La linea geometrica è un ente invisibile. Essa è la traccia lasciata dal punto in movimento, quindi un suo prodotto. Essa è sorta dal movimento – e precisamente attraverso l'annientamento della quiete suprema in sé conchiusa nel punto. Qui ha luogo il salto dalla staticità al dinamismo. La linea costituisce dunque la massima opposizione all'elemento pittorico primigenio – il punto. In senso stretto la linea può essere designata come un elemento secondario.
Tratta da: Punto, linea, superficie - Adelphi Vasilij Kandinskij  
VOTA questa frase
1
100%
0
0%
Condividi su Facebook
Informazioni sulla frase
Questa frase è stata visualizzata 1557 volte.
E' stata votata 1 volta.
E' lunga 460 caratteri.

La scheda dell'autore: Vasilij Kandinskij
Vasilij Kandinskij, Pittore russo
Nascita: Mosca il 4/12/1866data morte il 13/12/1944

Nonostante sia il più noto precursore dell'astrattismo, la formazione iniziale di Kandinskij avviene a Mosca dove ottiene una laurea in giurisprudenza. Rifiuta una cattedra all'università per dedicarsi alla pittura e alla musica. Nel 1896, il desiderio di approfondire i suoi studi lo spinge a trasferirsi in Germania, città in cui l'arte stava .. Continua »

Altre frasi di Vasilij Kandinskij     Altre frasi Varie (Licenza foto: Pubblico dominio)

Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Per Webmaster
Privacy e informazioni
Privacy e Cookies
Contatti e info