Disseta di più una bibita calda o una bibita fredda?
Ti trovi in » Società » Alimentazione

Quando le temperature si alzano e il caldo prende il sopravvento, avvertiamo il bisogno di refrigerio e di bere, ma sappiamo che cosa ci consente di dissetarci realmente e stare bene?
In Italia, come nella maggior parte dei paesi occidentali, siamo soliti procurarci delle bibite fresche, se non addirittura ghiacciate, per combattere la sete, ma la sensazione di benessere che ne traiamo è momentanea.

Un esperimento condotto su 9 ciclisti ha chiarito che dove il clima è secco, le bevande calde danno una sensazione di maggiore freschezza.
Nelle zone desertiche e dove vi è un clima torrido si è scoperto che bevendo bibite calde si può beneficiare di una freschezza duratura, per questo diverse popolazioni bevono il Cay, il thè turco, nel deserto. La bevanda calda fa aumentare la temperatura corporea, quindi comporta una sudorazione maggiore, ma allo stesso tempo una migliore traspirazione a cui consegue una piacevole sensazione di freschezza.

I ricercatori della School of Human Kinetics University di Ottawa hanno condotto un esperimento su un gruppo composto da 9 ciclisti: durante l'allenamento hanno fornito ad alcuni acqua calda ed altri acqua fredda e ne è emerso che i primi hanno accumulato meno calore rispetto a quelli che hanno bevuto acqua fredda.
Tuttavia, è stato appurato anche che il sudore può evaporare completamente se ci troviamo in un paese con clima secco ed indossiamo abiti traspiranti; in zone umide, le bevande calde non portano lo stesso risultato, ma sono comunque da preferirsi a quelle ghiacciate che possono causare congestioni.

8
62%
5
38%
Condividi su Facebook
Tag: Alimentazione  Acqua  Caldo  


Licenza foto #1 : Pubblico Dominio
Licenza foto #2 : Acquimat4 – CC BY-SA 2.0 foto modificata
Domande o ricerche su Genio
Digita domanda o argomento: aerei, fiumi etc..
oppure: Come / Chi / Cosa ...


GENIO PaginaInizio.com

© Genio Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005) - P.IVA 01889490502
Home Genio | Cont@tti | Segnala abusi
Genio su Facebook