×
Ultime Frasi
Frasi di Film
Frasi Celebri
Aforismi
Frasi Amore
Frasi Belle
Frasi Poster
Film Poster
Indovinelli
Rompicapo
Poesie
Proverbi
Modi di dire
Palindromi
Scioglilingua
Auguri Feste
Argomenti
Top mese
INDICI ED ELENCHI
+ Elenco Autori + Elenco Attori + Film A-Z + Film per Anno
NETWORK PaginaInizio
⚒ Servizi e strumenti ⇐  Chiudi menù
© Adv Solutions SRL (2005-2022)
Nel febbraio di cinque anni fa mi è stata diagnosticata la malattia. Non amo molto parlare di quel momento. Ma da allora sono diventato una persona più lenta, uno dei motivi per cui avevo paura di andare al Festival. Non sono abituato ai tempi stretti. Ogni giorno ho la costante necessità di riconoscere il mio corpo, capire come assecondarlo. Sono stati modificati i tasti del mio amato pianoforte. Sono più leggeri, nelle dita ho meno forza. Ma la cosa non mi dispiace: tanto li accarezzo.
Ezio Bosso

VOTA questa frase
12
100%
0
0%


INFORMAZIONI SULLA FRASE
E' stata visualizzata 3895 volte.
E' stata votata 12 volte.
Pubblicata in data 11/02/16.
E' lunga 492 caratteri.
L'autore è Ezio Bosso: Pianista, compositore e direttore d'orchestra italiano
Nascita: Torino il 13/09/1971data morte il 15/05/2020
Nato a Torino il 13 settembre del 1971, Ezio Bosso si avvicina alla musica all'età di soli quattro anni, grazie alla prozia pianista e al fratello musicista, debuttando poi a 16 anni come solista in Francia. Dopo gli studi di Composizione e Direzione d'Orchestra all'Accademia di Vienna, terminati negli anni '90, diventa direttore d'orchestra e comincia a lavorare .. Continua »
  Link sponsorizzati
  Argomenti correlati a 'Malattia'
Salute
Morte
Corpo
Religione
Calcio
Coronavirus
Bambini
Medicina


PaginaInizio.com
© Adv Solutions SRL (2005-2022)