Foto di alice munro
Frasi di Alice Munro
La scheda di Alice Munro
Scrittrice
Nascita: Wingham (Ontario) il 10/7/1931+ Età e Segno
Scrive il suo primo lavoro, The Dimensions of a Shadows, quando è ancora una studentessa iscritta alla facoltà di Inglese della University of Western Ontario. E' il 1951, lo stesso anno in cui decide di abbandonare gli studi per trasferirsi a Vancouver e sposare James Munro, che sarà suo marito fino al 1972. Cresciuta di numero con la nascita delle tre figlie, nel '63 la famiglia si trasferisce a Victoria per aprire la Munro's Books. Da quel momento Alice si dedica alla scrittura di quelli che sarebbero stati i suoi successi, tra cui le raccolte di racconti Dance of the Happy Shades del '68, con cui si aggiudica la prima delle tre vittorie del più autorevole riconoscimento letterario canadese; Life of girls and Women del 1971 e Who Do You Think You Are, pubblicato nel 1978. Nel 2005 il sovrano del Regno di Redonda la nomina duchessa dell'Ontario e l'anno successivo uno dei suoi racconti, The Bear Came Over the Mountain, prende vita sul grande schermo con il titolo di Away from Her. Definita la “maestra del racconto breve contemporaneo”, il 10 ottobre del 2013 Alice Munro riceve il premio Nobel per la Letteratura.
Condividi su Facebook
La più letta di “Alice munro”
Hai mai notato che quando qualcuno dice che gli dispiace dire qualcosa, in realtà non vede l’ora di dirla?
Tratta da: Troppa felicità - EinaudiAlice Munro  

Al porto girano i barboni; ogni tanto, in sere come questa, risalgono la lingua di spiaggia provvisoria, si arrampicano reggendosi ai cespugli secchi su per il sentiero scivoloso tracciato dati ragazzi e dicono a mio padre delle cose che la paura mi impedisce di capire. Mio padre risponde che è piuttosto al verde anche lui.
Alice Munro   Tratta da: Danza delle ombre felici - Einaudi 

Lloyd era amato dai pazienti per via delle sue battute scherzose e perché li sapeva prendere con mani forti e sicure. Era largo di spalle, ben piantato e abbastanza autorevole da essere scambiato a volte per un dottore.
Alice Munro   Tratta da: Troppa felicità - Einaudi 

Si limita a prendere una cosa ogni tanto, a ritirarla nel buio della vecchia tabacchiera e a scordarsene, più o meno.
Alice Munro   Tratta da: Le lune di Giove - Einaudi 

Stava quasi per chiedergli se si era trovato degli amici. Come si fa con un figlio che va a scuola. Come si farebbe con i propri figli, se andassero a scuola.
Alice Munro   Tratta da: Troppa felicità - Einaudi 

L'unica cosa per cui si lamentava volentieri è il suo nome. Prue è adatto a una scolaretta, dice, e Prudence a una vecchia zitella; i genitori che l'hanno chiamata così dovevano essere talmente miopi da non riuscire nemmeno a immaginarla adolescente.
Alice Munro   Tratta da: Le lune di Giove - Einaudi 

Era il suo vanto: strabiliare la clientela con lavori ben fatti a costi bassi, per non dire ridicoli. Magari durante la Grande Crisi nessuno poteva permettersi di pagare di più, ma lui continuò quella pratica anche durante la guerra, e negli anni di prosperità che seguirono, fino a quando morì.
Alice Munro   Tratta da: Chi ti credi di essere? - Einaudi 

Quel velluto rosso era un tessuto difficile da lavorare, perché tendeva a deformarsi, e poi mia madre aveva scelto un modello non facile. Non era una gran sarta. Le piaceva fare; il che è un’altra cosa.
Alice Munro   Tratta da: Danza delle ombre felici - Einaudi 

A scuola non mi sentivo a mio agio mai, nemmeno un minuto. Non sapevo come fosse per Lonnie. Prima dei compiti in classe, lei aveva le mani gelate e il cuore le batteva forte, ma io ero praticamente disperata tutto il tempo.
Alice Munro   Tratta da: Danza delle ombre felici - Einaudi 

Era arrivato al punto in cui la gratitudine non rappresentava più un peso, ma un sentimento spontaneo, specie quando nessuno la pretendeva.
Alice Munro   Tratta da: Nemico, amico, amante… - Einaudi 

L'ineffabile eccitazione che si prova quando un disastro imminente promette di sollevarci da ogni responsabilità collegata alla vita. In quei casi, un senso di pudore costringe a darsi un contegno e a restare immobili.
Alice Munro   Tratta da: Nemico, amico, amante… - Einaudi 

Il disordine è molto più minaccioso di una volta – non è più perdonabile e disarmante, né un segno della propria creatività, ma una prova dell’arrivo della demenza senile, decisamente poco affascinante. In effetti è meno affascinante, la demenza, nelle donne che negli uomini. Lo stesso vale per l’aspetto fisico da mantenere presentabile. Richiede sempre più sforzo, non tanto arrestare il deterioramento quanto rallentarlo in modo che risulti accettabile a te stessa e agli altri.
Alice Munro   Tratta da: Il percorso dell'amore - Einaudi 

Cercò di metterci una pietra sopra, ma quella si rifiutava di far da coperchio al passato.
Alice Munro   Tratta da: Nemico, amico, amante… - Einaudi 

 13 frasi di 'alice munro' su 13 in archivio  (Licenza foto: Wolf Gang – CC BY-SA 2.0)


Alice
Walker
Alfred
de
Musset

AUTORI per Tipo

Cinema (397)
Letteratura (199)
Musica (109)
Spettacolo (108)
Politica (86)
Sport (82)
Filosofia (69)
Giornalismo (56)
Religione (52)
Economia (52)
Arte (50)
Scienze (48)
Storia (40)
Varie (19)

+ Elenco Autori
+ Elenco Attori
+ Elenco Argomenti
+ Tutte le frasi

Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Barzellette | Per Webmaster | Cont@tti
Trovaci su Facebook