×
Ultime Frasi
Frasi di Film
Frasi Celebri
Aforismi
Frasi Amore
Frasi Belle
Frasi Poster
Film Poster
Indovinelli
Rompicapo
Poesie
Proverbi
Modi di dire
Palindromi
Scioglilingua
Auguri Feste
Argomenti
Top mese
INDICI ED ELENCHI
+ Elenco Autori + Elenco Attori + Film A-Z + Film per Anno
NETWORK PaginaInizio
⚒ Servizi e strumenti ⇐  Chiudi menù
© Adv Solutions SRL (2005-2022)
Sono orgoglioso di essere figlio di gente povera. Figlio della Venezia popolare. Andavo a lavorare con mio padre, venditore ambulante di gondole in plastica nera. E lì, sui marciapiedi di Cannaregio, ho imparato tutto. Il lavoro, il sacrificio. Vivevamo in nove in novanta metri quadri, con i miei due fratelli, mia zia vedova e i suoi tre figli. E comunque a casa mia non c'era un libro. Cominciai a studiare il greco di notte, di nascosto. Così ho dato l'esame per passare al Foscarini. Il figlio dell'ambulante, il piccolino, al liceo dei siori. Alla maturità fui il primo della classe.
Renato Brunetta

VOTA questa frase
2
100%
0
0%


INFORMAZIONI SULLA FRASE
E' stata visualizzata 3034 volte.
E' stata votata 2 volte.
Pubblicata in data 22/03/14.
E' lunga 589 caratteri.
L'autore è Renato Brunetta: Politico, economista, accademico
Nascita: Venezia il 26/05/1950
» Età e segno
Figlio di un venditore ambulante, Renato Brunetta nasce e cresce a Venezia. Consegue la laurea in Scienze politiche ed economiche presso l’Università di Padova, iniziando così la carriera accademica, diviene poi professore presso l’istituto universitario di Venezia e quindi ordinario presso l’università di Tor Vergata. Si appassiona alla politica negli anni 80 e .. Continua »
  Link sponsorizzati
  Argomenti correlati a 'Sacrificio'
Lavoro
Calcio
Vivere
Cinema
Formula1
Gara
Religione
Cambiamenti


PaginaInizio.com
© Adv Solutions SRL (2005-2022)