Quanti scudetti ha vinto il Torino?
Ti trovi in » Sport

La formazione del grande Torino (1943-1949) La formazione campione d'Italia del 1975-1976
La squadra calcistica del Torino, conosciuta anche come "granata" per il tipico colore della sua maglia che richiama i colori della città e della casa Savoia, ha diversi trofei nella sua bacheca a seguito di un passato a dir poco glorioso.
Nella sua storia spiccano infatti ben 7 titoli di campione d'Italia, compresa una striscia di 5 titoli consecutivi, all'epoca del "grande Torino", una squadra definita come "leggendaria" e riconosciuta come una delle squadre più forti del periodo a livello mondiale.
Il primo degli scudetti del Torino è stato tuttavia conquistato nella stagione 1927/1928 sotto la presidenza di Enrico Cinzano, con una squadra caratterizzata dal noto "Trio delle meraviglie", ovvero l’attacco formato dai giocatori Libonatti, Baloncieri e Rossetti.
Bisogna ricordare che il Torino vinse, precedentemente, anche un titolo nella stagione 1926-1927, che tuttavia gli fu revocato a causa della vicenda Allemandi, un terzino sinistro che fu accusato di aver favorito proprio i granata nel derby con la Juventus.
Nel decennio seguente, sotto la presidenza di Ferruccio Novo, il Torino costruì le basi per avere una squadra considerata imbattibile, capace di vincere una coppa Italia e ben 5 scudetti consecutivi dal 1943 al 1949, se si esclude l'interruzione del 1944 causata da eventi bellici il titolo venne assegnato allo Spezia.
Stiamo parlando di una squadra che aveva come leader indiscusso Valentino Mazzola, famoso centrocampista con l'istinto del bomber, da molti considerato tra i più grandi numeri 10 della storia del calcio, ed era composta anche da Bacigalupo, Ballarin, Maroso, Castigliano, Grezar, Rigamonti, Menti, Loik, Gabetto, Ossola.
Come tristemente noto, il formidabile ciclo di vittorie del grande Torino si interruppe il 4 maggio 1949 a causa della sciagura aerea di Superga (uno dei colli più alti che circondano la città), in cui l'aereo che trasportava l'intera squadra, di ritorno da una amichevole vittoriosa giocata a Lisbona, si schiantò contro il muraglione della Basilica. Insieme alla squadra, persero la vita 31 persone fra cui dirigenti, tecnici, massaggiatori e giornalisti al seguito. La stagione del 1948-1949 venne portata a termine dalla formazione giovanile, anche le altre squadre mandarono in campo le formazioni giovanili per solidarietà.

Dopo la tragedia di Superga, il Torino fece molta fatica a riprendersi e a riconquistare i vertici della Serie A, tanto che il titolo successivo, che è anche l'ultimo degli scudetti vinti dal Torino, risale alla stagione 1975/1976 (quindi ben 27 anni dopo Superga). Allora i campioni d'Italia che erano allenati da Luigi Radice, furono i protagonisti di una grande impresa, rimontando la Juventus di Carlo Parola e concludendo a 45 punti, con 2 di vantaggio rispetto ai rivali di sempre. Protagonisti della stagione furono il bomber Paolo Pulici (21 gol), Francesco Graziani e Claudio Sala. Formazione: Castellini, Santin, Salvadori, Patrizio Sala, Mozzini, Caporale, Claudio Sala, Pecci, Graziani, Zaccarelli, Pulici.

Dopo quella stagione, il Torino ha dovuto affrontare nuove difficoltà, fra cui un fallimento societario e diverse retrocessioni, ma ha saputo sempre rialzarsi per tornare a competere con onore nel campionato italiano.

3
100%
0
0%
Condividi su Facebook
Tag: Torino  Scudetti  Calcio  


Licenza foto #1 La formazione del grande Torino ...: Pubblico dominio
Licenza foto #2 La formazione campione d'Italia del ...: Pubblico dominio
Domande o ricerche su Genio
Digita domanda o argomento: aerei, fiumi etc..
oppure: Come / Chi / Cosa ...


GENIO PaginaInizio.com

© Genio Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005) - P.IVA 01889490502
Home Genio | Segnala