Non so, e non mi interessa sapere, se nel mio profondo si annidi un .. (Arrigo Levi)
Non so, e non mi interessa sapere, se nel mio profondo si annidi un assassino, ma so che vittima incolpevole sono stato ed assassino no; so che gli assassini sono esistiti, non solo in Germania, e ancora esistono, e che confonderli con le loro vittime è una malattia morale o un vezzo estetico o un sinistro segnale di complicità; soprattutto, è un prezioso servigio reso (volutamente o no) ai negatori della verità. Rimane vero che, in Lager e fuori, esistono persone grigie, ambigue, pronte al compromesso. La tensione estrema del Lager tende ad accrescerne la schiera.
 Arrigo Levi  
VOTA questa frase
0
50%
0
50%
Condividi su Facebook
Informazioni sulla frase
Questa frase è stata visualizzata 45 volte.
E' lunga 571 caratteri.

La scheda dell'autore: Arrigo Levi
Arrigo Levi, Giornalista, scrittore, conduttore
Nascita: Modena il 17/7/1926data morte il 24/8/2020

Levi apparteneva a una famiglia della Comunità ebraica di Modena, nel 1942 fu costretto a trasferirsi con i genitori in Argentina per sfuggire alle persecuzioni razziali, nel paese sudamericano si avvicina al giornalismo. Tornato in Italia con la famiglia, subito dopo la guerra, si laurea in Filosofia. In seguito si trasferisce in Israele dove si arruola volontario .. Continua »

Altre frasi di Arrigo Levi     Altre frasi Guerra_pace

Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Per Webmaster | Privacy | Cont@tti
Trovaci su Facebook