E seguendo da lì sempre la costa, con varie e diverse navigazioni e trattando in tutto questo tempo con molti e diversi popoli di quelle terre infine, dopo alcuni giorni, giungemmo ad un certo porto nel quale Dio volle liberarci di grandi pericoli. Entrammo in una baia e scoprimmo un villaggio a modo di città, collocato sopra le acque come Venezia, nel quale vi erano venti grandi case, non distanti tra loro, costruite e fondate sopra robusti pali. Davanti agli usci di codeste case vi erano come dei ponti levatoi, per i quali si passava da una all'altra, come se fossero tutte unite.
Tratta da: Lettere sul mondo nuovo - Finisterrae Amerigo Vespucci  
VOTA questa frase
1
100%
0
0%
Condividi su Facebook
Informazioni sulla frase
Questa frase è stata visualizzata 1945 volte.
E' stata votata 1 volta.
E' lunga 588 caratteri.

La scheda dell'autore: Amerigo Vespucci
Amerigo Vespucci, Navigatore, esploratore e cartografo
Nascita: Firenze il 9/3/1454data morte il 22/2/1512

E il padre del Nuovo Mondo, vale a dire l'America, chiamata così proprio per Amerigo Vespucci, appassionato di navigazione ed esplorazione che dal Maggio 1497 fece numerose spedizioni oltreoceano scoprendo che le terre in cui approdava, al pari di Cristoforo Colombo, non facevano parte dell'Asia, ma di un quarto globo di cui prima d'allora non se ne conosceva neanche .. Continua »

Altre frasi di Amerigo Vespucci     Altre frasi Paesi (Licenza foto: Pubblico dominio)

Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Per Webmaster
Privacy e informazioni
Privacy e Cookies
Contatti e info