Foto di dante alighieri
Frasi di Dante Alighieri
La scheda di Dante Alighieri
Poeta, scrittore e politico
Nascita: Firenze il 22/5/1265data morte il 14/9/1321
All'anagrafe Durante di Alighiero degli Alighieri, sembra nascere intorno al 1265 in una ricca famiglia appartenente alla nobiltà guelfa, cosa che lega profondamente gli episodi della sua vita agli sconvolgimenti politici di Firenze. A vent'anni, dopo aver già perso entrambi i genitori, mentre espleta importanti funzioni politiche, si unisce nel matrimonio combinato con Gemma Di Manetto Donati, dalla quale ha tre figli. Dei suoi studi non sappiamo molto, si forma sicuramente con le opere degli autori classici, così come conosce poeti volgari e provenzali tra cui Brunetto Latini, Cino da Pistoia e Lapo Gianni insieme a cui, appena maggiorenne, dà vita alla corrente poetica dello “stilnovo”. Innamorato di Beatrice dall'età di nove anni, dopo la sua morte trova conforto nella filosofia e divinizza la sua figura tra le pagine di “Vita Nuova”, sua prima opera di sicura attribuzione datata 1292. Costretto all'esilio nel 1304, fino alla morte gira l'Italia spostandosi tra varie corti. Due anni dopo intraprende la stesura in volgare della “Divina Commedia”, opera considerata massima espressione della lingua italiana, nonché universalmente riconosciuta come capolavoro inestimabile. Considerato il “Poeta” per eccellenza, con opere del calibro di "De vulgari eloquentia" e “De Monarchia”, guadagna l'eterna fama di capostipite diretto della lingua italiana.
Condividi su Facebook
La più letta di “Dante alighieri”
Non c'è dolore più grande che ricordarsi del tempo felice quando si è tristi.
Dante Alighieri  

Tanto gentil e tanto onesta pare
Tanto gentil e tanto onesta pare
la donna mia quand'ella altrui saluta,
ch'ogne lingua deven tremando muta,
e li occhi no l'ardiscon di guardare.
Ella si va, sentendosi laudare,
benignamente d'umiltà vestuta;
e par che sia una cosa venuta
da cielo in terra a miracol mostrare.
Mostrasi sì piacente a chi la mira,
che dà per li occhi una dolcezza al core,
che 'ntender non la può chi no la prova;
e par che de la sua labbia si mova
uno spirito soave pien d'amore,
che va dicendo a l'anima: Sospira.
Dante Alighieri   Inserita: 11/01/2014

Pensa che questo dì mai non raggiorna.
Dante Alighieri   Inserita: 15/10/2013

Tre cose ci sono rimaste del paradiso: le stelle, i fiori e i bambini.
Dante Alighieri   

La bocca mi baciò tutto tremante. Galeotto fu il libro e chi lo scrisse: quel giorno più non vi leggemmo avante.
Dante Alighieri   

Quel ch'ella par quando un poco sorride, non si può dicere nè tenere a mente, si è novo miracolo e gentile.
Dante Alighieri   

Tre dame intorno al cuor mi son venute e seggonsi di fore; che dentro siede Amore, lo quale è in signoria della mia vita.
Dante Alighieri   

la bocca mi baciò tutto tremante. Galeotto fu il libro e chi lo scrisse: quel giorno più non vi leggemmo avante.
Dante Alighieri   

 8 frasi di 'dante alighieri' su 8 in archivio  (Licenza foto: Pubblico dominio)


Dario
Fo
Daniel
Pennac

Ricerca
Parola, Autore, Film..

AUTORI per Tipo

Cinema (375)
Letteratura (194)
Musica (107)
Spettacolo (107)
Politica (86)
Sport (80)
Filosofia (69)
Economia (52)
Religione (52)
Giornalismo (52)
Arte (50)
Scienze (48)
Storia (40)
Varie (17)

+ Elenco Autori
+ Elenco Attori
+ Elenco Argomenti
+ Tutte le frasi

Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Barzellette | Webmaster frasi | Cont@tti
Frasi su Facebook