Frasi sullo scrivere
Scrivere
Frasi sullo scrivere
Pagina 1/6
A volte mi succede di scrivere cose perché sono in connessione con qualcos’altro.
Franco Battiato   Inserita: 01/04/2021

I linguisti la chiamano Ortografia Non Lineare, il che solleva il quesito: è così che pensano? Immaginate di voler scrivere una frase usando due mani a partire da entrambi i lati, dovreste già sapere ogni parola che vorreste usare, oltre a quanto spazio andrebbe ad occupare. Un Eptapodo sa scrivere una frase complessa in due secondi, senza sforzo, noi ci abbiamo messo un mese per una semplice risposta.
Arrival  Jeremy Renner   Inserita: 16/03/2021

Il procuratore di Napoli Riello mi invita a non denunciare attraverso i libri ma attraverso le Procure. Ma io l'ho fatto. Prima di scrivere il libro i magistrati erano stati ampiamente informati. E, dato che l'attività del Csm su nomine e valutazioni e molto altro è basata sulle mie chat, tanto vale che io venga sentito direttamente.
Luca Palamara   Inserita: 23/02/2021 Tratta da: Intervista a 'Libero'

Sto scrivendo un libro sui miei 70 anni pieno di mirabilia, ovvero con oggetti raccolti dai miei fan. Ma quello che vorrei fare davvero è scrivere una sceneggiatura, per questo penso di iscrivermi a un corso di scrittura. Le idee ce l'ho già: parlare di donne della mia età e del tempo che stiamo vivendo.
Loretta Goggi   Inserita: 16/01/2021

Io dico, e credo, e facile mi sarebbe il provare; che il libro è e deve essere la quintessenza del suo scrittore e che se non è tale, egli sarà cattivo, debole, volgare, di poca vita e di effetto nessuno.
Vittorio Alfieri   Inserita: 01/06/2020

L'originalità più grande che un qualsiasi scrittore può sperare onestamente di raggiungere è di rubare con giudizio.
Josh Billings   Inserita: 17/02/2020

Nel momento in cui scrivevo in inglese era perché era la lingua con cui riuscivo a comunicare meglio, anche con me stesso. Poi ho iniziato a scrivere in italiano e ho capito quanto fosse più nutriente scrivere nella mia lingua madre, così è nato questo progetto totalmente in italiano.
Michele Merlo   Inserita: 05/02/2020 Tratta da: Intervista di Febbraio 2020 a Onstage

Per adesso ho bisogno di smettere e navigare sulla mia barchetta, andare in montagna a fare snowboard e – soprattutto – fare il padre di mia figlia. Non posso dire di lasciare completamente la musica, perché continuerò a prendere le mie lezioni di batteria, di chitarra e continuerò anche a scrivere canzoni. Però non farò più la vita da musicista, voglio fare altro.
Pau Donés   Inserita: 20/01/2019

Ho scoperto che quasi tutto ciò che è stato scritto sull'amore è vero. Shakespeare ha detto: "Il viaggio termina quando gli innamorati si incontrano".
Ah, che pensiero straordinario! Io non ho mai sperimentato nulla di vagamente simile a questo ma sono più che disposta a credere che a Shakespeare sia accaduto. Credo di pensare all'amore più di quanto in realtà si dovrebbe; resto sempre sbalordita dal potere assoluto che ha di alterare e definire la nostra vita. È stato sempre Shakespeare a scrivere "L'amore è cieco".
Ecco, questo so che è vero. Per alcuni, del tutto inesplicabilmente, l'amore svanisce. Per altri semplicemente l'amore è perduto. Comunque l'amore può anche essere trovato, magari solo per una notte. E poi c'è un altro tipo d'amore, il più crudele, quello che quasi uccide le sue vittime, si chiama amore non corrisposto. Di quello, io sono un'esperta. La maggior parte delle storie d'amore è tra persone che si innamorano l'una dell'altra. Ma il resto di noi? Quali sono le nostre storie? Quelli di noi che ci innamoriamo "da soli". Noi siamo le vittime dell'amore unilaterale. Noi siamo i disgraziati fra gli innamorati, i non amati, i feriti in grado di camminare, gli handicappati senza il parcheggio riservato.
L'amore non va in vacanza  Kate Winslet   Inserita: 29/12/2018

Cos’è accaduto dopo? Lo abbiamo visto tutti: anziché affrettarsi a scrivere una legge elettorale rispettosa della Costituzione e subito dopo, per coerenza e rispetto, andarsene a casa, il Partito Democratico ha fatto l'opposto. Come un venditore abusivo che occupa il suolo pubblico per vendere borse contraffatte spacciandole per originali, ha abusivamente occupato poltrone che non erano sue per mettere le mani sulle regole sacre della democrazia, quali sono la Costituzione, la legge elettorale e i diritti dei lavoratori, il tutto dicendo al popolo italiano che ciò che stava facendo era buono e giusto.
Danilo Toninelli   Inserita: 09/12/2018

Fino a qualche tempo fa scrivevo per combattere la tristezza, la solitudine, il mio sentirmi perennemente inadeguata: avevo bisogno di essere capita, avevo bisogno di qualcuno che mi dicesse "non sei l’unica a provare certe sensazioni, non sei l'unica ad avere paura". Oggi a trascinarmi è la nostalgia. Ci sono volti e luoghi che non vorrei dimenticare, ci sono voci che soltanto a ripensarci mi si calma il cuore. Ci sono amori rimasti in sospeso che continuano a ballarmi dentro, parole che non ho avuto il coraggio di pronunciare, notti che non ho il coraggio di lasciar andare. Oggi scrivo per non perdere certi angoli di mondo, certi sguardi, certi incontri in grado di cambiare tutto in pochi minuti. Oggi non scrivo più per disperdere i miei ricordi in giro, per liberarmene, oggi scrivo per prendermene cura con tutte le attenzioni di cui sono capace.
Susanna Casciani   Inserita: 09/11/2018

Dopo l'attentato di Manchester dello scorso 22 maggio ho pensato che sarebbe stato importante e significativo rispondere con un messaggio di rivalsa e di pace, scrivere una canzone che potesse racchiudere in tre minuti lo stato d'animo con cui, secondo me, andrebbe affrontata la lotta al terrorismo, specie quella "psicologica". E ho pensato che coinvolgere un altro cantautore contemporaneo come Ermal avrebbe dato più forza e credibilità al messaggio. [In riferimento alla sua partecipazione al Festival di Sanremo con la canzone "Non mi avete fatto niente"]
Fabrizio Moro   Inserita: 16/03/2018 Tratta da: IoDonna - 31/01/2018

Devi capire l'interezza della vita, non soltanto una parte di essa. Ecco perché devi leggere, ecco perché devi guardare i cieli, ecco perché devi cantare e danzare, e scrivere poesie, e soffrire e capire, perché tutto questo è vita.
Jiddu Krishnamurti   Inserita: 22/01/2018

Odio il modo in cui mi parli. E il tuo taglio di capelli. Odio il modo in cui guidi la mia macchina. Odio quando mi fissi. Odio i tuoi stupidi anfibi. E il modo in cui leggi la mia mente.
Ti odio talmente tanto che mi fa star male – E mi fa anche scrivere poesie. Odio il modo in cui hai sempre ragione. Odio quando menti. Odio quando mi fai ridere – ancora peggio quando mi fai piangere. Odio quando non ci sei. E il fatto che tu non abbia chiamato. Ma la cosa che odio di più è il fatto che io non riesca a odiarti – nemmeno un po', nemmeno un pochino, nemmeno niente.
10 cose che odio di te  Heath Ledger   Inserita: 01/08/2017

Ma non puoi trovare un taccuino, per scrivere queste cose, invece di tatuartele addosso?
La pazza gioia  Valeria Bruni Tedeschi   Inserita: 11/07/2016

Ho passato la maggior parte della mia vita a scrivere. È un'attività solitaria. Si sta seduti nella propria stanza, e si scrive. E dalla solitudine si entra in contatto con tutti.
Saul Bellow   Inserita: 15/05/2016

Massimo Ceccherini nel ruolo di...
Tinto: "Io non avevo mai scritto una lettera in vita mia, ma te la do con il cuore..."

Leonardo Pieraccioni nel ruolo di...
Umberto: "Grazie (testo della lettera). 'Prego' ve lo devo scrivere o vi va bene a voce?"
Il professor Cenerentolo  Massimo Ceccherini   Inserita: 20/12/2015

La pittura per me non è un hobby, ma il mestiere; hobby per me è scrivere. Ma dipingere e scrivere per me sono in fondo la stessa cosa. Che dipinga o scriva, io perseguo il medesimo scopo, che è quello di raccontare delle storie.
Dino Buzzati   Inserita: 08/05/2015

Ho iniziato a scrivere per fame, ero a Londra, e in qualche modo volevo rimanerci, ma sentivo la pressione. Ero ancora a "Neighbours", la soap opera che mi ha reso famosa; sembrava così prevedibile che stessi per debuttare nella musica, lo avevano fatto così tanti altri prima di me.
Natalie Imbruglia   Inserita: 04/02/2015 Tratta da: rockol.it - 21/09/09

Bambino
Bambino, se trovi l'aquilone della tua fantasia
legalo con l'intelligenza del cuore.
Vedrai sorgere giardini incantati
e tua madre diventerà una pianta
che ti coprirà con le sue foglie.
Fa delle tue mani due bianche colombe
che portino la pace ovunque
e l'ordine delle cose.
Ma prima di imparare a scrivere
guardati nell'acqua del sentimento.
Alda Merini   Inserita: 10/01/2015

Forse scriverò ancora un paio di racconti. Non ho più l'energia, scrivere mi fa star male e sono troppo critica, troppo esigente verso il mio lavoro, non credo che accetterei qualcosa che non mi soddisfa.
Nadine Gordimer   Inserita: 15/07/2014 Tratta da: ilgiornale.it - 14/07/2014

Un’altra volta avevo un amico: un giornalista. Veniva sempre a mangiare da me, mattina e sera, ed era proprio un amico, non un caporale. Mi chiese in prestito una macchina da scrivere e io gliela comprai. Nuova nuova. Lui disse grazie, andò a casa con la sua macchina e la inaugurò scrivendo un articolo contro di me. L’articolo più feroce che mai sia stato scritto sopra di me: il più crudele, il più cattivo. Divertente, no?
Totò   Inserita: 26/05/2014 Tratta da: oriana-fallaci.com

Per la scrittura io ho fatto tutto, mi sono ridotto persino a vivere.
Aldo Busi   Inserita: 07/04/2014

Fare tabula rasa
Questa espressione viene solitamente usata in occasione di un nuovo principio che avviene cancellando tutto ciò che vi era in precedenza.
La 'tabula rasa' è quindi la tavoletta di cera su cui scrivevano i romani, la quale veniva raschiata quando volevano scrivere qualcosa di nuovo.
Inserita: 25/03/2014

Toni Servillo nel ruolo di...
Jep: "Ho perso un po' di tempo, mi sono lasciato deconcentrare. E scrivere richede molta concentrazione. E tanta calma."
Sabrina Ferilli nel ruolo di...
Ramona: "Nùn me pare 'na gran risposta. Qua ce sta tutta la calma che vuoi. Me pare de stà a Fiuggi."
Jep: "Ero uno scrittore dallo scatto breve, un centometrista. Col fiato corto."
Ramona: "Ahò, m'hai fatto raccontà la mia prima volta ma tu, Bello Mio, zitto. Ora tocca a te."
Jep: "Su un'isola, ad agosto, in vacanza. Io avevo diciott'anni, lei venti. Era notte. Al porticciolo. Sotto un faro. Io provai a baciarla, ma lei si girò dall'altra parte. Rimasi deluso. Ma lei tornò a guardarmi, e mi sfiorò le labbra. Io non mi muovevo: non avrei potuto muovermi. Poi lei fece un passo indietro e mi disse... Lei fece un passo indietro e disse..."
La grande bellezza  Toni Servillo   Inserita: 13/01/2014

 Frasi dalla n° 1 al n° 25 di 'Scrivere' su 127 Totali



Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Per Webmaster