Come smettere di mangiarsi le unghie?
Ti trovi in » Look » Unghie

Come abbiamo detto più volte, le mani rappresentano uno dei principali biglietti da visita di una persona e le unghie rosicchiate non garantiscono certamente una bella presentazione. Le unghie mangiate e non curate non sono piacevoli a vedersi e questo vizio può riflettersi negativamente sul nostro sorriso.
Sì perché l'onicofagia è un'abitudine che molto spesso viene sottovalutata, le sue cause vengono semplicisticamente ricondotte a stati di ansia e nervosismo senza che considerare le potenziali conseguenze, quali le carie ai denti e un sorriso meno smagliante per esempio.
Il continuo rosicchiamento delle unghie comporta infatti l'intaccamento della membrana dello smalto dei denti, l'adamantina, che nel tempo può rovinarsi e comportare addirittura modifiche nel posizionamento dei denti.

Ma perché ci portiamo le mani alla bocca e iniziamo a mordere le unghie? Alcuni studiosi hanno rivelato che le cause di tale comportamento non sono esclusivamente di tipo nervoso: possono essere infatti causati da disturbi del sonno, dell'alimentazione, e dall'alterazione di umore ed emozioni. E questi sono dettati da un malfunzionamento del sistema di trasmissione cerebrale.

Come fare allora per smettere una volta per tutte e iniziare finalmente a farsi crescere le unghie? Sicuramente occorre avere una solida motivazione e un grande desiderio di riuscire in questo intento, poi ci sono dei consigli da seguire, primo su tutti il classico smalto amaro.
In erboristeria e in profumeria si trovano varie tipologie di smalti anti rosicchiamento che con il loro gusto sgradevole dovrebbero scoraggiare l'avvicinamento delle unghie ai denti.
Se applicato circa ogni due giorni per almeno due settimane gli effetti si vedono presto perché non occorre molto tempo all'unghia per crescere e sicuramente quando si vedono i primi risultati l'incentivo a proseguire nel percorso intrapreso sono maggiori.

In alternativa, strusciare una foglia di aloe vera sulle unghie ogni mattina in quanto anch'essa ha un sapore poco gradevole e può tenere a bada l'impulso di portarsi le unghie alla bocca.

Poi, per tenersi occupati quando si ha voglia di rosicchiare le unghie si può bere un bicchiere d'acqua, masticare una radice di liquirizia, mangiare una caramella senza zucchero o masticare una chewingum. L'importante è sostituire il vizio con abitudini che non abbiano controindicazioni.

I modi per riuscire in quest'impresa e farsi crescere le unghie sono molteplici, ma quello che non deve mai mancare è la giusta motivazione, che deve essere ferrea per non cedere subito, come per le diete.

5
83%
1
17%
Condividi su Facebook
Tag: Unghie  Mani  


Domande o ricerche su Genio
Digita domanda o argomento: aerei, fiumi etc..
oppure: Come / Chi / Cosa ...


GENIO PaginaInizio.com

© Genio Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005) - P.IVA 01889490502
Home Genio | Cont@tti | Segnala abusi
Genio su Facebook