Quante volte veniamo ripresi dalle telecamere?
Ti trovi in » Società » Privacy

Le telecamere sono sempre più numerose tanto da richiamare il grande fratello di

Le telecamere sono sempre più numerose tanto da richiamare il grande fratello di

Le telecamere di video sorveglianza pubblica sono numerose e aumentano costantemente per motivi correlati alla sicurezza, a queste bisogna aggiungere le numerose telecamere installate da privati (aziende, negozi, appartamenti etc..) nelle aree di loro competenza e le telecamere per il monitoraggio del traffico urbano ed autostradale, nonché quelle mobili montate su speciali mezzi che girano per i quartieri scattando immagini a 360 gradi per mappare le strade in cui abitiamo (come avviene per i servizi di Google Street View e Google Earth).
Insomma l'occhio del grande fratello è vigile e ci osserva una moltitudine di volte, ma vi siete mai chiesti quanti occhi digitali ci riprendono giornalmente conservando spesso la nostra immagine ed i nostri spostamenti, anche se per un numero limitato di ore?

Chiaramente il numero di queste telecamere varia molto per intensità a seconda del luogo che si frequenta, è quindi molto basso nei paesi e nei centri rurali per aumentare progressivamente nelle città diventando particolarmente elevato nelle metropoli.
Si stima che in un Paese come la Gran Bretagna ci siano fino a 7 milioni di telecamere a circuito chiuso (senza contare quelle private) e secondo uno studio specifico un passante che si sposta nel centro di Londra viene ripreso mediamente fino a 300 volte al giorno.

Per quanto tempo si possono conservare le immagini di videosorveglianza?

Con le telecamere di videosorveglianza pubblica che hanno lo scopo di garantire sicurezza e protezione del patrimonio, di solito è possibile individuare i danni entro 1 o 2 giorni. Pertanto la durata di conservazione delle immagini di videosorveglianza in Italia è tendenzialmente di 24 ore fino ad un massimo di 48 ore (come stabilito nel 2010 dal garante della Privacy).
Le telecamere di videosorveglianza installate da privati devono essere installate in aree di pertinenza propria e quindi non è consentito riprendere aree comuni, come ad esempio cortili, parcheggi o pianerottoli.
Anche in questo caso eventuali immagini possono essere conservate per 24 ore fino ad un massimo di 48 ore, tuttavia dato il loro numero e le difficoltà di configurazione ed impostazione di questi dispositivi, non è affatto scontato che questo limite sia rispettato in modo rigoroso.

la presenza delle telecamere è sempre segnalata?

Per limitare l'impatto delle telecamere, è sempre utile prestare attenzione alle indicazioni ed ai cartelli vari. Infatti in ogni caso, anche qualora l'impianto di videosorveglianza o il videocitofono abbiano un'esclusiva funzione di sicurezza, è obbligatorio esporre i cartelli che segnalano la presenza delle telecamere di sorveglianza.

4
100%
0
0%
Condividi su Facebook
Tag: Privacy  Sicurezza  


Licenza foto #1 Le telecamere sono sempre più numerose ...: Pubblico dominio
Domande o ricerche su Genio
Digita domanda o argomento: aerei, fiumi etc..
oppure: Come / Chi / Cosa ...


GENIO PaginaInizio.com

© Genio Paginainizio - Adv Solutions SRL 
(Siamo online dal 2005)

Home Genio | Segnalazioni