Chi ha inventato la pila?
Ti trovi in » Tecnologia

La pila venne inventata dal fisico Alessandro Volta nel 1799. La prima descrizione dell'invenzione apparve in una lettera del 20 marzo 1800 indirizzata a J. Banks, il presidente della Royal Society. Affascinato dallo studio dei fenomeni elettrici, molto in voga nel Settecento, Alessandro Volta partì per la sua scoperta dall'esperienza di un altro italiano, l'anatomista Luigi Galvani. Nel 1791 Galvani aveva osservato che, se si toccavano i muscoli di uno rana con due metalli differenti, zinco e rame, le zampe si contraevano involontariamente. L'anatomista giunse alla conclusione che le contrazioni erano provocate da un'elettricità di origine animale.

Le conclusioni vennero presentate all'Accademia delle Scienze di Bologna nella memoria intitolata “De viribus electricitatis in motu muscolari animalium”. Volta, ripetendo gli esperimenti di Galvani notò che l'elettricità non era originata dalla rana, ma scaturiva dal contatto tra i due metalli. L'osservazione fece scoppiare una disputa tra i due scienziati, che si tramutò anche in una polemica fra l'università di Pavia, dove Volta insegnava, e l'università di Bologna, dove lavorava Galvani. Dalle controversie che seguirono Volta trasse ispirazione per i suoi esperimenti. Scopri che se due metalli diversi, collegati da un filo, vengono immersi in una sostanza salina, chiamata elettrolita, il filo viene attraversato da cariche elettriche. Il fisico italiano costruì la sua pila in questo modo: una serie di dischetti di zinco e rame impilati alternativamente e separati da cuscinetti di stoffa imbevuti di una sostanza salina e collegati da un filo conduttore. Lo reazione chimica tra i due metalli e la sostanza salina crea un flusso di elettroni da un dischetto all'altro producendo corrente elettrica.

Curiosità: Alessandro Volta dopo aver presentato la sua invenzione alla Royal Society di Londra venne invitato a Parigi, il 7 novembre 1801 , da un suo grande ammiratore: Napoleone I Bonaparte. L'imperatore di Francia dopo essere venuto a conoscenza della
scoperta lo volle assolutamente alla sua corte per tarsi illustrare di persona il funzionamento della pila. Come ricompensa gli venne consegnata la Legion d'Onore, il titolo di re degli elettricisti e un premio di 6000 lire.

1
100%
0
0%
Condividi su Facebook
Tag: Pila  Invenzioni  


Licenza foto #1 : Pubblico dominio
Domande o ricerche su Genio
Digita domanda o argomento: aerei, fiumi etc..
oppure: Come / Chi / Cosa ...


GENIO PaginaInizio.com

© Genio Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005) - P.IVA 01889490502
Home Genio | Segnala