Frasi di Javier Marías
La scheda di Javier Marías
Scrittore
Nascita: Madrid (Spagna) il 20/9/1951+ Età e Segno
The value passed for "titles" contains invalid or non-normalized data. Textual data should be valid, NFC-normalized Unicode without C0 control characters other than HT , LF , and CR .Javier Marías Franco è uno scrittore, traduttore, giornalista e saggista spagnolo. Tradotto in tutto il mondo e vincitore dei più importanti Premi letterari, tra i quali il premio internazionale di letteratura IMPAC, il Nelly Sachs, il Premio Internazionale Bottari Lattes Grinzane, ha vinto con Domani nella battaglia pensa a me il premio Rómulo Gallegos e il Prix Femina Etranger. Nel 2011 ha ricevuto inoltre il Premio Nonino. (Fonte: Wikipedia)
Cerca autore su Amazon
Condividi su Facebook
La più letta di “Javier marías”
Quando ero più giovane ne vedevo l’utilità per le opere future. Ora ho la sensazione che l’apprendistato sia concluso. Pensare ai miei romanzi passati, sia pure al più recente, mi sembrerebbe un atto tanto narcisista quanto pensare a me, a quello che sono stato o a quello che sono.
Tratta da: Intervista al "Corriere Della Sera"Javier Marías  

A volte siamo noi a fare in modo che succeda ciò che più temiamo, perché l’unico modo per liberarci dalla paura è che il peggio sia già successo.
Javier Marías   Inserita: 20/03/2021

Quando è del tutto impossibile conoscere la verità, immagino ci resti sempre la libertà di decidere che cosa lo sia e che cosa no.
Javier Marías   Inserita: 20/03/2021

Nell’epoca esibizionista in cui viviamo, forse non è strano che sia stia producendo questo fastidioso fenomeno di persone incapaci di distinguere ciò che è interessante da ciò che non lo è. Quello che è accaduto a loro pensano che lo sia, solo per questo, perché è accaduto a loro. Non avrò mai un atteggiamento del genere.
Javier Marías   Tratta da: Intervista al "Corriere Della Sera" 

Nei mei romanzi, come nella maggioranza di quelli che sono stati scritti nella storia, ci sono elementi inventati e elementi che provengono dalla mia esperienza o da vicende familiari. L’origine dei materiali è per me indifferente. Tutto è subordinato alla costruzione di una storia, e a un filtro letterario, che deve annullare le origini diverse. Io scrivo opere di finzione.
Javier Marías   Tratta da: Intervista al "Corriere Della Sera" 

Quando inizio un romanzo, scrivo senza conoscere la storia, non so ancora come si svilupperà e che forma assumerà; questo non accade solo con l’esordio, con i primi capitoli, ma anche oltre, neanche a metà romanzo ho necessariamente un’idea esatta del suo sviluppo definitivo; talvolta questo meccanismo si prolunga persino oltre la metà dell’opera. Nel caso di Berta Isla, per esempio, ho concepito una parte dell’azione un mese prima di arrivare a quel preciso punto della storia, a quell’episodio in particolare. L’idea è rimasta lì, si è sedimentata nella mia mente per un mese intero.
Javier Marías   Tratta da: Intervista a "L'indice" del 01/07/2018 

Vivere nell'inganno o essere ingannati è facile, e anzi è la nostra condizione naturale: nessuno va esente da questo e nessuno è stupido per questo, non dovremmo opporci più di tanto e non dovremmo amareggiarci.
Javier Marías   

Brutta cosa è la gratitudine inaspettata, repentina, recente, d’improvviso ci fa dimenticare gli affronti o abbandonare un piano di vendetta, ci ottunde il rancore e placa ogni ansia di giustizia; sorvoliamo sulle mancanze e siamo disposti a ignorare i sospetti, o a rinunciare alla curiosità e sospendere le indagini, ad alzare le spalle e metterci il cuore in pace, e ci persuadiamo a desistere con falsi ragionamenti: «Che importa, in fin dei conti; sono talmente tante le colpe che rimangono impunite che una in piú o una in meno non cambia proprio nulla, non crollerà il mondo per questo. Che importa se non me ne ricordo»
Javier Marías   Tratta da: Così ha inizio il male - Einaudi 

E' molto raro provare una debolezza, una vera debolezza per qualcuno che la produca in noi… che ci renda deboli.. che ci impedisca di esser oggettivi e ci disarmi in eterno.
Javier Marías   Tratta da: Gli innamoramenti - Einaudi 

Credo di non aver confuso ancora mai la finzione con la realtà, anche se le ho mescolate in più di una circostanza come tutti quanti, non soltanto i romanzieri, non soltanto gli scrittori ma coloro che hanno raccontato qualcosa da quando è cominciato il nostro tempo conosciuto, e in questo tempo conosciuto nessuno ha fatto altro che raccontare e raccontare, o preparare e meditare il suo racconto, o ordirlo.
Javier Marías   Tratta da: Nera schiena del tempo - Einaudi 

Sembra che ogni nuova generazione di giovani sia sempre più suscettibile e sempre più pusillanime e ogni nuova generazione di genitori sempre più disposta a proteggerla e a incoraggiare questa pusillanimità, in un crescendo senza fine.
Javier Marías   

Le persone sono volubili e instabili e fragili e si distraggono dai propri interessi per qualunque cosa, tradendo o sfumando cosí il loro carattere.
Javier Marías   

L’unica verità è quella che non si conosce e non si trasmette, quella che non si traduce con parole né con immagini, quella celata e non controllata.
Javier Marías   

L’abitudine può sostituire l’amore, non l’innamoramento.
Javier Marías   

 14 frasi di 'javier marías' su 14 in archivio 


Jean
de
La
Bruyère
Jane
Austen


AUTORI per Tipo

Cinema (508)
Letteratura (249)
Musica (125)
Spettacolo (120)
Politica (100)
Sport (90)
Filosofia (73)
Giornalismo (66)
Economia (57)
Scienze (54)
Religione (54)
Arte (52)
Storia (41)
Varie (21)

+ Elenco Autori
+ Elenco Attori
+ Elenco Argomenti
+ Tutte le frasi

Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Per Webmaster