Foto di carlos ruiz zafon
Frasi di Carlos Ruiz Zafon
La scheda di Carlos Ruiz Zafon
Scrittore spagnolo
Nascita: Barcellona (Spagna) il 25/9/1964+ Età e Segno
Autore di successo mondiale, vive dal 1993 a Los Angeles, dov'è impegnato nell'attività di sceneggiatore. Collabora regolarmente con le pagine culturali di El País e La Vanguardia. Tradotte in oltre quaranta lingue, le sue opere hanno conquistato milioni di lettori e numerosi premi nei cinque continenti. Ha iniziato la sua carriera nel 1993 con una serie di libri per bambini e ragazzi, tra cui Il principe della nebbia. Nel 2001 esordisce nella narrativa per adulti con il suo quinto romanzo, L'ombra del vento (Planeta, 2001), che, uscito in sordina in Spagna, ha conquistato col passaparola il vertice delle classifiche letterarie europee, diventando un vero e proprio fenomeno letterario. L'ombra del vento è stato un successo, con più di 8 milioni di copie vendute nel mondo, e solo in Italia, un milione e mezzo, acclamato come una delle grandi rivelazioni letterarie degli ultimi anni. Il 17 aprile 2008 esce per Planeta il secondo romanzo El juego del ángel. La tiratura iniziale di questo libro è la più alta per una prima edizione in Spagna. Il 25 ottobre 2008 esce per Arnoldo Mondadori Editore la traduzione italiana del romanzo, Il gioco dell'angelo, mentre nel maggio del 2009 esce in Italia Marina. Il 7 maggio 2010 esce, sempre per la Arnoldo Mondadori Editore, per la prima volta nelle librerie italiane Il palazzo della mezzanotte uscito in lingua spagnola nel 1994 con il nome di El palacio de la medianoche. La successiva opera, Il prigioniero del cielo (El prisionero del cielo, Planeta), è del 17 novembre 2011. Il 22 novembre 2016 Mondadori pubblica Il labirinto degli spiriti (El laberinto de los espiritus), quarto libro della tetralogia dedicata al Cimitero dei libri dimenticati.  (Fonte: Wikipedia)
Condividi su Facebook
La più letta di “Carlos ruiz zafon”
Alla fine è questo quello che conta, che l'uomo che hai scelto sia buono e sincero. E che tu ti possa aggrappare a lui una notte d’inverno per farti togliere il freddo dalle ossa.
Carlos Ruiz Zafon  

La vita è come la tua prima partita di scacchi. Quando inizi a capire come funziona hai già perso.
Carlos Ruiz Zafon   Inserita: 04/05/2018

 Incancellabile.

Carlos Ruiz Zafon   Inserita: 30/04/2018

Il folle è consapevole di esserlo? O i pazzi sono coloro che vogliono convincerlo della sua follia per salvaguardare la loro esistenza insensata?
Carlos Ruiz Zafon   Inserita: 09/03/2017

Le donne, con rare eccezioni, sono più intelligenti di noi o, perlomeno, più sincere con se stesse rispetto a ciò che vogliono. Che poi te lo facciano sapere è un altro paio di maniche. La femmina è un enigma della natura. È una babele, un labirinto. Se le lascia il tempo di pensare, non ha più scampo. Cuore caldo e mente fredda. È il codice del seduttore.
Carlos Ruiz Zafon   Inserita: 07/03/2017

In questa vita si perdona tutto, tranne dire la verità.
Carlos Ruiz Zafon   Inserita: 06/03/2017

“I problemi sono come gli scarafaggi. Se li porti alla luce si spaventano e scappano.
Carlos Ruiz Zafon   Inserita: 04/03/2017

Ora che ti ho perso, so di aver perso tutto. Malgrado ciò, non posso permettere che tu scompaia dalla mia vita e mi dimentichi senza sapere che non ti serbo rancore, che fin dall'inizio sentivo che ti avrei perso e che tu non avresti mai visto in me quello che io vedevo in te. Voglio che tu sappia che ti ho amato fin dal primo giorno e che continuo ad amarti, ora più che mai, anche se non voi sentirtelo dire.
Carlos Ruiz Zafon   Inserita: 28/02/2017 Tratta da: L'ombra del vento - Mondadori

 Uno e solo uno.

Carlos Ruiz Zafon   Inserita: 27/02/2017

Dimmi di che cosa ti vanti e ti dirò di che cosa sei privo.
Carlos Ruiz Zafon   Inserita: 07/01/2016

 La risposta del cuore.

Carlos Ruiz Zafon   Inserita: 15/09/2014

Qualcuno ha detto che nel momento in cui ti soffermi a pensare se ami o meno una persona, hai già la risposta.
Carlos Ruiz Zafon   Inserita: 28/06/2014

E’ la tua voce che mi tranquillizza.
E’ il tuo modo di parlare, il tuo modo di chiamarmi, quel nomignolo che mi riservi.
E’ che sei tu.
E quando si tratta di te, io non lo so che mi succede.
Per quanto cerchi di trattenermi, se si tratta di te io sono felice.
Carlos Ruiz Zafon   Inserita: 11/12/2012

L'invidia è la religione dei mediocri. Li consola, risponde alle inquietudini che li divorano e, in ultima istanza, imputridisce le loro anime e consente di giustificare la loro grettezza e la loro avidità fino a credere che siano virtù e che le porte del cielo si spalancheranno solo per gli infelici come loro, che attraversano la vita senza lasciare altra traccia se non i loro sleali tentativi di sminuire gli altri e di escludere, e se possibile distruggere, chi, per il semplice fatto di esistere e di essere ciò che è, mette in risalto la loro povertà di spirito, di mente e di fegato.
Carlos Ruiz Zafon   

 14 frasi di 'carlos ruiz zafon' su 14 in archivio  (Licenza foto: Pubblico dominio)


Cecelia
Ahern
Carlo
Levi

AUTORI per Tipo

Cinema (418)
Letteratura (211)
Spettacolo (113)
Musica (112)
Politica (87)
Sport (83)
Filosofia (69)
Giornalismo (59)
Economia (53)
Religione (52)
Arte (50)
Scienze (48)
Storia (40)
Varie (19)

+ Elenco Autori
+ Elenco Attori
+ Elenco Argomenti
+ Tutte le frasi

Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Barzellette | Per Webmaster | Cont@tti
Trovaci su Facebook