Frasi di Gabriele d'annunzio
Pagina 1/2
La più letta di “Gabriele d'annunzio”
Saremo felici o saremo tristi, che importa? Saremo l'uno accanto all' altra.
E questo deve essere... questo è l'essenziale.
Gabriele D'Annunzio  

 Mai scoraggiarsi

Gabriele D'Annunzio   Inserita: 29/10/2019

Io penso che ogni uomo d'intelletto possa, oggi come sempre, nella vita creare la propria favola bella. Bisogna guardare al turbinio confuso della vita con quello stesso spirito fantastico con cui i discepoli del Vinci erano dal maestro consigliati di guardare nelle macchie dei muri, nella cenere del fuoco, nei nuvoli, nei fanghi e in altri simili luoghi per trovarvi invenzioni mirabilissime e infinite cose.
Gabriele D'annunzio   Inserita: 13/11/2018

Bisogna fare la propria vita come si fa un'opera d'arte. Bisogna che la vita d'un uomo d'intelletto sia opera di lui. La superiorità vera è tutta qui.
Gabriele D'Annunzio   Inserita: 21/07/2018

La parte migliore di me è stata sempre tua.
Gabriele D'Annunzio   Inserita: 13/04/2017

Rimani
Rimani! Riposati accanto a me.
Non te ne andare.
Io ti veglierò. Io ti proteggerò.
Ti pentirai di tutto fuorchè d'essere venuto a me, liberamente, fieramente.
Ti amo. Non ho nessun pensiero che non sia tuo;
non ho nel sangue nessun desiderio che non sia per te.
Lo sai. Non vedo nella mia vita altro compagno, non vedo altra gioia
Rimani.
Riposati. Non temere di nulla.
Dormi stanotte sul mio cuore....
Gabriele D'Annunzio   Inserita: 28/09/2015

Ricordati di osare sempre.
Gabriele D'Annunzio   Inserita: 04/10/2014

Un ricordo
Ella teneva a terra gli occhi fissi.
Nel silenzio incredibile i minuti
pareano aprire smisurati abissi.
Oh se per sempre, sotto un improvviso
colpo, fossimo noi rimasti muti!
Lenta mi sollevò quelli occhi al viso.
Ancóra la convulsa bocca esangue
vedo. Le prime sue parole, rare,
cadono come gocciole di sangue
da piaga che incominci a sanguinare.
Gabriele D'Annunzio   Inserita: 25/08/2014

I pastori
Settembre, andiamo. È tempo di migrare.
Ora in terra d'Abruzzi i miei pastori
lascian gli stazzi e vanno verso il mare:
scendono all'Adriatico selvaggio
che verde è come i pascoli dei monti.
Han bevuto profondamente ai fonti
alpestri, che sapor d'acqua natia
rimanga ne' cuori esuli a conforto,
che lungo illuda la lor sete in via.
Rinnovato hanno verga d'avellano.
E vanno pel tratturo antico al piano,
quasi per un erbal fiume silente,
su le vestigia degli antichi padri.
O voce di colui che primamente
conosce il tremolar della marina!
Ora lungh'esso il litoral cammina
La greggia. Senza mutamento è l'aria.
Il sole imbionda sì la viva lana
che quasi dalla sabbia non divaria.
Isciacquio, calpestio, dolci romori.
Ah perché non son io co' miei pastori?
Gabriele D'Annunzio   Inserita: 04/05/2013

Nessun sogno della mia mente cancellerà mai un sogno del mio cuore.
Gabriele D'Annunzio   Inserita: 08/02/2013

Ne l’aria fluttua e s'accende quasi il fantasma d'un april defunto. Settembre.
Gabriele D'Annunzio   

Il cuore è il compagno più forte.
Gabriele D'Annunzio   

Il verso è tutto.
Gabriele D'Annunzio   

Io modesto? E' il solo difetto che mi onoro di non avere.
Gabriele D'Annunzio   

Il rimpianto è il vano pascolo di uno spirito disoccupato. Bisogna soprattutto evitare il rimpianto occupando sempre lo spirito con nuove sensazioni e con nuove immaginazioni.
Gabriele D'Annunzio   

Colui il quale molto ha sofferto è men sapiente di colui il quale molto ha gioito.
Gabriele D'Annunzio   

Vivere ardendo e non bruciarsi mai.
Gabriele D'Annunzio   

La nostra vita è un'opera magica, che sfugge al riflesso della ragione e tanto più è ricca quanto più se ne allontana, attuata per occulto e spesso contro l'ordine delle leggi apparenti.
Gabriele D'Annunzio   

L'uomo è, sopra tutto, un animale accomodativo. Non c'è turpitudine o dolore a cui non s'adatti.
Gabriele D'Annunzio   

L'uomo a cui è dato soffrire più degli altri, è degno di soffrire più degli altri.
Gabriele D'Annunzio   Tratta da: L'innocente - Mondadori 

Io credevo che per me potesse tradursi in realtà il sogno di tutti gli uomini intellettuali: – essere costantemente infedele a una donna costantemente fedele.
Gabriele D'Annunzio   Tratta da: L'innocente - Mondadori 

 21 frasi di 'gabriele d'annunzio' su 22 in archivio 


AUTORI per Tipo

Cinema (427)
Letteratura (212)
Musica (114)
Spettacolo (114)
Politica (88)
Sport (84)
Filosofia (70)
Giornalismo (59)
Economia (54)
Religione (52)
Arte (50)
Scienze (49)
Storia (40)
Varie (19)

+ Elenco Autori
+ Elenco Attori
+ Elenco Argomenti
+ Tutte le frasi

Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Barzellette | Per Webmaster | Cont@tti
Trovaci su Facebook