Per quanti giorni si è contagiosi con l'influenza?
Ti trovi in » Salute » Influenza

I mesi di dicembre, gennaio e febbraio sono quelli dove si concentrano le maggiori diffusioni dei principali virus influenzali e a tal proposito quel che è bene conoscere è la durata del tempo in cui, una volta colpiti dall'influenza, si può essere contagiosi. Infatti, come sappiamo, l'influenza è a tutti gli effetti una malattia che si trasmette facilmente e per evitarla dovremmo sapere che cosa fare e cosa invece non fare. Ecco che oltre ad evitare i posti particolarmente affollati, per prevenire l'influenza, dovremmo anche evitare quelle persone che manifestano i primi sintomi influenzali, tra cui mal di testa o dolori articolari e tosse. Prima di alzarsi la temperatura corporea solitamente si viene colpiti da un senso di malessere generale, diffuso in tutto il corpo e caratterizzato anche da maggiore stanchezza.

Tuttavia, si può essere contagiati o, allo stesso modo si può contagiare, durante il periodo di incubazione, quando cioè i primi sintomi non hanno ancora fatto la loro comparsa. Generalmente questo periodo può andare da 1 a 4 giorni. In questo caso, lo ripetiamo, l'esposizione all'agente infettivo ha avuto luogo, ma non è possibile rendersene conto. Ripetiamo inoltre che mettendo in atto i consigli preventivi quali lavarsi spesso le mani, mantenere un buono stato di salute per tenere alte le difese immunitarie ecc, si può comunque evitare di essere contagiati.

Ma per quanti giorni si è contagiosi? Generalmente si considerano 6 giorni per gli adulti e dagli 8 ai 10 per i bambini, questo perché nei più piccoli il tempo di incubazione può essere maggiore. Sempre in linea generale poi, possiamo dire che i 6 giorni sono dati da 1 di incubazione e 5 dal momento in cui si presentano i sintomi come il mal di gola, il raffreddore, la febbre. Quando i sintomi scompaiono è consigliato, sia per i bambini, che per gli adulti e gli anziani, stare comunque a riposo un altro giorno o due per evitare problemi ulteriori o eventuali ricadute nello stato influenzale. Si evince così, che qualche giorno di convalescenza aggiuntivo diminuisce le probabilità di contagio.

1
100%
0
0%
Condividi su Facebook
Tag: Influenza  Malattie  


Licenza foto #1 : Pubblico dominio
Domande o ricerche su Genio
Digita domanda o argomento: aerei, fiumi etc..
oppure: Come / Chi / Cosa ...



GENIO PaginaInizio.com

© Genio Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005) - P.IVA 01889490502
Home Genio | Cont@tti | Segnala abusi
Genio su Facebook