Come funziona il termometro?
Ti trovi in » Scienze » Corpo

Termometro digitale ed a raggi infrarossi

Termometro digitale ed a raggi infrarossi

Il termometro è uno dei più comuni dispositivi medici e consente in maniera semplice e veloce la misurazione della temperatura corporea. La sua invenzione si deve a Galileo Galilei nel 1607 che realizzò un tubo di vetro pieno di un liquido sensibile al calore, mentre il primo termometro ad uso medico venne realizzato nel 1616 dall'Italiano Santorio, uno dei medici più rinomati in Italia nell'epoca.
Per la tossicità del mercurio, a partire dal 2009 i termometri tradizionali non sono più in commercio. Al loro posto troviamo quelli digitali oppure ad infrarossi, che non necessitano del contatto e sono divenuti prevalenti durante la pandemia di Coronavirus diffusa nel 2020.

TERMOMETRO A MERCURIO (OBSOLETO)
Il termometro tradizionale sfrutta la relazione che intercorre tra il volume di un liquido e la sua temperatura per stabilire la temperatura. Il termometro che viene comunemente usato per misurare la febbre è formato da un iniziale bulbo di vetro di forma sferica, contenente il mercurio (di colore argento), e da un sottile tubo graduato. Quando si misura la temperatura, il mercurio contenuto nel bulbo assorbe calore dal corpo del malato e si dilata, espandendosi lungo il tubo graduato. Le tacche segnate lungo il tubo permettono di la temperatura al livello raggiunto dal mercurio. Per fare scendere di nuovo il mercurio nel bulbo è necessario agitare il termometro in modo deciso e ripetuto.

L'invenzione di Galileo Galileo


TERMOMETRO DIGITALE
Il termometro digitale si usa come quello a mercurio, posizionandolo nell'incavo ascellare (metodo preferito e più accurato) oppure in bocca.
Esso effettua la rilevazione grazie a sensori elettronici di calore, appena raggiunta una misurazione stabile, il termometro suona e la temperatura corporea viene visualizzata su un display a cristalli liquidi. Questi termometri a batteria sono dotati di sensori che trasmettono le variazioni di temperatura a un microcircuito. Nei neonati e nei bambini fino ai tre anni si usa anche la misurazione rettale della temperatura.

TERMOMETRO AD INFRAROSSI
I termometri a infrarossi invece si posizionano nell'orecchio o sulla fronte e in pochi secondi forniscono su un display la temperatura corporea, senza necessità di contatto risultando quindi molto igienici in presenza di infezioni virali.
Questo tipo di termometro funziona grazie alla radiazione termica, definita come la radiazione elettromagnetica infrarossa emessa da ogni corpo con una temperatura superiore a 0 gradi, rilevata da un dispositivo collocato all'interno del corpo del termometro.

4
80%
1
20%
Condividi su Facebook
Tag: Corpo  Salute  


Domande o ricerche su Genio
Digita domanda o argomento: aerei, fiumi etc..
oppure: Come / Chi / Cosa ...


GENIO PaginaInizio.com

© Genio Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005) - P.IVA 01889490502
Home Genio | Segnala