Si trattava direttamente col presidente. Alla Juve, con Boniperti non c'era molto da discutere. Gli sedevi davanti e ti metteva sotto il naso un contratto con la cifra già scritta a matita. E allora cosa siamo qui a fare?, gli chiedevo. Dopo la vittoria del Mondiale 1982, io, Gentile e Tardelli ci litigammo per 10 milioni di lire in più che non voleva riconoscerci. Siamo campioni del mondo, dicevamo, e lui: 'Tanto alla Juve si vince, quello che non vi do adesso lo prenderete in premi'.
 Paolo Rossi  
VOTA questa frase
0
50%
0
50%
Condividi su Facebook
Informazioni sulla frase
Questa frase è stata visualizzata 223 volte.
E' lunga 490 caratteri.

La scheda dell'autore: Paolo Rossi
Paolo Rossi, Calciatore italiano
Nascita: Prato il 23/9/1956data morte il 9/12/2020

Paolo Rossi, soprannominato Pablito, è nato a Prato il 23 settembre 1956. All'età di 9 anni inizia a giocare a calcio con il Santa Lucia per poi raggiungere il grande successo negli anni 80 con la Juventus di Trapattoni, con la quale vinse diversi trofei, tra cui due scudetti, una Coppa Italia, una Coppa delle Coppe, una Supercoppa europea e infine la Coppa Campioni .. Continua »

Altre frasi di Paolo Rossi     Altre frasi Sport

Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Per Webmaster