Foto di fedor dostoevskij
Frasi di Fedor Dostoevskij
Pagina 1/2
La scheda di Fedor Dostoevskij
Scrittore e filosofo
Nascita: Mosca (Russia) il 11/11/1821data morte il 9/2/1881
Secondogenito di sette fratelli, impara a leggere da sua madre che gli infonde sin da bambino un profondo amore per la letteratura. Alla sua morte Fëdor Michajlovič Dostoevskij viene avviato alla carriera militare, una strada che nel 1844, dopo l'improvvisa scomparsa del padre, decide di abbandonare in favore della scrittura, nonostante le gravi condizioni economiche e i problemi di epilessia. Nasce così il primo romanzo, “Povera gente”, seguito da “Il sosia” e “Romanzo in nove lettere”, scritto in una sola notte. Pubblica anche racconti e romanzi brevi su varie riviste e poi nel 1849, accusato di far parte di un gruppo sovversivo, viene arrestato e condannato alla fucilazione. Un momento prima dell'esecuzione la pena viene convertita ai lavori forzati; un turbamento emotivo espresso successivamente nelle pagine di “Delitto e castigo” e “L'idiota”. Deportato in Siberia, nel periodo di prigionia dà alla luce “Memorie della Casa dei Morti” e poi fino al 1859 sconta la condanna prestando servizio nell'esercito. Dopo la pubblicazione di “Umiliati e offesi” e la perdita della prima moglie, gira l'Europa e si perde nel vizio del gioco, difetto che correggerà una volta tornato a Pietroburgo con i proventi del romanzo “I demoni”. Intorno al 1873 è direttore di una rivista e poi dal '79, malato di enfisema, comincia la stesura de “I fratelli Karamazov", capolavoro letterario che si rivela immediatamente un successo commerciale senza precedenti.
Condividi su Facebook
La più letta di “Fedor dostoevskij”
Un giorno tu ti sveglierai e vedrai una bella giornata. Ci sarà il sole, e tutto sarà nuovo, cambiato, limpido. Quello che prima ti sembrava impossibile diventerà semplice, normale. Non ci credi? Io sono sicuro. E presto. Anche domani.
Tratta da: Le notti bianche - MondadoriFedor Dostoevskij  

Conoscerai un grande dolore e nel dolore sarai felice. Eccoti il mio insegnamento: nel dolore cerca la felicità.
Fedor Dostoevskij   Inserita: 24/02/2019

L'amore è un maestro, ma bisogna saperlo conquistare, perché è difficile meritarlo; lo ottiene a caro prezzo e con grande fatica e dopo lungo tempo, perchè bisogna amare non per l'opportunità del momento, ma per tutta la vita.
Fëdor Dostoevskij   Inserita: 04/03/2018

Un essere che si abitua a tutto: ecco, penso, la migliore definizione che si possa dare all'uomo.
Fedor Dostoevskij   Inserita: 16/10/2017 Tratta da: Memorie da una casa di morti

 Ciò che ci spinge ad andare avanti...

Fedor Dostoevskij   Inserita: 09/06/2016

Si riconosce un uomo dal modo in cui ride.
Fedor Dostoevskij   Inserita: 22/06/2015

A volte l'uomo è straordinariamente, appassionatamente innamorato della sofferenza.
Fedor Dostoevskij   Inserita: 01/03/2015 Tratta da: Delitto e castigo - Einaudi

Vedete: la ragione, signori, è una bella cosa, è indiscutibile, ma la ragione non è che la ragione e non soddisfa che la facoltà raziocinativa dell'uomo, mentre il volere è una manifestazione di tutta la vita, e non è soltanto un'estrazione di radice quadrata.
Fedor Dostoevskij   Inserita: 15/11/2014

Vi sono uomini che non hanno mai ucciso, eppure sono mille volte più cattivi di chi ha assassinato sei persone.
Fedor Dostoevskij   Inserita: 05/11/2014

Siate sinceri e semplici, questo è l'essenziale.
Fedor Dostoevskij   Inserita: 28/10/2014

Sarcasmo: l'ultimo rifugio per le persone modeste quando l'intimità della loro anima è stata troppo violata.
Fedor Dostoevskij   Inserita: 23/10/2014

Capitano a volte incontri con persone a noi assolutamente estranee, per le quali proviamo interesse fin dal primo sguardo, all’improvviso, in maniera inaspettata, prima che una sola parola venga pronunciata.
Fedor Dostoevskij   Inserita: 30/06/2014

Ama la vita più della sua logica, solo allora ne capirai il senso.
Fedor Dostoevskij   Inserita: 22/05/2014

La sofferenza e il dolore sono sempre inevitabili per una coscienza sensibile e per un cuore profondo. Gli uomini veramente grandi, secondo me, devono provare una gran tristezza su questa terra.
Fedor Dostoevskij   Inserita: 25/02/2014 Tratta da: Delitto e castigo - Einaudi

Una lunga pace imbestialisce e inferocisce l'uomo. Una lunga pace porta con se la crudeltà, la viltà, un egoismo volgare e un arresto intellettuale.
Fedor Dostoevskij   Inserita: 07/02/2014

Le piccole cose hanno la loro importanza: è sempre per le piccole cose che ci si perde.
Fedor Dostoevskij   Inserita: 13/08/2013

Un'anima meschina, sottrattasi all'oppressione, opprimerà a sua volta.
Fedor Dostoevskij   

Gli uomini, non soltanto alla roulette ma ovunque, non fanno altro che togliersi o vincersi qualcosa reciprocamente.
Fedor Dostoevskij   

Nel realismo puro non c'è verità.
Fedor Dostoevskij   

Manifestare la personalità è un'esigenza di autoconservazione.
Fedor Dostoevskij   

La libertà, nella sua più alta espressione consiste nel dare tutto e nel servire gli altri. L'uomo capace di questo, capace d'essere padrone di sé sino a tal punto, è libero come nessun altro. È questa la più elevata manifestazione del libero arbitrio.
Fedor Dostoevskij   

 21 frasi di 'fedor dostoevskij' su 26 in archivio  (Licenza foto: Pubblico dominio)


Ricerca
Parola, Autore, Film..

AUTORI per Tipo

Cinema (375)
Letteratura (193)
Spettacolo (107)
Musica (106)
Politica (86)
Sport (80)
Filosofia (69)
Giornalismo (52)
Economia (52)
Religione (52)
Arte (50)
Scienze (48)
Storia (40)
Varie (17)

+ Elenco Autori
+ Elenco Attori
+ Elenco Argomenti
+ Tutte le frasi

Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Barzellette | Webmaster frasi | Cont@tti
Frasi su Facebook