Quali sono le conseguenze dell'effetto serra?
Ti trovi in » Scienze » Effetto serra

Quello del clima è un tema caldo, in tutti i sensi. Caldo in quanto scottante, caldo in quanto attuale, caldo in quanto ha a che fare con il surriscaldamento globale. La principale conseguenza dell'effetto serra è infatti un innalzamento della temperatura media dell'atmosfera terrestre.

Le cause si rintracciano nell'intensificazione delle nostre attività e dalla riduzione delle foreste, cioè la deforestazione. Tutto questo comporta un aumento dell'anidride carbonica che è destinata a far aumentare di 2° la temperatura nel prossimo futuro. Considerati così 2° possono non sembrare niente, tuttavia la loro portata è grande. Sono in grado di comportare serie modifiche a tutto il pianeta, per noi, il mondo animale e quello vegetale. Un esempio lampante è lo scioglimento dei ghiacciai, bastano infatti 2° in più affinché tale processo si acceleri e si scatenino inondazioni che potrebbero anche far sparire intere zone e popolazioni.

Quindi la conseguenza dell'effetto serra è il cambiamento climatico, di cui sentiamo spesso parlare con il nome inglese Climate Change. Si tratta di un problema serio, ma gestibile. Secondo un'ipotesi prevalente questo cambiamento è dettato dalle nostre azioni e non ha esclusivamente una causa naturale, vuol dire che è possibile intervenire per ridurre le emissioni di gas serra.
Secondo altre teorie, tuttavia, l'effetto serra ed il surriscaldamento terrestre potrebbero essere un semplice ricorso storico, testimoniato dal fatto che migliaia di anni fa il deserto del Sahara era coperto di vegetazione e le sue montagne piene di foreste, inoltre il pianeta ha attraversato diverse epoche di glaciazioni e surriscaldamenti.
Ma volendo limitare comunque i danni da surriscaldamento, la maggior parte delle azioni devono essere intraprese globalmente e su larga scala, ma anche nel proprio piccolo si possono adottare soluzioni eco-sostenibili, a partire dalla riduzione del consumo di plastica. Questo non è che un aspetto, perché ce ne sono molti della nostra vita quotidiana su cui possiamo intervenire.

Mezzi di trasporto: prediligere quelli non a motore, come la bicicletta per esempio; usare i mezzi pubblici e ricorrere alla propria auto o moto quando non si può fare altrimenti; sì ai viaggi condivisi e sì a tenere sotto controllo l'efficienza del proprio mezzo, come pneumatici, livello dell'olio e via dicendo.

Energia: optare per fonti di energie rinnovabili e/o limitare in consumo energetico con elettrodomestici a basso consumo, da utilizzare solo al momento del bisogno. Quando non si utilizzano, non lasciarli in stand by, ma spegnerli del tutto.

Alimentazione: preferire gli alimenti a KM 0 e ridurre il consumo di carne rossa ad un massimo di 3 volte a settimana; conservare gli alimenti in confezioni e contenitori di vetro, riciclandoli.

3
100%
0
0%
Condividi su Facebook


Licenza foto #1 : Pubblico dominio
Domande o ricerche su Genio
Digita domanda o argomento: aerei, fiumi etc..
oppure: Come / Chi / Cosa ...


GENIO PaginaInizio.com

© Genio Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005) - P.IVA 01889490502
Home Genio | Cont@tti | Segnala abusi
Genio su Facebook