Quanto misura un angolo ottuso?
Ti trovi in » Scienze » Angoli

In matematica l'angolo viene definito come due porzioni di piano comprese tra due semirette aventi la stessa origine. Le semirette vengono dette lati dell'angolo e la loro origine vertice dell'angolo.

Ciò significa che l'angolo ottuso è un angolo maggiore di 90 gradi, ovvero maggiore dell'angolo retto, e minore di 180 gradi, ovvero minore di un angolo piatto, vale a dire che può avere un’ampiezza compresa tra 90° e 180°. Altre definizioni di angolo ottuso dicono che si tratta di un angolo convesso (ovvero un angolo che non contiene i prolungamenti dei suoi lati) che contiene al suo interno un angolo retto.

L’angolo ottuso ha inoltre alcune interessanti peculiarità: in un triangolo può essere presente al più uno e un solo angolo ottuso. La bisettrice di un angolo ottuso forma sempre due angoli acuti. Un angolo ottuso ammette sempre due angoli adiacenti.

Un esempio di angolo ottuso è raffigurato nell’immagine sopra, dove ha un’ampiezza di 150°

Se vuoi saperne di più consulta le caratteristiche di altri angoli.

0
50%
0
50%
Condividi su Facebook
Tag: Angoli  Misure  Matematica  


Domande o ricerche su Genio
Digita domanda o argomento: aerei, fiumi etc..
oppure: Come / Chi / Cosa ...


GENIO PaginaInizio.com

© Genio Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005) - P.IVA 01889490502
Home Genio | Segnala