Come piantare e coltivare i Bulbi?
Ti trovi in » Hobby » Giardinaggio

I Bulbi come il Tulipano colorano gli ambienti e possono essere coltivati anche in casa

I Bulbi come il Tulipano colorano gli ambienti e possono essere coltivati anche in casa

I fiori dei bulbi permettono di colorare con toni sgargianti le aiuole e lo fanno prima del risveglio vegetativo delle altre piante, quindi dopo l'inverno. Possono anche essere anche coltivati in vasi, in casa o in terrazzo.
L’offerta di bulbi varia infatti a seconda della stagione e per ogni stagione si trovano in commercio (anche on-line) Bulbi che fioriscono in primavera e fiori che fioriscono in estate. Fiori famosi come tulipani, narcisi e giacinti possono essere ordinati da primavera per essere consegnati in autunno. I fiori che fioriscono in estate come begonie, dalie e gladioli possono essere ordinati in autunno per una consegna primaverile.

Quando e dove coltivare i bulbi

Il terreno ideale su cui attecchiscono meglio è quello sciolto, senza sassi e residui di radici di altre piante. Prima di seminarli è bene ossigenare per bene il terreno preparandolo 10 giorni prima; questo va anche drenato con cura, visto che i bulbi mal sopportano ristagni d'acqua nella terra.
Il luogo dell'interramento dovrà poi essere segnalato con bastoncini riportanti l'etichetta identificativa del bulbo, cosi da non effettuarvi lavori potenzialmente dannosi. Le piante bulbose perenni si acquistano a settembre-ottobre: non temono il freddo
è fioriscono in primavera o in inverno. I bulbi a fioritura estiva si acquistano invece tra la fine dell'inverno e la primavera avanzata. Dopo l'acquisto, i bulbi vanno interrati, altrimenti li si conserva in ambiente privo di luce e con temperatura sui 10 °C.
Una volta messi a dimora li si deve annaffiare per bene, ripetendo l'operazione dopo un mese nel caso non abbia piovuto. A primavera le innaffiature andranno riprese. Terminata la fioritura determinati bulbi possono essere anche lasciati in sede, a patto però di ridurre le irrigazioni rispettando il loro riposo vegetativo (anemoni, bucaneve, narcisi); altri vanno invece estratti perché diversamente hanno poche probabilità di rifiorire (tulipani, giacinti).

Imparare a piantare i bulbi

1) Distribuite i bulbi nel terriccio. Le bulbose hanno bisogno di spazio, quindi non scordate di collocare i bulbi a una certa distanza l'uno dall'altro per favorire lo sviluppo della pianta.

2) Praticate uno scavo profondo. La buca dev'essere grande il doppio del bulbo che ospiterà, con l'apice vegetativo rivolto verso la superficie del suolo e leggermente inclinato.

3) Procedete con la copertura dei bulbi e ricopriteli con cura con la terra asportata. Una volta terminata quest'operazione potete collocare un 'etichetta identificativa.

4) Quando le piante fioriscono eliminate i bulbi. Dovrete estirparli delicatamente dal terreno avendo cura di non danneggiare la pianta.

2
100%
0
0%
Condividi su Facebook
Tag: Giardinaggio  Piante  


Licenza foto #1 I Bulbi come il Tulipano colorano gli ...: Pubblico dominio
Domande o ricerche su Genio
Digita domanda o argomento: aerei, fiumi etc..
oppure: Come / Chi / Cosa ...



GENIO PaginaInizio.com

© Genio Paginainizio - Adv Solutions SRL 
(Siamo online dal 2005)

Home Genio | Segnalazioni