Economia e Soldi
Economia e Soldi
Pagina 6/11
Una cosa che si è dimenticata in discografia è la parola investimento, che significa giocarsi la faccia e i soldi.
Fedez   

Quello che manca è il rendere la cultura a portata di tutti e non un privilegio di pochi. Sono convinto che se i musei italiani non fossero a pagamento ci sarebbe molta più gente che vi si recherebbe, magari gente non particolarmente appassionata ma che potrebbe invece scoprirsi tale.
Roberto Cavalli   

La moda può e deve migliorare. Una cosa che ho imparato in questi anni e che considero legge è che non bisogna mai dare per scontati i risultati ottenuti e crogiolarsi nel proprio successo.
Roberto Cavalli   

Le aziende che creano moda devono non solo continuare a proporre beni ad alto livello qualitativo, ma devono tenersi continuamente aggiornate sulle molteplici tendenze e, dove possibile, anticiparle.
Roberto Cavalli   

In tempo di crisi dicono che c'è bisogno di ottimismo, come se l'evasione e la festa potessero risolvere tutto. Io invece credo che bisogna pensare, chiedersi dei perché, mettere in discussione.
Alessandro Mannarino   

L'inclinazione a trafficare, barattare, scambiare una cosa con un'altra è comune a tutti gli uomini e non si trova in nessun'altra razza di animali.
Adam Smith   

Il consumo è il solo fine e scopo di ogni produzione; e non si dovrebbe mai prender cura dell'interesse del produttore, se non in quanto ciò possa tornare necessario per promuovere quello del consumatore. La massima è così perfettamente evidente di per se stessa che sarebbe assurdo tentare di dimostrarla.
Adam Smith   

Nessuna società può essere felice se la sua maggior parte è povera e miserabile.
Adam Smith   

L'unico motivo che determina il possessore di un capitale a investirlo nell'agricoltura o nell'industria (...) è il proprio profitto.
Adam Smith   

Nella corsa alla ricchezza, agli onori e all'ascesa sociale, ognuno può correre con tutte le proprie forze, (…) per superare tutti gli altri concorrenti. Ma se si facesse strada a gomitate o spingesse per terra uno dei suoi avversari, l'indulgenza degli spettatori avrebbe termine del tutto. (…) la società non può sussistere tra coloro che sono sempre pronti a danneggiarsi e a farsi torto l'un l'altro.
Adam Smith   

Quanto maggiore è la quota del capitale di un paese che è impiegata nell'agricoltura, tanto maggiore sarà la quantità di lavoro produttivo che esso metterà in attività nel paese; e tanto maggiore sarà pure il valore che il suo impiego aggiunge al prodotto annuale della terra e del lavoro della società.
Adam Smith   

L'intero prodotto della terra e del lavoro di un paese si divide in tre parti: di esse, una è destinata ai salari, un'altra ai profitti e l'altra alle rendite. E solo dalle ultime due parti che si possono fare deduzioni per le imposte o per il risparmio; la prima, se modesta, costituisce null'altro che le necessarie spese della produzione.
Adam Smith   

Il punto è che sono usciti i capitali dall'Europa e questo ha creato la crisi dei debiti sovrani.
Ignazio Visco   Tratta da: Il Fatto Quotidiano - 02/10/2014 

Siamo intervenuti in Grecia con un'azione sulla ristrutturazione del debito, invece di risolvere i problemi di economia reale.
Ignazio Visco   Tratta da: Il Fatto Quotidiano - 02/10/2014 

Va detta una verità. Il bilancio pubblico è rilevante, ma è nella media europea se si pensa che ogni anno oltre il 5 per cento finisce per pagare gli interessi sul debito. Non pregiudichiamo però il futuro: su scuola, formazione e ricerca bisogna investire di più.
Ignazio Visco   Tratta da: Corriere della Sera - 07/07/2012 

Il fiscal compact non è una camicia di forza. È interesse di tutti non lasciare ai nostri figli un debito eccessivo. Non c’è cessione di sovranità. Il pareggio di bilancio non può essere criticato da chi dice che Keynes non l’avrebbe sottoscritto. Keynes era per il pareggio di bilancio depurato dagli effetti del ciclo economico.
Ignazio Visco   Tratta da: Corriere della Sera - 07/07/2012 

Abbiamo un grave ritardo nell'aggiustamento ai grandi cambiamenti degli ultimi 20 o 25 anni: l'apertura dei mercati e la globalizzazione, la demografia, la tecnologia. L'Italia ha fatto pochi investimenti per tener conto di tutto questo. Troppe imprese sono rimaste ferme nei vecchi modi di produrre.
Ignazio Visco   Tratta da: la Repubblica - 07/09/2014 

Le previsioni di inflazione per il 2014 pubblicate dalla Bce a dicembre scorso indicavano per l'area dell'euro un valore dell'1,1%. A giugno il dato era sceso a 0,7%. Ora le previsioni aggiornate dicono 0,6%, sempre per il 2014. Questa tendenza va contrastata.
Ignazio Visco   Tratta da: la Repubblica - 07/09/2014 

La civiltà capitalistica, preparata dai Comuni, sorta trionfalmente in Inghilterra e diffusa negli ultimi decenni, pur nonostante varie attenuazioni, in tutto il mondo civile, è la civiltà del risparmio.
Piero Gobetti   

Le economie criminali non sono solo le economie mafiose. La voce comprende anche le stime della corruzione, tra i 50 e i 60 miliardi l'anno; quelle dell'evasione fiscale, 120 miliardi l'anno di cui 40 solo per l'Iva. Ecco se sommiamo queste cifre siamo intorno ai 210 miliardi l'anno.
Pietro Grasso   Tratta da: l'Unità - 25/01/2013 

Chi fa la moda è un'artista legato a doppio filo all'industria.
Giorgio Armani   

Possiamo dire (...) io sono nato nel posto giusto al momento giusto e me ne frego, va bene, però non dobbiamo essere scorretti, non dobbiamo più raccontare menzogne ed essere ipocriti: questa economia sta ammazzando l’umanità.
Gianni Minà   

Non c’è un Dio che ha deciso che tu sei nato in Italia o in Lussemburgo e puoi vivere, e tu sei nato in Burkina Faso e devi morire, questa è la criminalità dell’economia, così come gli uomini l’hanno messa in piedi, specialmente negli ultimi 30 anni, dopo Bretton Wood, quando hanno levato i paletti che limitavano lo strapotere di certi potentati dell’economia.
Gianni Minà   

Nulla di superfluo è mai a buon mercato, perché ciò di cui non si ha bisogno è caro ad un soldo.
Plutarco   

Uno dei compiti fondamentali dell'industria è di divertire l'uomo, ossia di divergerlo da quell'otium contemplativo, ch'è il peggior nemico di ogni attivismo.
Eugenio Montale   

 Frasi dalla n° 126 al n° 150 della categoria '' su 261 Totali



Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Per Webmaster