E' meglio mangiare da soli o in compagnia?
Ti trovi in » Salute » Alimentazione

Mangiare in compagnia è un'abitudine consolidata

Mangiare in compagnia è un'abitudine consolidata

L'abitudine a mangiare in compagnia è consolidata, sia nella vita privata che in quella lavorativa, con mense e ristoranti spesso affollati da colleghi di lavoro nella pausa pranzo.
Ebbene questa abitudine, secondo uno studio condotto Oxford University (USA) su circa 9.000 soggetti, è positiva in quanto rafforza i legami sociali ed a livello neurologico stimola la produzione di endorfine, conferendo anche una sensazione di piacere durante i pasti. Sembra infatti che la tendenza a mangiare in gruppo sia presente da millenni e nasca da un meccanismo di sopravvivenza dei nostri antenati preistorici, che erano soliti condividere il cibo per affrontare meglio i periodi di scarsità alimentare
Lo studio ha dimostrato che chi è abituato a consumare i pasti insieme ad altre persone possiede un indice di benessere maggiore rispetto a chi mangia abitualmente in solitudine.

Purtroppo ci sono anche degli aspetti negativi nel mangiare insieme, infatti secondo un'altra ricerca condotta dall'Università inglese di Birmingham, la presenza di amici o familiari a tavola ci renderebbe più inclini ad eccedere con il cibo, oppure nel consumo di alcool. Quindi pur riconoscendo i vantaggi del pranzare con famigliari, amici e colleghi in ogni situazione, è tuttavia opportuno cercare di controllarsi, senza esagerare.

1
100%
0
0%
Condividi su Facebook


Licenza foto #1 Mangiare in compagnia è un'abitudine ...: Pubblico dominio
Domande o ricerche su Genio
Digita domanda o argomento: aerei, fiumi etc..
oppure: Come / Chi / Cosa ...


GENIO PaginaInizio.com

© Genio Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005) - P.IVA 01889490502
Home Genio | Segnala