L'uomo che si isola rinuncia al suo destino, si disinteressa del progresso morale. Parlando in termini morali, pensare solo a sé è la stessa cosa che non pensarci affatto, perché il fiore assoluto dell'individuo non è dentro di lui; è nell'umanità intera. Non si adempie il dovere, come spesso si è portati a credere e come ci si vanta di fare, confidandosi tra le vette dell'astrazione e della speculazione pura, vivendo una vita da anacoreta; non vi si adempie con i sogni ma con gli atti, atti compiuti nella società e per essa.
 Friedrich Hegel  
VOTA questa frase
1
100%
0
0%
Condividi su Facebook
Informazioni sulla frase
Questa frase è stata visualizzata 1939 volte.
E' stata votata 1 volta.
E' lunga 531 caratteri.

La scheda dell'autore: Friedrich Hegel
Friedrich Hegel, Filosofo
Nascita: Stoccarda (Germania) il 27/8/1770data morte il 14/11/1831

Nel 1788 Georg Wilhelm Friedrich Hegel si iscrive all'università di Tubinga dove, più che i suoi insegnanti, saranno il poeta Holderlin e il futuro filosofo Schelling - suo compagno di stanza per qualche tempo - a influenzarne il pensiero. Inizialmente si interessa alla lettura dei classici e agli scritti illuministici .. Continua »

Altre frasi di Friedrich Hegel     Altre frasi Varie (Licenza foto: Pubblico dominio)

Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Per Webmaster