Frasi sulla famiglia
Famiglia
Frasi sulla famiglia
Pagina 1/3
Massime e ricordi di autori o personaggi famosi circa l'ambiente affettivo più caro, la famiglia
Condividi su Facebook
Il più bello dei mari è quello che non navigammo. Il più bello dei nostri figli non è ancora cresciuto. I nostri giorni più belli non li abbiamo ancora vissuti. E quello che vorrei dirti di più bello non te l'ho ancora detto.
Nazim Hikmet  Novità: Inserita: 03/08/2021

Con mio padre non è ancora tutto risolto, però almeno adesso ci parliamo.
Marcell Jacobs  Novità: Inserita: 01/08/2021

Tutta la famiglia di mamma Viviana faceva motocross, ma lei da subito mi ha detto che non mi avrebbe lasciato andare in moto. Troppo pericoloso. E allora io imitavo gli altri: correvo in giro, simulavo i salti sulla rampa del garage, facevo il matto e i suoni con la bocca.
Marcell Jacobs  Novità: Inserita: 01/08/2021

A differenza di tante altre bambine, io non ho mai realmente sognato di fare la ballerina. Sono nata poco prima della guerra, poi fummo sfollati a Gazzolo degli Ippoliti, provincia di Mantova, quindi a Cremona. Papà lo credevamo disperso in Russia. Io giocavo con le oche, ci si scaldava nella stalla. Non sapevo cosa fosse un giocattolo, al massimo la nonna mi cuciva bamboline di pezza. Progettavo di fare la parrucchiera, anche quando, dopo la guerra, ci trasferimmo in una casa popolare a Milano, quattro persone in due stanze. Però sapevo ballare e così allietavo tutti al dopolavoro ferroviario, dove mi portava papà. Fu un'amica dei miei che li convinse a portarmi all'esame di ammissione alla scuola di ballo della Scala. E mi presero solo per il bel faccino, perché ero nel gruppo di quelle in forse, da rivedere.
Carla Fracci   Inserita: 28/05/2021

Non c'è niente di più importante della famiglia.
Michelle Obama   Inserita: 31/03/2021

Vostra maestà mi sento profondamente onorata per questo invito, ma chiedendo umilmente perdono sono costretta a rifiutare. Ho lasciato la mia casa di nascosto, di notte, tradendo la fiducia della famiglia. Ho compiuto scelte sapendo di mettere a rischio il loro onore. Da allora ho solennemente giurato di essere leale, impavida e sincera, quindi per rispettare questo voto ho bisogno di tornare a domandare perdono alla mia famiglia.
Mulan  Liu Yifei   Inserita: 12/02/2021

Rosalind Chao nel ruolo di...
Fa Li: Sei un eroe di guerra, tu hai già fatto enormi sacrifici.
Tzi Ma nel ruolo di...
Fa Zhou: Stai suggerendo alla nostra famiglia di non rispettare l'editto imperiale.
Liu Yifei nel ruolo di...
Mulan: Ma come puoi combattere?
Fa Zhou: Sono io il padre, è compito mio portare onore alla famiglia sul campo di battaglia. Tu sei mia figlia, sta al posto tuo.
Mulan  Tzi Ma   Inserita: 07/02/2021

Sono concentrato sulla mia vita: prima viene la famiglia, poi il lavoro. E forse proprio per questo amo più che mai fare film, perché non sono attaccato al mio ruolo come un tempo, ho capito che niente è più importante dei miei figli.
Colin Farrell   Inserita: 01/02/2021

Liu Yifei nel ruolo di...
Mulan: Macchia di vento ed io abbiamo cavalcato affiancati a due conigli, uno doveva essere maschio e l'altra femmina, ma è difficile da capire, domani cercherò di trovarli.
Rosalind Chao nel ruolo di...
Fa Li: C'è una notizia fantastica, la mezzana ti ha trovato un possibile buon partito.
Tzi Ma nel ruolo di...
Fa Zhou: Si, Mulan è deciso. Vieni a sederti, è la cosa migliore per la nostra famiglia.
Mulan: Sì, la migliore, così porterò onore a tutti noi.
Mulan  Liu Yifei   Inserita: 27/01/2021

Quando ho scelto di frequentare il liceo italiano a Istanbul. Una scuola molto prestigiosa che avrei dovuto abbandonare quando la situazione finanziaria della mia famiglia iniziò a precipitare.
Can Yaman   Inserita: 12/01/2021 Tratta da: Intervista a Verissimo

Essere allo Staples vuol dire non essere a casa, perdere un’altra opportunità di stare con le mie ragazze, che crescono in fretta. Voglio far sì di dover restare lontano da loro solo se proprio ne vale la pena, perché oggi come oggi preferisco stare in famiglia che fare qualsiasi altra cosa
Kobe Bryant   Inserita: 06/01/2021 Tratta da: intervista a Sky Sport

Il pranzo di Pasqua ci riunì finalmente intorno al tavolo di nonna Gemma e io mi sarei aspettato di occupare il centro della scena. Ero l'unico della famiglia a essere finito in ospedale ai tempi del virus, uscendone indenne nonostante gli aghi.
Massimo Gramellini   Inserita: 02/01/2021 Tratta da: C'era una volta adesso - Longanesi

Sono stato e sono molto felice. Il calcio mi ha dato tutto quello che avevo, più di quanto avessi mai immaginato. E se non avessi avuto quella dipendenza avrei potuto giocare molto di più. Ma oggi quello è passato, sto bene e quello che rimpiango di più è non avere i miei genitori. Esprimo sempre quel desiderio, un giorno in più con Tota (la madre) ma so che dal cielo è orgogliosa di me e che era molto felice.
Diego Armando Maradona   Inserita: 26/11/2020 Tratta da: Intervista a Clarin del 24/10/2020

Il mio primo ricordo da bambina era mio nonno Giulio che mi porta una torta. Ma io detestavo le torte. Continuavano a regalarmi dolci che non mi piacevano. Nonna Francesca invece mi regalava le bambole. Ma non mi piacevano neppure le bambole. Le chiudevo tutte in un cassettone.
Franca Valeri   Inserita: 15/08/2020

Le famiglie felici si assomigliano tutte; le famiglie infelici sono infelici ciascuna a modo suo.
Lev Tolstoj   Inserita: 19/07/2020

Ho sempre vissuto con Romina Power sapendo che poteva essere l’ultimo giorno. Ma ho sempre difeso il matrimonio a spada tratta. Ego e alter ego fanno le loro guerre interiori dentro di me. Ma quando la fine del matrimonio è arrivata è stata veramente pesante da accettare. Un amore può nascere e può morire, è scritto, ma non mi è piaciuto come è morto.
Albano   Inserita: 04/06/2020

E' nato un nuovo angioletto che prima sceglieva dal cielo la famiglia migliore in cui capitare, poi l'ha decisa. La fortuna è stata dalla vostra parte!
La Redazione   Inserita: 30/05/2020

Solo attorno a una donna che ama può formarsi una famiglia.
Inserita: 03/05/2020

Quando l'epidemia finirà, non è da escludere che ci sia chi non vorrà tornare alla sua vita precedente. Chi, potendo, lascerà un posto di lavoro che per anni lo ha soffocato e oppresso. Chi deciderà di abbandonare la famiglia, di dire addio al coniuge o al partner. Di mettere al mondo un figlio o di non volere figli. Di fare coming out. Ci sarà chi comincerà a credere in Dio e chi smetterà di credere in lui. [In relazione al Coronavirus]
David Grossman   Inserita: 27/03/2020 Tratta da: Repubblica - 20/03/2020

La vita va affilata giusta se vuoi che funzioni, se vuoi che tagli le difficoltà non deve essere né troppo stesa né troppo conica, se no non vai avanti. La mola che affila le nostre vite è l'educazione, i valori dati da una buona educazione sono importanti, ma più importante è l'inclinazione. Chi ci educa deve premere la vita sulla mola con l'inclinazione giusta, altrimenti sbaglia filo e con il filo sbagliato i giovani non tagliano le difficoltà, ma si rompono.
Mauro Corona   Inserita: 12/02/2020

I soldi non sono tutto, ma sicuramente ti fanno stare in contatto con i tuoi figli.
Jean Paul Getty   Inserita: 28/01/2020

Bisogna sostenere il dialogo aperto tra genitori e figli e favorire la loro emancipazione, i veti del proibizionismo devono essere contrastati.
John Watson   Inserita: 04/12/2019

 Paradiso terrestre

George Bernard Shaw   Inserita: 08/04/2019

 Un dolce insegnamento

Amos Oz   Inserita: 18/10/2018

Io non sono nato in una casta privilegiata, mi ricordo da dove vengo, so perfettamente che mio padre era un maresciallo dei carabinieri.
Sergio Marchionne   Inserita: 01/07/2018

La famiglia è un'istituzione creata dalla natura per provvedere alle necessità quotidiane dell'uomo.
Aristotele   Inserita: 29/05/2018

L'ammontare delle tasse non è tutto, alla fine mi sono detto che conta più vivere a casa, tra gli amici con cui sono cresciuto da ragazzo e poi da giovane adulto, e i dipendenti che sono come una famiglia-azienda.
Ingvar Kamprad   Inserita: 02/02/2018

La mia famiglia è una famiglia semplice, molto legata. Ho quattro figli e sono sempre stati con me.
Jimmy Fontana   Inserita: 01/02/2018

I miei genitori invece stanno, diciamo, un pochino più in periferia, meno giardini. Anche perché io vengo da una famiglia molto più modesta, anzi diciamo pure povera, anzi talmente povera che noi l'arcobaleno lo vediamo in bianco e nero.
Leonardo Pieraccioni   Inserita: 15/12/2017

Non trovo giusto demonizzare la bellezza. L'importante è però volere lasciare un segno, essere curiosi, imparare, guardare altrove. Adesso penso di essere stata fortunata, se non mi sono mai montata la testa lo devo alla mia famiglia, a come mi hanno cresciuta. Però sono partita grazie alla bellezza non al talento.
Isabella Ferrari   Inserita: 29/11/2017

Mia madre era molto preoccupata per me, la sua presenza è stata molto sfocato nella mia vita. Sarà che lei era tedesca e con mio padre corrispondevano agli stereotipi: lei del nord, lui del sud. C'era una grande contraddizione di fondo nella mia vita familiare. E lei è stata molto meno importante di mio padre nella mia vita: quello che volevo, quello che ho sempre voluto, è stato rendere felice mio padre, e riuscire a far sì che lui mi capisse.
Isabelle Adjani   Inserita: 19/11/2017 Tratta da: Intervista "Espresso" del 30 Dicembre 2016

Dopo i 40 anni molte persone si pentono di essersi sposate, ma quasi nessuna si pente di aver avuto un figlio.
La redazione   Inserita: 14/10/2017

Una regina ebbe un figlio brutto e malfatto, per consolarla una fata le promise che suo figlio sarebbe stato pieno di spirito e di intelligenza e avrebbe avuto il potere di dare altrettanto spirito e intelligenza alla persona che avrebbe maggiormente amata. Il bambino venne chiamato Enrichetto dal ciuffo, perché era nato con un solo ciuffo di capelli. Anni dopo, la regina di un regno vicino ebbe due figlie: la prima bella ma molto sciocca, la seconda bruttissima ma molto intelligente e spiritosa. La stessa fata diede alla primogenita la facoltà di rendere bella la persona che avrebbe amato di più. Un giorno la maggiore delle due principesse, andata in un bosco a piangere sulla sua disgrazia, incontra il principe Enrichetto, che avendo visto il ritratto di lei, si era subito innamorato della principessa. Il principe vedendo che la fanciulla era triste e malinconica per via della sua stupidità, le rivelò il suo potere di renderla intelligente e le propose di sposarla alla fine dell'anno. La principessa proprio per il suo poco spirito, pensò che la fine dell'anno non sarebbe mai venuta e accettò la proposta. Da quel momento la principessa divenne tanto intelligente che il re prese a consultarla per i suoi affari di Stato. L'anno a venire la principessa sposò il principe che doveva divenire il più bello del mondo, ma la metamorfosi non fu dovuta in realtà al potere delle fate ma solo alla forza dell'amore. Infatti la principessa, avendo riflettuto sulla perseveranza del suo innamorato e su tutte le buone qualità del suo animo, non vide più né la deformità del suo corpo, né la bruttezza del suo viso.
Charles Perrault   Inserita: 03/08/2017 Tratta da: Fiaba Enrichetto dal ciuffo

Il pane e noi concorriamo insieme circa la famigliarità con l'universale, e sì come i dottori, i filosofi, i gentiluomini, i cavalieri, i signori, i conti, i marchesi, i duchi, i re, gl'imperadori e i papi, con ogni altra spezie di genìa, mangiano lui, così le medesime varietà di genti maneggiano noi. E ne la foggia che la sustanzia del pane su detto nutrisce le turbe che diciamo, resta in noi la volontà de le persone che ci adoprano; onde siamo or larghe, or misere, or piacevoli, or furibonde, or taciturne, or cicale, or facete, or ritrose, ora sapute e ora triviali.
Pietro aretino   Inserita: 03/08/2017 Tratta da: Carte parlanti

Dalla culla e non dalla scuola deriva l'eccellenza di qualunque ingegno.
Pietro Aretino   Inserita: 02/08/2017 Tratta da: Dalle Lettere

C'era una volta uno spaccalegna e una spaccalegna, che avevano sette bimbi, tutti maschietti. Il maggiore aveva solo dieci anni e il più piccolo sette. Come mai, direte, tanti figli in così poco tempo?
E' che la moglie andava di buon passo e non ne faceva meno di due alla volta.
Charles Perrault   Inserita: 01/08/2017 Tratta da: Fiaba Pollicino

Non si insegna mai troppo quello che mai si impara a bastanza.
Pietro aretino   Inserita: 23/07/2017 Tratta da: Dalle Lettere

La vita è come un viaggio in treno con le sue stazioni, i suoi cambi, i binari, i suoi incidenti. Nel nascere saliamo in treno e
ci troviamo con i nostri genitori e crediamo che sempre viaggeranno al nostro fianco, ma in qualche stazione loro scenderanno lasciandoci viaggiare da soli.
Nello stesso modo nel nostro treno saliranno altre persone significative: i nostri fratelli, amici, figli e anche l'amore della nostra vita. Molti scenderanno e lasceranno un vuoto permanente... altri passeranno inosservati!
Questo viaggio sarà ricco di gioie, dispiaceri, fantasie, attese e saluti. La riuscita di questo viaggio consiste nell'avere una buona relazione con tutti passeggeri, nel dare il meglio di noi stessi.
Il grande mistero è che non sappiamo in quale stazione scenderemo, per questo dobbiamo vivere nel migliore dei modi, amare, perdonare, offrire il meglio di noi. Così quando arriverà il momento di scendere lasceremo dei bei ricordi agli altri passeggeri...
Anonimo   Inserita: 11/07/2017

Le case felici sono costruite con mattoni di pazienza...
Harold E. Kohn   Inserita: 22/02/2017

 Lettera a Babbo Natale

Mamma ho perso l'aereo  Macaulay Culkin   Inserita: 25/11/2016

Il grande nemico oggi del matrimonio è la teoria del gender e di questi tempi c’è una guerra mondiale per distruggere il matrimonio. Ma l’unione tra uomo e donna, non si distrugge con le armi, si distrugge con le idee: ci sono colonizzazioni ideologiche che distruggono. Pertanto bisogna difendersi dalle colonizzazioni ideologiche.
(Durante la visita a Tbilisi in Georgia, 01/10/2016)
Papa Francesco   Inserita: 03/10/2016

Gli amici sono la famiglia che ci scegliamo.
Jennifer Aniston   Inserita: 03/10/2016

Se tua moglie non è felice, tu non sei felice. Quindi la mia missione nella vita è che lei sia contenta. Ho sbagliato molto in passato e sono stupito di come lei abbia saputo starmi fedelmente accanto. Per questo per me è fondamentale ora essere un buon padre e un buon marito, prima di tutto.
Nicolas Cage   Inserita: 18/05/2016

L'uomo è il capo della famiglia, ma la donna è il collo che muove il capo dove vuole.
Proverbio cinese   Inserita: 25/07/2012

A tutti. Se muoio non incolpate nessuno. E per favore, niente pettegolezzi: il defunto non li poteva sopportare. Mamma, sorelle compagni, perdonatemi. Non è una soluzione (non la consiglio a nessuno), ma io non ho altra scelta. Lilja, amami. Compagno governo, la mia famiglia è Lilja Brik, mia madre e le mie sorelle e Veronika Vitol’dnovna Polonskaja. Se agirai affinché abbiano un’esistenza decorosa ti sarò riconoscente. I versi qui iniziati dateli ai Brik, loro sapranno che farne. Come si dice,
l’incidente è chiuso:
La barca dell’amore si è spezzata contro gli scogli banali della quotidianità.
La vita e io siamo pari,
inutile elencare
offese,
dolori,
torti reciproci.
Voi che restate siate felici.
Vladimir Majakovskij   Tratta da: Lettera d’addio di Vladimir Majakovskij 

Suor Catherine mi ha scoperto, niente più arrotondamenti, e non guadagno abbastanza con le tue lezioni. Il ristorante mi dà qualcosa in nero, meglio di niente, ma la mia famiglia dipende da me.
Quello che tu non vedi  Taylor Russell   

Mio padre era un piccolo possidente della contea di Nottingham, ed io il terzo dei suoi cinque figli. Avevo quattordici anni quando fui mandato a Cambridge, nel collegio Emmanuele, ove studiai con molta diligenza. Ma dopo qualche tempo la mia famiglia non poté sostenere le spese, tuttoché modesta, della mia pensione, sicché dovetti lasciare il collegio e sistemarmi a Londra presso il celebre chirurgo Giacomo Bates, dal quale rimasi quattro anni come apprendista.
Jonathan Swift   Tratta da: I viaggi di Gulliver - Benjamin Motte 

L’amore di mia madre è stato sempre la forza che ha tenuto in piedi la nostra famiglia, e una delle mie più grandi allegrie è vedere la sua integrità, la sua compassione e la sua intelligenza riflessa nelle mie figlie.
Michelle Obama   

Da uomo sono riuscito a realizzare il sogno che sempre desiderato, no! Una famiglia, i figli come na persona normale. Ilary è la vittoria più bella, la vittoria più grande.
Mi chiamo Francesco Totti  Francesco Totti   

Nel'ottantanove ci fu una chiamata dal Presidente della Lodigiana perché Roma e Lazio volevano che andassi a giocare con loro. Una famiglia di romanisti era impossibile che prendessero un'altra strada, no! Veramente se avessero scelto Lazio gli avrei levato il saluto per sempre.
Mi chiamo Francesco Totti  Francesco Totti   

 Frasi dalla n° 1 al n° 50 di 'Famiglia' su 105 Totali



Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Per Webmaster