Foto di vittorio feltri
Frasi di Vittorio Feltri
La scheda di Vittorio Feltri
Giornalista e scrittore
Nascita: Bergamo (Lombardia) il 25/6/1943+ Età e Segno
A diciannove anni, mentre è impiegato negli uffici della Provincia, collabora già con il quotidiano “L'Eco di Bergamo” per cui recensisce i film in anteprima. Per inseguire il giornalismo si trasferisce a Milano dove la redazione de “La Notte” lo accoglie come praticante. Con l'iscrizione all'albo del '71, inizia a scrivere prima sul “Corriere della Sera” – di cui diventerà inviato speciale nell'83 – poi, dieci anni più tardi, su “Prima Comunicazione” con lo pseudonimo di Claudio Cavina. Dopo la breve parentesi alla guida di “Bergamo-oggi”, dal 1989 dirige brillantemente il settimanale “L'Europeo” incrementandone le vendite poi, nel '92, il quotidiano milanese “L'Indipendente”, portato anch'esso al successo. Dimostra lo stesso talento anche durante i quattro anni trascorsi a dirigere “Il Giornale” – dove nel 2009 tornerà da responsabile, e nel 2011 in qualità di editorialista – mentre ha meno fortuna nella breve direzione de “Il Borghese” intrapresa dal 1998. Nel 2000 dà vita a “Libero” il quotidiano liberal-conservatore dove trascorrerà nove anni e ritornerà, in qualità di direttore editoriale nel 2010. Parallelamente all'intensa attività giornalistica, pubblica opere letterarie come “I presidenti d'Italia” e “cento anni della nostra vita visti”.
Condividi su Facebook
La più letta di “Vittorio feltri”
Il giornale è la vita. Noi viviamo attraverso le vite degli altri. Smettere di fare i giornali equivarrebbe a smettere di vivere.
Vittorio Feltri  

Destra e sinistra sono categorie del passato ma che esistono ancora, tant'è vero che mi fanno ribrezzo. Entrambe.
Vittorio Feltri   Inserita: 16/07/2014

In politica non puoi combinare nulla, ha ragione il Cavaliere. Qualunque cosa tu faccia, scontenti sempre qualcuno e perdi consensi.
Vittorio Feltri   

Ho uno spirito camaleontico. Non lo faccio per interesse: solo per adattarmi al lavoro che mi è richiesto. Però alle linee fondamentali della mia morale, che sono la lealtà e la franchezza, non ho mai derogato.
Vittorio Feltri   

A quel tempo, 1964, chi sapeva usare la macchina per scrivere era considerato un astronauta, un padreterno.
Vittorio Feltri   

La felicità è fatta di lampi che però illuminano tutta la vita. Non puoi godertela: solo ricordartela. Già tanto. Bisogna sapere che il resto è una macinazione di passi.
Vittorio Feltri   

Bei tempi quando le banche erano come le chiese, tutti zitti e al loro posto.
Vittorio Feltri   

Tutti teniamo a passare per evoluti, ma quando si tratta di parlare di omosessuali, bene che vada ricorriamo a logori luoghi comuni, banalità sconce da caserma, frasario da bar.
Vittorio Feltri   

Non sono io ad essere berlusconiano ma Berlusconi ad essere feltriano.
Vittorio Feltri   

Diventi italiano chi non fa l'indiano e non si proponga di colonizzarci in casa nostra.
Vittorio Feltri   

Il laico ha sempre ragione, tranne quando tenta di imporre agli "avversari" di esserlo.
Vittorio Feltri   

Chissà perché non si può esportare la democrazia, tuttavia si esportano il volontariato e il neocomunismo.
Vittorio Feltri   

Non c'è nulla di più falso del rimpianto dei bei tempi andati. I bei tempi non sono mai esistiti, (...) Eppure è diffusa l'abitudine pigra di serbarne selezionati e dolci ricordi.
Vittorio Feltri   

La redazione (di un giornale) è il terminale della società.
Vittorio Feltri   

 14 frasi di 'vittorio feltri' su 14 in archivio  (Licenza foto: StefanoRR - CC BY-SA 2.5 foto modificata)


Vittorio
Sgarbi
Ugo
Ojetti

AUTORI per Tipo

Cinema (410)
Letteratura (209)
Spettacolo (112)
Musica (111)
Politica (87)
Sport (82)
Filosofia (69)
Giornalismo (59)
Economia (53)
Religione (52)
Arte (50)
Scienze (48)
Storia (40)
Varie (19)

+ Elenco Autori
+ Elenco Attori
+ Elenco Argomenti
+ Tutte le frasi

Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Barzellette | Per Webmaster | Cont@tti
Trovaci su Facebook