Frasi sui genitori
Genitori
Frasi sui genitori
Pagina 4/16
Non è una brutta cosa che i bambini debbano occasionalmente, ed educatamente, mettere i genitori al proprio posto.
Colette   

I padri non si giudicano. Si amano o si odiano. Il mio l'ho profondamente amato. Era un uomo antiquato. Amava l'arte e la natura e ha avuto una forte influenza sulla mia educazione giovanile
Giulia Maria Crespi   Tratta da: Intervista a Repubblica del 02/2015 

Vi ricordate poi quello che è successo una decina di giorni fa? Avevamo già avviato la chiusura dei locali, eppure c’erano tanti giovani a fare la movida. Tutti allegri, ammucchiati l’uno sull’altro, magari dopo aver bevuto dallo stesso bicchiere. Tutti allegri all’insegna del ‘chi vuol essere lieto sia, di doman non c’è certezza’. Bene. Adesso quelli che volevano essere lieti 10 giorni fa se ne sono andati lietamente in ospedale. E hanno mandato lietamente in ospedale genitori e nonni
Vincenzo De Luca   

I miei genitori erano entrambi siciliani trapiantati a Torino. Mio padre studiava Ingegneria meccanica e andava a riempire i thermos di caffè nel bar del mio futuro nonno materno, dove ad aiutare dietro il bancone c’era questa ragazzina di 15 anni: mia madre. Lui aveva dieci anni in più. La differenza d’età era tanta, i genitori di lei non erano favorevoli alla relazione. Così mamma e papà decidono di scappare. Ma – colpo di scena! – la notte della fuga, mia madre trova la porta chiusa con qualche mandata in più e non trova la chiave. Cosa poteva fare? Ormai era tutto deciso. Prende un lenzuolo, lo lega al termosifone e con quello si cala giù dal primo piano. Scappano insieme in Sicilia. Poteva andare malissimo, invece hanno avuto quattro figli.
Levante   Tratta da: Vanity Fair - 03/10/2019 

Sappiamo tutte e due [lui e la moglie] che il successo può fire da un giorno all'altro, dunque vogliamo dare un futuro solido a nostro figlio, investendo i nostri risparmi in qualcosa di più duraturo. Anche questo è un gesto d'amore.
Stefano De Martino   

Mio figlio mi ha insegnato tante cose. È la mia priorità, sta crescendo così in fretta. Tutti dicono che è la mia fotocopia ma in realtà è molto simile anche a sua madre. Ha lo stesso carattere di Belen, è molto testardo
Stefano De Martino   

La mia famiglia sono io. Purtroppo sono arrivata a non aver bisogno di nessuno. Ho toccato il fondo, ho capito che dovevo vivere e solo a quel punto ho conosciuto davvero i miei genitori. Mia mamma inseguiva la sua bellezza e la sua libertà, mio padre ha inseguito la sua carriera, con mia sorella i rapporti sono altalenanti.
Francesca Manzini   

Non ho mai avuto un abbraccio da mio padre, era sempre fuori per lavoro, ha preferito inseguire la carriera e di questo non gliene faccio una colpa perché come si dice "portava la pagnotta a casa". Pochi abbracci da mia madre. Mio padre non ha mai voluto o saputo dimostrare il suo amore, non lo sa esprimere, una volta mi disse "ma cosa vuoi? Io non ne sono capace".
Francesca Manzini   

Nessun esempio dai miei genitori, ma tanta violenza psicologica. Mio padre mi considera una fallita
Francesca Manzini   Tratta da: Verissimo - 09/11/2019 

Il compito del padre è insegnare ai suoi figli a essere guerrieri, dar loro la fiducia che serve per montare a cavallo e lanciarsi in battaglia quando è necessario farlo. Se non te lo insegna tuo padre, devi impararlo da sola.
Cheryl Strayed   

I miei genitori non appartenevano propriamente a una tribù stanziale. Si erano trasferiti molte volte da un posto all'altro, fino a quando si fermarono per un periodo più lungo vicino a una scuola di provincia, lontani da qualsiasi strada che potesse definirsi tale e dalla stazione ferroviaria. Il solo uscire e superare la strada sterrata per andare in paese costituiva già un viaggio. Poi c'erano la spesa, le faccende burocratiche egli uffici comunali, il parrucchiere in piazza vicino al municipio, sempre con lo stesso grembiule lavato e candeggiato senza risultato, perché la tinta per capelli delle clienti gli aveva impresso macchie che sembravano ideogrammi cinesi. La mamma si tingeva i capelli e il papà l'aspettava nel bar Nowa, seduto a uno dei tavolini all'esterno, leggendo il giornale locale sul quale la rubrica più interessante era quella di cronaca nera, con notizie su scantinati depredati di marmellate di prugne e cetriolini.
Olga Tokarczuk   Tratta da: I vagabondi - Bompiani 

Ho imparato che i figli sono di chi li cresce.
Rudy Zerbi   

Sono cresciuto solo con mia madre, che ha cinque sorelle e un fratello. Non ho avuto un padre, che abbandonò mia madre quando sono nato. Vorrei che ognuno stesse bene nel suo nucleo familiare, ma la famiglia potrebbe essere di 3 donne, 8 uomini, 15 mamme, 4 padri, l’importante è che ci sia affetto e dedizione.
Tommaso Paradiso   

Mia madre, modella delle Antille francesi con origini africane e indiane, mi ha avuta da mio padre, italiano e musicista di strada, giovanissima: non era pronta, e mi è mancata. Severità assente del tutto, al suo posto friabilità da cristalleria. Perse se stessa, a un certo punto. Verniciava dal niente pareti di azzurro. Scompariva, non si faceva trovare. Aveva come un mostro invisibile dentro che le faceva fare cose che mai avrebbe voluto, e stava male, e non riusciva a scacciarlo via. Ho provato a starle vicino, a rincorrerla nei suoi abissi, in quelle stranezze euforiche e complicate da cui non mi ha mai protetta
Elodie   Tratta da: Vanity Fair - 19/10/2018 

Se sento di essere meticcia? Uuuhh. Mio padre Roberto è italiano, mamma, creola, viene da un’isola dei Caraibi. Lo senti che sei un mix. Come i cani. Se ci fate caso, quello di razza è delicato, il bastardino è sprint. Non si ammala mai. Ha proprio un altro piglio. E comunque l'incontro tra diversità non può che fare bene. Quando sono nata io, 28 anni fa, un uomo bianco e una donna nera erano guardati in modo strano. Da piccola sono capitate anche a me situazioni sgradevoli — ora non lo percepisco più — ma non è certo il momento dell’incontro. Peccato.
Elodie   Tratta da: Corriere - 22/11/2018 

Tante volte quando diventi allenatore capisci che problemi hai causato quando eri dall'altra parte. Molte volte si dice ai propri figli "lo capirai il giorno che diventerai papà". Ai giocatori si dice, invece, "lo capirai il giorno che diventerai allenatore".
Carlo Ancelotti   

Fin da piccoli siamo affascinati dall'insolito, dal bizzarro, dal mostruoso che non solo spaventa e raggela, ma comunica qualcosa di liberatorio, sconvolgente ma innegabile prova che cose e persone possono essere diverse da come ce le hanno raccontate e imposte genitori e maestri.
Federico Fellini   

Sapeva bene che cosa succede dentro di te quando tua madre non ti tiene stretta, non ti ripete che sei la cosa migliore che abbia mai avuto, non si accorge nemmeno della tua presenza quando sei in casa: una piccola parte di te si chiude ermeticamente. Non hai bisogno di lei. Non hai bisogno di nessuno. E senza neppure rendertene conto, ti metti ad aspettare. Aspetti che chi ti sta vicino veda in te qualcosa che non gli piace o che inizialmente non aveva visto, aspetti che si allontani o si dissolva come una foschia marina. Perché dev'esserci qualcosa di sbagliato in te – non è vero? – se perfino tua madre non ti ha mai amato veramente.
Jojo Moyes   Tratta da: Una più uno - Mondadori 

Max è sempre stato molto impegnato, io sono stata bene o male, mio malgrado, il loro punto di riferimento più importante solo perché maggiormente presente. I bambini si sono abituati all'assenza del padre e forse questo li ha anche agevolati nella nostra separazione proprio perché non vivevano la classica famiglia tradizionale dove il papà è quello che alza la voce quando serve e la sera c'è sempre. Detto questo, i bimbi hanno un papà che fa il suo dovere nel miglior modo possibile. [Max intende l'ex marito Max Biaggi]
Eleonora Pedron   

Da bambina, ho vissuto tre anni in Germania, nella regione della Foresta Nera. Credo che il video di "Guardian" traduca perfettamente in immagini quello che dice la canzone, di come i ruoli di genitore e angelo custode possano coincidere, quando si guida la persona che ami nelle scelte importanti. Non sto parlando solo di un figlio, ma anche dell’attenzione che puoi rivolgere a un amico o a un compagno. Proteggere qualcuno è uno stato di grazia
Alanis Morissette   

 Frasi dalla n° 61 al n° 80 di 'Genitori' su 307 Totali


Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Per Webmaster | Privacy | Cont@tti
Trovaci su Facebook