo nel passato.
Prima di suggerire il nostro diario di viaggio, dobbiamo premettere che le crescenti difficoltà economiche del regime, che si manifestano con la scarsità di beni essenziali compresa la banale carta igienica, possono condurre il visitatore a situazioni di oggettiva difficoltà, soprattutto nel contrasto con il proprio tenore di vita.
Nella città vecchia di HabanaVieja si possono ammirare grandi edifici barocchi come la Catredral de San Cristobal e il Palacio de los Capitanes Generales con pregiati marmi, testimoni di un passato molto florido e ricco.
Nel centro ad Habana potrete ammirare il Capitolio, la copia simile del Campidoglio di Washington, che è anche uno dei simboli della città, nel quale potrete passeggiare nella Sala dei passi perduti, che per la strana acustica non fa sentire il rimbombo dei passi.
In questa città sembra che il tempo si sia fermato al 1960, questo la rende una delle città più affascinanti del mondo.
La sera, poi, inizia il vero divertimento nella villa Tropicana, caratterizzata da ampi giardini tropicali. Il locale nacque per caso nel 1939 quando al suo interno venne allestito un palco all’aperto colmo di ballerini con uno spiccato ritmo afro-latino, abiti succinti conditi da balli e coreografie osé.
Il Tropicana, questo era il suo nome, fu il fulcro di tutto il divertimento cubano ed è sopravvissuto anche alla rivoluzione.
Un altro simbolo di questa città sono i famosi sigari cubani che con il viaggio di Cristoforo Colombo il tabacco fu importato in Spagna e da lì poi in tutta l’Europa.
Diario di viaggio
Per visitare l'Avana servono all’incirca cinque o sei giorni, potrete iniziare facendo un giro della città con un’automobile americana del 1950, poi fate una bella passeggiata per le vie della città vecchia. Visitate il Museo della Rivoluzione, il Capitolio e non dimenticate il Museo delle auto d’epoca.
Il terzo giorno potrete andare a visitare la Fabbrica dei sigari Partagas al Museo cubano di arte contemporanea. La sera potrete andare ad uno spettacolo al Teatro Nazionale ammirando così la bravura dei ballerini cubani.
Il quarto giorno noleggiate un’auto per esplorare i dintorni dell' Avana attraversando un eremo rurale di Hemingway, la Figa, dirigendovi poi verso a Playa Del Este, passando tutto il pomeriggio nelle migliori spiagge.
Come ultimo giorno potrete godervi un’intera giornata dedicata allo shopping, visitando il mercato della città vecchia.
Il clima
Il mese di Febbraio è il più indicato in quanto è il mese più asciutto, infatti la temperatura media diurna è di 23°C con pieno sole, mitigata leggermente dagli alisei che soffiano sull’isola.
Come arrivare e come spostarsi
L’Avana è situata sullo Stretto della Florida lungo la costa nord-occidentale di Cuba.
L’aeroporto internazionale Josè Marti si trova a 18 chilometri dall’Avana, dove atterrano tutti i voli per Cuba. Il modo più economico è quello di muoversi con taxi e ciclo-risciò, oppure comminare a piedi.
   Link sponsorizzati

   Contenuti simili o correlati
   Condividi - Link articolo (Clicca il link e seleziona Copia)
Data articolo: 16/02/2011
© Adv Solutions Srl - Vietata la riproduzione

Caffè news PaginaInizio
© Caffè Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Caffè | Video | Cont@tti
PaginaInizio su Facebook