Frasi sui libri
Libri
Frasi sui libri
Pagina 3/6
Fino all'adolescenza sognavo di diventare professore di Lettere.
Valerio Scanu   Tratta da: TV Sorrisi e Canzoni - 03/10/2014 

Omero è stato teologo soltanto per essere poeta.
Montesquieu   

Gli leggo le fiabe o storie per bambini che mi fanno ripensare alla mia infanzia, quando i miei genitori o i miei nonni lo facevano con me e i miei fratelli.
Owen Wilson   Tratta da: Oggi - 22/08/2013 

L'amore dei libri è fonte, per sé solo, di mille piaceri vivissimi, piaceri della vista, del tatto, dell'odorato. Certi libri, si gode a palparli, a lisciarli, a sfogliarli, a fiutarli.
Edmondo De Amicis   

Una casa senza libri è come un giardino senza fiori.
Edmondo De Amicis   

L'uomo che pratica una sola classe sociale, è come lo studioso che non legge altro che un libro.
Edmondo De Amicis   

Una casa senza libreria è una casa senza dignità, — ha qualcosa della locanda, — è come una città senza librai, — un villaggio senza scuole, — una lettera senza ortografia.
Edmondo De Amicis   

Mi rendo ben conto, o Padre Santissimo, che, non appena alcuni saranno venuti a conoscenza del fatto che io, in questi miei libri che ho scritto sulle rivoluzioni delle sfere del mondo, attribuisco certi movimenti al globo terrestre,
subito andranno gridando che sono da mettere al bando io e la mia opinione.
Niccolò Copernico   

La poesia mi piace ma difficilmente mi avvicino ad un libro di poesie leggendolo dall'inizio fino alla fine; preferisco aprirlo a caso su una pagina e cogliere il significato "naive" che le parole riescono trasmettermi in quel momento.
Roberto Cavalli   

Occorre persuadere molta gente che anche lo studio è un mestiere, e molto faticoso, con un suo speciale tirocinio, oltre che intellettuale, anche muscolare-nervoso: è un processo di adattamento, è un abito acquisito con lo sforzo, la noia e anche la sofferenza.
Antonio Gramsci   

Colui che potendo esprimere un concetto in dieci parole ne usa dodici, io lo ritengo capace delle peggiori azioni.
Giosuè Carducci   

L'arte e la letteratura sono l'emanazione morale della civiltà, la spirituale irradiazione dei popoli.
Giosuè Carducci   

Io, Giovanni, vostro fratello e vostro compagno di tribolazione, nel regno e nella costanza in Gesù, mi trovavo nell'isola chiamata Patmos a causa della parola di Dio e della testimonianza resa a Gesù. Rapito in estasi, nel giorno del Signore, udii dietro di me una voce potente, come di tromba, che diceva: Quello che vedi scrivilo in un libro e mandalo alle sette Chiese: a Efeso, a Smirne, a Pergamo, a Tiatira, a Sardi, a Filadelfia e a Laodicea.
San Giovanni apostolo ed evangelista   Tratta da: Apocalisse di Giovanni 

Hanno fatto bene in tv, ad utilizzare un dialetto più superficiale, meno caratterizzato, meno colorito, ma comprensibile. La tv deve comunicare con ampio pubblico, è giusto che sia così. Del resto anche i libri, con le dovute differenze tecniche, dovrebbero essere scritti per essere letti, non per una ristretta aristocrazia intellettuale.
Andrea Camilleri   

Il giallo funziona, ed è vera letteratura. In televisione la tecnica del giallo, se ben riprodotta, può dare ottimi risultati.
Andrea Camilleri   

In tutti i miei romanzi il piano dell'indagine coincide con il piano della ricerca della verità, sociale, filosofica, o direi più semplicemente "umana". Vi è l'uomo che si confronta con se stesso, o cerca se stesso.
Andrea Camilleri   

Montalbano dice di amare quel che resta della Sicilia ancora selvaggia: avara di verde, con le casuzze a dado poste su sbalanchi in equilibrio improbabile, e questo piace anche a me ma credo che sia piuttosto un gioco della memoria.
Andrea Camilleri   

Leggere le pagine dei quotidiani siciliani è, purtroppo spesso, assai più appassionante di un romanzo giallo.
Andrea Camilleri   

Colui che una volta scriveva poesia, racconti, romanzi, nella Sicilia della mia giovinezza era un perditempo o un pazzo "pirinnello" cioè "un Pirandello", che perdeva tempo in cose campate in aria, inutili. Credo che cinquant'anni siano serviti a far capire che la cultura a qualche cosa serve. Cioè chi fa cultura oggi può non sentirsi una cimice che succhia il sangue di quelli che lavorano, quindi questo nuovo atteggiamento ha aperto alcuni orizzonti a nuove case editrici, a scrittori, a saggisti. Il problema è che siano letti e a questo ancora non ci siamo arrivati. La nostra regione ha uno dei tassi di lettura più bassi d'Italia, che è già tra i livelli più bassi d'Europa.
Andrea Camilleri   Tratta da: Il Secolo XIX - 31/07/2001 

Mi disfo di tutto quanto ha a che fare con un libro non appena l'ho pubblicato. Distruggo le prove del reato, insomma.
Andrea Camilleri   

C'è chi dice che adopero il siciliano come l'uva passa: ne lascerei cadere qualche chicco su una struttura italiana. Non è così. La cosa è più complessa. Io utilizzo le parole che mi offre la realtà per descriverla in profondità. Non potrei mai ambientare un mio libro in una città che non conosco. Non è un problema di topografia. Oggi esistono guide che ti dicono anche come si chiama il tabaccaio all'angolo. Nessuno però ti può dire come e cosa pensa chi vi entra: quali sono i codici di comportamento dei clienti di quel tabaccaio. Detto questo non ho la pretesa di innovare la lingua. Semplicemente utilizzo la mia, il mio modo di scrivere.
Andrea Camilleri   

Io più di chiunque altro sono debitore di molte cose a Stendhal. Egli mi ha insegnato a capire la guerra.
Lev Tolstoj   

Il poeta sottrae tutto il meglio della vita per trasferirlo nella sua scrittura. Perciò la sua scrittura è così splendida e la vita così brutta.
Lev Tolstoj   

Potete includermi nella lugubre categoria di quelli che, se dovessero agire nella più piena consapevolezza di quello che stanno facendo non agirebbero mai. (Riferita alla scelta di scrivere in francese)
Samuel Beckett   

Per quello che mi riguarda, se un libro è ben scritto, lo trovo sempre troppo corto.
Jane Austen   

Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile.
Gautama Buddha   

Un'opera che aspiri, per quanto umilmente, alla condizione di arte, dovrebbe portare in ogni riga la propria giustificazione.
Joseph Conrad   Tratta da: Il nero del Narciso - Mondadori 

Un libro, dunque, è come riscritto in ogni epoca in cui lo si legge e ogni volta che lo si legge. E sarebbe allora il rileggere un leggere: ma un leggere inconsapevolmente carico di tutto ciò che tra una lettura e l'altra è passato su quel libro e attraverso quel libro, nella storia umana e dentro di noi.
Leonardo Sciascia   

Poiché nulla di sé e del mondo sa la generalità degli uomini, se la letteratura non glielo apprende.
Leonardo Sciascia   

È una storia emozionante sull'amore per la lettura e sull'amicizia. (Riferita al film "Scoprendo Forrester")
Sean Connery   

Le parole sacre, vedute le labbra dell'autore, ne rifuggono. Le cose sacre, veduto il cuore dell'autore, vi si fermano.
Carlo Emilio Gadda   

Leggo poco, in maniera random e mai narrativa.
Paolo Ruffini   Tratta da: Io donna - 12/11/2011 

La rassegnazione alla solitudine, opposta al dolore lucreziano, avvicina a noi Virgilio più degli altri poeti latini dell'antichità classica.
Salvatore Quasimodo   Tratta da: solitudine 

Sono davvero molto timido. Ho passato un sacco di tempo nella mia stanza da solo a leggere, scrivere o guardare la televisione.
Johnny Cash   

I miei alunni si eccitavano quando annunciavo: Adesso ve ne racconto un'altra di Mark Twain. Temo, invece, che i miei diocesani si scandalizzino: "Un vescovo, che cita Mark Twain!". Forse bisognerebbe prima spiegare loro che, come sono vari i libri, così sono vari i vescovi. Alcuni, infatti, rassomigliano ad aquile, che planano con documenti magistrali di alto livello; altri sono usignoli, che cantano le lodi del Signore in modo meraviglioso; altri, invece, sono poveri scriccioli, che, sull'ultima rama dell'albero ecclesiale, squittiscono soltanto, cercando di dire qualche pensiero su temi vastissimi. Io, caro Twain appartengo all'ultima categoria.
Papa Giovanni Paolo I   Tratta da: Illustrissimi - Edizioni Messaggero Padova 

Leggere significa approfondire.
Ben Affleck   

Non penso che la carta stampata sarà cancellata dai siti online.
Ben Affleck   

Conto su pochi lettori e ambisco a poche approvazioni. Se questi pensieri non piaceranno a nessuno non potranno che essere cattivi, ma se dovessero piacere a tutti, li troverei detestabili.
Denis Diderot   Tratta da: Pensieri filosofici 

Chi mai potrà misurare il fervore e la violenza del cuore di un poeta quando rimane preso e intrappolato in un corpo di donna?
Virginia Woolf   Tratta da: Una stanza tutta per sé - Einaudi 

Amo le frasi che non si sposterebbero di un millimetro neanche se le traversasse un esercito.
Virginia Woolf   Tratta da: La stanza di Jacob - Marsilio Editori 

Scrivendo, scegliete le parole comuni; evitare il ditirambo e l'eloquenza – pure, è vero, la poesia è incantevole; la prosa migliore è quella che è più piena di poesia.
Virginia Woolf   

Bisogna informarsi, leggere, propagandare. Raccontare quello che succede nel mondo.
Gianni Minà   

Le poesie dell'Allegria sono scritte per dire con la massima precisione possibile (non si arriva mai ad esprimersi con precisione), ma, insomma, per dire con la massima approssimazione quello che sentivo: dire così in pochissime parole... Non c'era tempo.
Giuseppe Ungaretti   Tratta da: Vita, poetica, opere scelte - Mondadori 

La parola è impotente, la parola non riuscirà mai a dare il segreto che è in noi, mai. Lo avvicina.
Giuseppe Ungaretti   

L'esaltazione degli antichi scrittori procede non dalla reverenza per i morti, ma dallo spirito di rivalità e dalla reciproca invidia dei vivi.
Thomas Hobbes   

Io sono qui perché ho scritto poesie, un prodotto assolutamente inutile, ma quasi mai nocivo. (Riferita alla vittoria del Nobel)
Eugenio Montale   

Nella illustre schiera dei grandi personaggi, che con la loro fama e la loro gloria hanno onorato il cattolicesimo in tanti settori ma specialmente nelle lettere e nelle belle arti, lasciando immortali frutti del loro ingegno e rendendosi altamente benemeriti della civiltà e della Chiesa, occupa un posto assolutamente particolare Dante Alighieri, della cui morte si celebrerà tra poco il sesto centenario. Mai, forse, come oggi fu posta in tanta luce la singolare grandezza di questo uomo, mentre non solo l’Italia, giustamente orgogliosa di avergli dato i natali, ma tutte le nazioni civili, per mezzo di appositi comitati di dotti, si accingono a solennizzarne la memoria, affinché questo eccelso genio, che è vanto e decoro dell’umanità, venga onorato dal mondo intero.
Papa Benedetto XV   Tratta da: In Praeclara Summorum - 30/04/1921 

Il testo liturgico deve essere cantato come sta nei libri, senza alterazione o posposizione di parole, senza indebite ripetizioni, senza spezzarne le sillabe e sempre in modo intelligibile ai fedeli che ascoltano.
Papa Pio X   

Il poeta, quando è rapito dall'ispirazione, intuisce Dio.
Fedor Dostoevskij   

I grandi personaggi immaginari della letteratura e la ragione per cui sono costantemente trasformati in personaggi cinematografici, ci dicono ciò che rende la gente umana.
Keira Knightley   

 Frasi dalla n° 101 al n° 150 di 'Libri' su 264 Totali



Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Per Webmaster