Foto di stefano rodotà
Frasi di Stefano Rodotà
La scheda di Stefano Rodotà
Politico e giurista
Nascita: Cosenza il 30/5/1933data morte il 23/6/2017
Frequenta il liceo classico della sua città e poi, nel '55, discute la tesi in giurisprudenza presso La Sapienza di Roma, seguito dal suo relatore nonché celebre giurista Emilio Betti. Il giovane neolaureato dimostra presto la passione e l'impegno per la professione con pubblicazioni come “Il diritto privato nella società moderna” e “Il controllo sociale delle attività private”. Mentre insegna diritto civile in molte università italiane ed estere, Rodotà si conquista una cospicua fetta della scena politica iscrivendosi al Partito Radicale e diventando poi deputato indipendente con il PCI e componente della Commissione Affari Costituzionali nel '79. Incarico parlamentare delicatissimo quello che lo vede all'interno della Commissione d'Inchiesta a indagare sull'agguato romano di via Fani e sull'uccisione Moro. Ma d'altronde quelli a lui assegnati sono tutti compiti di alta responsabilità: è Ministro della Giustizia nell'87, Presidente del Partito Democratico della Sinistra nell'89; dall'83 al '94 fa parte dell'Assemblea del Consiglio d'Europa e dal 1997 al 2005 dirige l'autorità del Garante per la protezione dei dati personali. Tra i suoi numerosi saggi, tradotti in svariate lingue, ricordiamo “Repertorio di fine secolo”, “Quale stato”, e “Tecnologie e diritti”.
Condividi su Facebook
La più letta di “Stefano rodotà”
Senza il diritto al lavoro la persona perde la sua dignità.
Stefano Rodotà  

L’Europa era stata presentata come un valore aggiunto, poi i governi che si sono alternati l’hanno sempre descritta come la matrigna che chiede sacrifici. Immagino una campagna elettorale che abbiamo come slogan: dobbiamo riscrivere la costituzione europea.
Stefano Rodotà   Tratta da: lastampa.it - 02/03/2014 

Ormai il dibattito politico è schiacciato su una logica inaccettabile.
Stefano Rodotà   Tratta da: lastampa.it - 02/03/2014 

Non pen­savo di essere eletto a Pre­si­dente della Repub­blica, ma quella can­di­da­tura era per cer­care una mag­gio­ranza diversa dalle lar­ghe intese che sareb­bero state disa­strose.
Stefano Rodotà   Tratta da: ilmanifesto.it - 04/04/2014 

Se c’è una straordinaria novità, io cerco il nuovo non soltanto in una persona.
Stefano Rodotà   Tratta da: unita.it - 16/02/2014 

Io sono affezionato alla parola sinistra.
Stefano Rodotà   Tratta da: unita.it - 16/02/2014 

La mia opinione è che siamo alla fine di un ciclo. Un progetto cominciato con Monti e poi con Letta, le larghe intese, non ha dato i suoi frutti. Sul logoramento di questa formula non si spende una parola. Non basta un’aggressione personale. Servono una valutazione politica e un nuovo progetto.
Stefano Rodotà   Tratta da: unita.it - 16/02/2014 

Il diritto è un apparato simbolico che struttura un'organizzazione sociale anche quando si sa che alcune sue norme sono destinate a rimanere inapplicate.
Stefano Rodotà   Tratta da: La vita e le regole - Feltrinelli 

La salute non è più soltanto, ce lo dice l'Organizzazione Mondiale della Sanità, assenza di malattia, ma pienezza del vivere nel senso che è ciò che ci appartiene dal punto di vista fisico, psichico e sociale.
Stefano Rodotà   

Meglio sarebbe se il legislatore, spogliandosi della pretesa d'onnipotenza e scoprendo il proprio limite, si astenesse dall'intervenire dove più forti e giustificate sono le ragioni della coscienza individuale, che qui davvero assume i caratteri della libertà.
Stefano Rodotà   Tratta da: La vita e le regole - Feltrinelli 

Vi è qualcosa di curiosamente noioso nella felicità altrui: quel che comunica non può generare compassione.
Stefano Rodotà   Tratta da: La vita e le regole - Feltrinelli 

Nel 1994 ho deciso di non candidarmi più. Con l'avanzare del degrado culturale ho maturato un distacco non dalla politica, perché ho continuata a farla in tutti i modi possibili, ma dai partiti. Di fronte all'involuzione dei partiti, non c'era solo l'antipolitica ma un'altra politica che andava riconosciuta. Nasce da qui la mia attenzione verso i movimenti. Tra la seconda parte del 2010 e la prima del 2011 hanno avuto anche vittorie significative: la legge bavaglio è stata bloccata, poi i successi alle elezioni amministrative del 2011 e la vittoria nei referendum. Tutto questo è il risultato di qualcosa che io chiamo "altra politica".
Stefano Rodotà   Tratta da: left.it - 21/07/2012 

Il passato non può essere trasformato in una condanna che esclude ogni riscatto.
Stefano Rodotà   Tratta da: Repubblica - 30/01/2012 

La conoscenza è la via non solo per acquisire valore aggiunto sul mercato, è in primo luogo la libera costruzione della personalità di ciascuno di noi.
Stefano Rodotà   

Se noi passiamo dal governo della legge al governo degli uomini (e questo non era Stalin, era Platone, per essere chiari), noi distruggiamo il fondamento della democrazia.
Stefano Rodotà   

 15 frasi di 'stefano rodotà' su 15 in archivio  (Licenza foto: Niccolò Caranti - CC BY-SA 3.0 foto modificata)


Toni
Ibowi
Silvio
Berlusconi

Ricerca
Parola, Autore, Film..

AUTORI per Tipo

Cinema (375)
Letteratura (194)
Musica (107)
Spettacolo (107)
Politica (86)
Sport (80)
Filosofia (69)
Religione (52)
Giornalismo (52)
Economia (52)
Arte (50)
Scienze (48)
Storia (40)
Varie (17)

+ Elenco Autori
+ Elenco Attori
+ Elenco Argomenti
+ Tutte le frasi

Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Barzellette | Webmaster frasi | Cont@tti
Frasi su Facebook