Perché la Ferrari ha come simbolo un cavallino rampante?
Ti trovi in » Sport » Logo

Ogni società ha un suo logo, un simbolo di riconoscimento, e quello della Scuderia Ferrari è un cavallo rampante nero su sfondo giallo. Vi siete mai chiesti come mai? A scegliere questa figura fu Enzo Ferrari, sotto consiglio di Paolina Baracca.

Il signor Enzo Ferrari adottò quello che fu il portafortuna del conte Francesco Baracca, aviere che si contraddistinse notevolmente nel corso della Prima Guerra Mondiale; membro dell'Aeronautica Militare Italiana, Baracca vinse 34 duelli e ricevette numerose medaglie al valore, per poi morire il 19 giugno 1918. Il suo gruppo era chiamato “Battaglione Aviatori” ed egli stesso era considerato il miglior cavaliere della squadra, per questo dipinse un cavallo rampante sulle fiancate dei suoi aerei.
Un giovanissimo Enzo Ferrari al volante di un'auto da corsa


Quasi cinque anni dopo la morte di Baracca, Enzo Ferrari arrivò primo alla gara sul circuito Savio di Ravenna e qui fece la conoscenza della contessa Paolina Baracca, madre di Francesco. Fu la donna ad esortarlo a mettere il cavallino rampante sulla sua auto come portafortuna, cosa che avvenne però solamente a partire dal 1932, anno in cui il proprietario della scuderia Alfa diede l'approvazione all'utilizzo di tale simbolo.
Alla 24 ore di Spa nel 1932 Enzo Ferrari trionfò e non vi furono più dubbi che avrebbe sempre voluto con sé il cavallino rampante. Ecco che nacque il logo, il cui sfondo è giallo per omaggiare la città di Modena, città natale di Ferrari.

11
92%
1
8%
Condividi su Facebook
Tag: Logo  Auto  


Licenza foto #1 : Tx-re – CC BY- SA 3.0 foto modificata
Licenza foto #2 : Brian McGuirck - CC BY-SA 2.0 foto modificata
Domande o ricerche su Genio
Digita domanda o argomento: aerei, fiumi etc..
oppure: Come / Chi / Cosa ...


GENIO PaginaInizio.com

© Genio Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005) - P.IVA 01889490502
Home Genio | Cont@tti | Segnala abusi
Genio su Facebook