Quando si estinguerà la razza umana?
Ti trovi in » Scienze

Vi siete mai chiesti quando potrebbe realmente estinguersi la razza umana? Attualmente nessuno può con certezza dire quando effettivamente non ci saremo più, tuttavia molti sono gli scienziati che si sono spinti a dare una data indicativa o meglio un periodo in cui probabilmente ci estingueremo.
Frank Fenner è uno di questi, si tratta di un prestigioso microbiologo che ha contribuito a sradicare il vaiolo, e che poco prima di morire predisse che l'autodistruzione dell'umanità era molto vicina. In un'intervista del 2010 dichiarò che la razza umana si sarebbe estinta in soli cento anni. Ma per quale motivo? L'esperto ha affermato che la sovrappopolazione, il consumo incontrollato di merci e il rapido cambiamento climatico sarebbero le ragioni principali che porterebbero l'uomo all'autodistruzione.
Secondo il microbiologo l’umanità avrà la stessa sorte degli abitanti dell'isola di Pasqua, e questo considerando che il cambiamento climatico è appena iniziato. La sorte subita dagli abitanti dell'Isola di Pasqua, scomparsi senza lasciare traccia, rimane un mistero, ma per molti anni si è presa in considerazione la teoria dell'ecocidio, secondo cui i Rapanui avrebbero esaurito le risorse così in fretta da non aver avuto tempo per riprendersi, provocando carestie e perfino guerre. Sebbene al momento non sia del tutto chiaro che questo sia stato il motivo della loro scomparsa, l'esempio dell'Isola di Pasqua è ancora utilizzato per darci l'idea che le risorse del pianeta sono limitate, pertanto consumarle e generare rifiuti a questo ritmo è rischioso.
La rivoluzione industriale, ha spiegato Fenner, ha dato origine a un'era che sta provocando un effetto sul pianeta che compete con qualsiasi era glaciale o impatto di comete che sia stato sperimentato prima sulla Terra.
Nelle sue osservazioni scioccanti, Fenner ha affermato che ormai l’essere umano sta seguendo il percorso verso propria fine biologica nonostante i molteplici avvertimenti, ed è una situazione irreversibile, è troppo tardi per porvi rimedio.

Finirà davvero la specie umana?
Sebbene alcuni scienziati condividano il pessimismo espresso da Fenner nei suoi ultimi anni, altri ritengono che la specie umana non si estinguerà a breve termine, anche se sembra che le nostre condizioni di vita peggioreranno, e se non vengono prese misure per arginare minacce urgenti, come il cambiamento climatico, le conseguenze saranno sempre più evidenti.
Altri analisti, a loro volta, sono ancora più pessimisti del microbiologo: qualche anno fa un centro specializzato dell’Australia ha pubblicato un rapporto terrificante che sosteneva che c’è un'alta probabilità che la civiltà umana finirà nel 2050, a meno che non vengano prese le dovute misure nel prossimo decennio.
E ancora, all'inizio del 2020, il Bollettino degli scienziati atomici ha pubblicato un aggiornamento sul suo famoso Orologio dell'Apocalisse, arrivando a dire che, se la storia dell'umanità durasse 24 ore, avremmo solo un centinaio di secondi di esistenza.
Ad ogni modo, indipendentemente dal fatto che queste previsioni apocalittiche siano vere o meno, il mondo dovrebbe dare effettive priorità nel far fronte al cambiamento climatico.

3
100%
0
0%
Condividi su Facebook
Tag: Uomo  Apocalisse  


Licenza foto #1 : Pubblico dominio
Domande o ricerche su Genio
Digita domanda o argomento: aerei, fiumi etc..
oppure: Come / Chi / Cosa ...


GENIO PaginaInizio.com

© Genio Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005) - P.IVA 01889490502
Home Genio | Segnala