Foto di vinicio capossela
Frasi di Vinicio Capossela
La scheda di Vinicio Capossela
Cantautore e scrittore
Nascita: Hannover (Germania) il 14/12/1965+ Età e Segno
Nasce in Germania da genitori italiani e cresce poi in provincia di Reggio Emilia, dove cresce anche a livello artistico. Muove infatti i primi passi tra i circuiti underground, cosa che lo porta a farsi notare da Francesco Guccini, il quale lo lancia al Club Tenco. È il 1990 quando riceve la Targa Tenco con "All'una e trentacinque circa", album d'esordio a cui sono seguiti tantissimi altri dischi, ma anche libri. Nel corso del tempo Vinicio ha scoperto una grande passione per la scrittura ed ha dunque pubblicato vari titoli, come "Non si muore tutte le mattine", "Il paese dei coppoloni", "In clandestinità".
Condividi su Facebook
La più letta di “Vinicio capossela”
Ecco alla fine che cosa significa andarsene. Vuole dire che uno non c’è più e non sai dove cercarlo. Questo vuole dire. Che non c’è più niente.
Tratta da: In clandestinità - FeltrinelliVinicio Capossela  

Mi sento polipolide, ho la sensazione di essere legato a tanti luoghi di appartenenza. In tedesco c'è una parola bellissima, heimat, che è diversa da patria. Heimat è il luogo in cui ti senti a casa, una mia amica musicista mi ha detto che per lei heimat è il suono del suo pianoforte.
Vinicio Capossela   

In generale, la rete, non è una cosa negativa in sé. I social non sono una cosa negativa. Sono solo un inedito e potentissimo strumento capillare per qualsiasi cosa. E creano una dipendenza immediata e inconsapevole.
Vinicio Capossela   

Le cose che, veramente secondo me, hanno un peso determinante sono gli addii. Perché, non c'è niente da fare, per andare avanti si lascia qualcosa indietro e l'addio è sempre determinante.
Vinicio Capossela   Tratta da: Non si muore tutte le mattine - Feltrinelli 

La bellezza di questa isola è data dal fatto che convivono insieme tante Sicilie: da quella dell'entroterra diversa dalla Sicilia orientale, alla Sicilia bagnata dal Tirreno. La Sicilia si porta nel cuore, perché si porta nel sangue. Nel sangue abbiamo la Sicilia, la Magna Grecia, il mediterraneo ancestrale. Da sempre il mio motto è "il massimo del risultato col massimo dello sforzo", dunque non posso non amare il barocco e la cassata, che è come mangiarsi una cattedrale.
Vinicio Capossela   Tratta da: Non si muore tutte le mattine - Feltrinelli 

Non sono credente, non sono sorretto dalla Fede, ma sono sensibile al sacro, alla ritualità e leggo con attenzione le Scritture. La religione ci offre delle chiavi di comprensione più dell’uomo che di Dio. D'altronde, Dio stesso si è fatto uomo
Vinicio Capossela   Tratta da: Corriere - 21/10/2019 

Non sono partitico, ma politico, ogni gesto che facciamo è politico. Il fatto di delegare, degradare la politica a una macchina del consenso, dove siamo tutti tirati per la giacchetta, è la maniera più limitata. Non si può ridurre la figura del politico a quello che si fa i selfie in piazza e non si può ridurre un cittadino a colui che mette una crocetta sulla scheda del voto. Ripenso alla figura di Enrico Berlinguer, che parlava da solo, davanti a milioni di persone ed era capace solo con le sue parole di porsi come un vero leader
Vinicio Capossela   Tratta da: Corriere - 21/10/2019 

 7 frasi di 'vinicio capossela' su 7 in archivio  (Licenza foto: ARCHIsavio - CC BY 3.0 foto modificata)


Whitney
Houston
Vasco
Rossi

AUTORI per Tipo

Cinema (460)
Letteratura (224)
Musica (118)
Spettacolo (116)
Politica (93)
Sport (86)
Filosofia (70)
Giornalismo (64)
Economia (56)
Religione (52)
Scienze (51)
Arte (50)
Storia (40)
Varie (20)

+ Elenco Autori
+ Elenco Attori
+ Elenco Argomenti
+ Tutte le frasi

Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Per Webmaster | Privacy | Cont@tti
Trovaci su Facebook