Foto di michele santoro
Frasi di Michele Santoro
La scheda di Michele Santoro
Giornalista, conduttore, autore e produttore televisivo
Nascita: Salerno il 2/7/1951+ Età e Segno
Studia filosofia e dopo la laurea intraprende subito la carriera da giornalista prima su “Servire il popolo”, manifesto ufficiale dell'UCI, poi su “La voce della Campania” che dal '79 dirigerà per quasi un anno. Collabora anche con le testate “Il Mattino”, “Epoca” e “L'Unità” e presta la voce ad alcuni show radiofonici prima di essere chiamato in Rai nell'82 dove, oltre a distinguersi come conduttore, si propone come autore delle trasmissioni “Samarcanda”, “Tempo Reale” e “Il rosso e il nero”. Nel '91 e '96 pubblica i libri “Oltre Samarcanda” e “Michele chi?”, mentre dalla stagione 2004 è per circa un anno sulla scena politica in veste di parlamentare europeo con la lista Uniti nell'Ulivo. Breve parentesi Mediaset dall'96 al '99, nella conduzione di “Moby Dick” che gli vale il “Premio Internazionale Ibla” e dopo la quale torna alla tv di Stato con “Circus”, “Sciuscià”, “Annozero”, e poi su La7 con “Servizio Pubblico”. Tutti programmi di approfondimento giornalistico che, scrutando tra le pieghe delle distorsioni sociali e politiche, svelano errori ed orrori del nostro tempo, attraverso la formula del reportage, dall'enorme impatto comunicativo, e con l'espediente del talk show, il tutto sotto la magistrale guida di Santoro che, con estrema naturalezza, tiene insieme i pezzi di uno scenario politico frammentato, mescolandoli e traducendoli, se necessario, ai destinatari finali del suo costante impegno sociale: la gente.
Condividi su Facebook
La più letta di “Michele santoro”
Un punto di vista indipendente trova sempre degli argomenti per risultare interessante.
Tratta da: ilfattoquotidiano.it - 20/09/2013Michele Santoro  

Il nuovo dramma shakespeariano: è satira o informazione?
Michele Santoro   Inserita: 14/04/2014

Sono convinto che il mondo che raccontiamo sia destinato ad essere sconvolto da cambiamenti precisi. E a ciò dobbiamo essere preparati. E’ come fare surf sull'oceano cercando l’onda giusta.
Michele Santoro   Tratta da: ilfattoquotidiano.it - 20/09/2013 

Oggi il leader non è più un intoccabile, una figura divina. E ciò vale anche per i più potenti.
Michele Santoro   Tratta da: ilfattoquotidiano.it - 20/09/2013 

Storicamente i conduttori dei programmi di informazione sono personalità molto forti, espressione di un punto di vista preciso: penso a Giuliano Ferrara, a Gad Lerner, a Maurizio Costanzo e allo stesso Bruno Vespa. Di figure così ne abbiamo sempre di meno.
Michele Santoro   Tratta da: ilfattoquotidiano.it - 20/09/2013 

Nelle tendenze della tv, si prefigurano i futuri spostamenti nell'opinione pubblica e nelle istituzioni.
Michele Santoro   Tratta da: ilfattoquotidiano.it - 20/09/2013 

Ora si assiste al moltiplicarsi dei contenitori informativi, non uso il termine talk perché molti programmi come il nostro fanno fatica ad essere inquadrati nella categoria talk. Non costruiamo solo parole ma anche immagini.
Michele Santoro   Tratta da: ilfattoquotidiano.it - 20/09/2013 

La trasformazione subita dalla politica è stata determinata dall'evoluzione della televisione, quella generalista in particolare.
Michele Santoro   Tratta da: ilfattoquotidiano.it - 20/09/2013 

Oggi non si fa riferimento a idee, ideologie, partiti, ma solo a questo o quel singolo politico.
Michele Santoro   Tratta da: temi.repubblica.it - 11/09/2009 

Si dà per scontato che ci siano autori proibiti, artisti e giornalisti che non possono avere un rapporto con il pubblico. E' questo che fa diventare deflagranti, simboliche, le poche voci che restano. C'è un confine del proibito che si sposta e si allarga continuamente.
Michele Santoro   Tratta da: temi.repubblica.it - 11/09/2009 

Travaglio è il simbolo della persistenza di una censura verso tutti quelli banditi dalla tv.
Michele Santoro   Tratta da: temi.repubblica.it - 11/09/2009 

Io voglio il mio microfono, quello che hai tu, voglio decidere che cosa sono le cose da raccontare, le luci e le ombre.
Michele Santoro   

Io sono un dipendente del servizio pubblico.
Michele Santoro   

Non potevo continuare a lavorare accerchiato come il generale Custer. Non si può vivere bene in un'azienda che ti considera un nemico interno.
Michele Santoro   

 14 frasi di 'michele santoro' su 14 in archivio  (Licenza foto: Elena Torre - CC BY 2.0 foto modificata)


Milena
Gabanelli
Maurizio
Belpietro

Ricerca
Parola, Autore, Film..

AUTORI per Tipo

Cinema (391)
Letteratura (196)
Musica (107)
Spettacolo (107)
Politica (86)
Sport (82)
Filosofia (69)
Giornalismo (55)
Religione (52)
Economia (52)
Arte (50)
Scienze (48)
Storia (40)
Varie (19)

+ Elenco Autori
+ Elenco Attori
+ Elenco Argomenti
+ Tutte le frasi

Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Barzellette | Webmaster frasi | Cont@tti
Frasi su Facebook