Foto di papa benedetto xv
Frasi di Papa Benedetto XV
La scheda di Papa Benedetto XV
Papa della Chiesa cattolica
Nascita: Pegli (Liguria) il 21/11/1854data morte il 22/1/1922
Penultimo di quattro fratelli, Giacomo Paolo Giovanni Battista della Chiesa nasce in una facoltosa e importante famiglia patrizia residente nel comune di Genova. Nonostante la precoce volontà di entrare in seminario, obbedendo alle istruzioni paterne nel 1875 si laurea in giurisprudenza. In seguito gli viene concesso di intraprendere gli studi teologici e nel 1878, diventato presbitero, inizia la carriera diplomatica prima come segretario del nunzio apostolico e poi come vicario alla Segreteria di Stato. Per la sua vicinanza al cardinale Rampolla, nel 1907 Papa Pio X lo invia a Bologna per ricoprire l'incarico di arcivescovo metropolita. Viene ordinato cardinale a soli sei anni di distanza, nella primavera del 1914, e poi durante il conclave di settembre, nonostante la reticenza di alcuni ecclesiastici, la fumata bianca avverte i fedeli della sua elezione a Papa della Chiesa cattolica con il nome di Benedetto XV. Eletto all'alba della prima grande guerra, promuove diverse encicliche, tra cui “Ad Beatissimi Apostolorum” e “Nota di pace”, in cui esorta le nazioni belligeranti alla diplomazia, intervenendo anche come mediatore tra le parti. Al termine del conflitto si dedica alla restaurazione delle opere missionarie, alla diffusione del cristianesimo in Oriente, alla stesura del primo Codice di diritto canonico, nonché al rafforzamento degli istituti ecclesiastici attraverso la fondazione dell'università milanese del Sacro Cuore. 258° vescovo di Roma, muore di broncopolmonite dopo essersi ammalato a causa del ritardo del suo autista, che lo lascia troppo tempo ad attenderlo sotto una torrenziale pioggia invernale.
Condividi su Facebook
La più letta di “Papa benedetto xv”
E voi, cari ragazzi, di chi è stato il promotore dell'apprendimento sotto la guida del Magistero della Chiesa, continuate come state facendo ad amare e ad interessarvi del nobile poeta, di colui che Noi non esitiamo a chiamare il più eloquente cantante dell'ideale Cristiano.
Papa Benedetto XV  

È necessaria la ripresa di relazioni amichevoli fra i popoli già in guerra fra loro.
Papa Benedetto XV   Inserita: 24/10/2014 Tratta da: Pacem, Dei Munus Pulcherrimum - 23/05/1920

Tre sono i caratteri della predicazione domenicana: una grande solidità di dottrina, una fedeltà assoluta alla Sede Apostolica ed una singolare devozione verso la Vergine Madre.
Papa Benedetto XV   Tratta da: Fausto Appetente Die - 09/06/1921 

Nella illustre schiera dei grandi personaggi, che con la loro fama e la loro gloria hanno onorato il cattolicesimo in tanti settori ma specialmente nelle lettere e nelle belle arti, lasciando immortali frutti del loro ingegno e rendendosi altamente benemeriti della civiltà e della Chiesa, occupa un posto assolutamente particolare Dante Alighieri, della cui morte si celebrerà tra poco il sesto centenario. Mai, forse, come oggi fu posta in tanta luce la singolare grandezza di questo uomo, mentre non solo l’Italia, giustamente orgogliosa di avergli dato i natali, ma tutte le nazioni civili, per mezzo di appositi comitati di dotti, si accingono a solennizzarne la memoria, affinché questo eccelso genio, che è vanto e decoro dell’umanità, venga onorato dal mondo intero.
Papa Benedetto XV   Tratta da: In Praeclara Summorum - 30/04/1921 

Noi, che abbracciamo i popoli Orientali con non minore sollecitudine e affetto dei Nostri Predecessori, Ci rallegriamo che non pochi di essi, dopo una guerra spaventosa, abbiano recuperato la libertà e sottratto la religione al potere dei laici. Mentre questi popoli cercano di riorganizzare la loro vita politica, ciascuno secondo le proprie caratteristiche nazionali e secondo le istituzioni tradizionali, Noi siamo del parere che compiremmo un gesto molto adatto al momento ed alla loro situazione se proponessimo alla loro attenta imitazione e al loro fervente culto uno splendido esempio di santità, di dottrina e di amor patrio.
Papa Benedetto XV   Tratta da: Principi Apostolorum Petro - 05/10/1920 

Il giorno che il mondo intero aspettava ansiosamente da tanto tempo e che tutta la cristianità implorava con tante fervide preghiere, e che Noi, interpreti del comune dolore, andavamo incessantemente invocando per il bene di tutti, ecco, in un momento è arrivato: tacciono finalmente le armi. Per la verità, la pace non ha ancora posto solennemente la parola fine alla crudelissima guerra, tuttavia quell'armistizio che intanto ha sospeso le stragi e le devastazioni compiute in terra, nel mare e nell'aria, ha felicemente aperto la porta e la via alla pace.
Papa Benedetto XV   Tratta da: Quod iam diu - 01/12/1918 

La predicazione prosegue l’opera della redenzione.
Papa Benedetto XV   Tratta da: Humani generis redemptionem - 15/06/1917 

Non si deve predicare senza mandato.
Papa Benedetto XV   Tratta da: Humani generis redemptionem - 15/06/1917 

Tutti vediamo e lamentiamo la frequenza degli scioperi, per i quali all'improvviso si produce l’arresto della vita cittadina e nazionale nelle operazioni più necessarie; parimenti le minacciose sommosse e i tumulti, in cui spesso avviene che si dà mano alle armi e si fa scorrere il sangue.
Papa Benedetto XV   Tratta da: Ad Beatissimi Apostolorum - 01/11/1914 

I disordini che scorgiamo sono questi: la mancanza di mutuo amore fra gli uomini, il disprezzo dell’autorità, l’ingiustizia dei rapporti fra le varie classi sociali, il bene materiale fatto unico obiettivo dell’attività dell’uomo, come se non vi fossero altri beni, e molto migliori, da raggiungere. Sono questi a Nostro parere, i quattro fattori della lotta, che mette così gravemente a soqquadro il mondo. Bisogna dunque diligentemente adoperarsi per eliminare tali disordini, richiamando in vigore i principi del cristianesimo, se si ha veramente intenzione di sedare ogni conflitto e di mettere in assetto la società.
Papa Benedetto XV   Tratta da: Ad Beatissimi Apostolorum - 01/11/1914 

Se quasi dovunque la guerra in qualche modo ebbe fine, e furono firmati alcuni patti di pace, restano tuttavia i germi di antichi rancori.
Papa Benedetto XV   

È necessario che chi predica il Vangelo sia uomo di Dio.
Papa Benedetto XV   

A risanar le ferite del genere umano, è necessario che vi appresti la sua mano Gesù Cristo, di cui il samaritano era la figura e l'immagine.
Papa Benedetto XV   

Non occorre che ci dilunghiamo troppo a dimostrare come l'umanità andrebbe incontro ai più gravi disastri, se, pur conclusa la pace, continuassero tra i popoli latenti ostilità ed avversioni.
Papa Benedetto XV   

L'infanzia spirituale è formata da confidenza in Dio e da cieco abbandono nelle mani di Lui. Non è malagevole rilevare i pregi di questa infanzia spirituale sia per ciò che esclude sia per ciò che suppone. Esclude infatti il superbo sentire di sé; esclude la presunzione di raggiungere con mezzi umani un fine soprannaturale; esclude la fallacia di bastare a sé nell'ora del pericolo e della tentazione. E, d'altra parte, suppone fede viva nella esistenza di Dio; suppone pratico omaggio alla potenza e misericordia di Lui; suppone fiducioso ricorso alla provvidenza di Colui, dal quale possiamo ottenere la grazia e di evitare ogni male e di conseguire ogni bene. Auguriamo che il segreto della santità di suor Teresa di Gesù Bambino non resti occulto a nessuno.
Papa Benedetto XV   

Inutile strage. (Riferita alla Prima Guerra Mondiale)
Papa Benedetto XV   

 16 frasi di 'papa benedetto xv' su 16 in archivio  (Licenza foto: Kilom691 - CC BY-SA 3.0 foto modificata)


Papa
Francesco
Padre
Pio

Ricerca
Parola, Autore, Film..

AUTORI per Tipo

Cinema (375)
Letteratura (194)
Musica (107)
Spettacolo (107)
Politica (86)
Sport (80)
Filosofia (69)
Giornalismo (52)
Economia (52)
Religione (52)
Arte (50)
Scienze (48)
Storia (40)
Varie (17)

+ Elenco Autori
+ Elenco Attori
+ Elenco Argomenti
+ Tutte le frasi

Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Barzellette | Webmaster frasi | Cont@tti
Frasi su Facebook