Frasi sul leggere
Leggere
Frasi sul leggere
Pagina 1/3
Ogni giorno dovremmo ascoltare una piccola melodia, leggere una bella poesia, vedere una pittura squisita e, se possibile, dire delle parole sensibili.
Johann Wolfgang Von Goethe   Inserita: 23/10/2020

Cari ragazzi, niente di nuovo sotto il sole, mi verrebbe da dire, eppure la scuola chiusa mi impone di parlare. Quello che voglio però dirvi è di mantenere il sangue freddo, di non lasciarvi trascinare dal delirio collettivo, di continuare – con le dovute precauzioni – a fare una vita normale. Approfittate di queste giornate per fare delle passeggiate, per leggere un buon libro, non c’è alcun motivo – se state bene – di restare chiusi in casa. Non c’è alcun motivo per prendere d’assalto i supermercati e le farmacie, le mascherine lasciatele a chi è malato, servono solo a loro. La velocità con cui una malattia può spostarsi da un capo all’altro del mondo è figlia del nostro tempo, non esistono muri che le possano fermare, secoli fa si spostavano ugualmente, solo un po’ più lentamente. Uno dei rischi più grandi in vicende del genere, ce lo insegnano Manzoni e forse ancor più Boccaccio, è l’avvelenamento della vita sociale, dei rapporti umani, l’imbarbarimento del vivere civile. L’istinto atavico quando ci si sente minacciati da un nemico invisibile è quello di vederlo ovunque, il pericolo è quello di guardare ad ogni nostro simile come ad una minaccia, come ad un potenziale aggressore. Rispetto alle epidemie del XIV e del XVII secolo noi abbiamo dalla nostra parte la medicina moderna, non è poco credetemi, i suoi progressi, le sue certezze, usiamo il pensiero razionale di cui è figlia per preservare il bene più prezioso che possediamo, il nostro tessuto sociale, la nostra umanità. Se non riusciremo a farlo la peste avrà vinto davvero. Vi aspetto presto a scuola.
Domenico Squillace   Inserita: 27/02/2020 Tratta da: Lettera agli studenti del liceo Volta (27/02/2020)

 La comprensione è per pochi

Andrea Camilleri   Inserita: 21/07/2019

Quando sono troppo leggere nessuno le accetta, che cosa sono?
Inserita: 06/04/2019
Non si possono toccare, solo sentire
Le scuse!

Un cane sa ascoltare, e sa persino leggere. Non i libri, quelli sono capaci tutti tranne lui. Il cane sa leggere il cuore dell'uomo.
Fabrizio Caramagna   Inserita: 11/02/2019

Non si può amare solo con la voglia di amare. Con il voler amare. Con il voler restare. Con il crederci. Con io lo amo. Perché poi non basta. Non regge. L'amore non basta per amare. Bisogna che ci sia la storia, per amare.
La vita, per amare. Non bastano le parole, per amare. Neanche quelle giuste, bastano. Neanche le parole d'amore bastano per amare. Dobbiamo fare una passeggiata. Dobbiamo cenare insieme. Leggere un giornale. Andare a fare la spesa. Fare una cosa insieme. Che sia nostra. Che siamo noi. Io e te.
Mauro Leonardi   Inserita: 07/01/2019

L'uomo costruisce case perché è vivo ma scrive libri perché si sa mortale. Vive in gruppo perché è gregario, ma legge perché si sa solo. La lettura è per lui una compagnia che non prende il posto di nessun'altra, ma che nessun'altra potrebbe sostituire.
Daniel Pennac   Inserita: 01/10/2016

Per conoscere bene una persona bisognerebbe leggere il suo libro preferito...
Alessandro Baricco   Inserita: 18/12/2015

Ero solita pensare di essere la persona più strana del mondo ma poi ho pensato, ci sono così tante persone nel mondo, ci dev’essere qualcuna proprio come me, che si sente bizzarra e difettosa nello stesso modo in cui mi sento io.
Vorrei immaginarla, e immaginare che lei debba essere là fuori e che anche lei stia pensando a me.
Beh, spero che, se tu sei lì fuori e dovessi leggere ciò, tu sappia che sì, è vero, sono qui e sono strana proprio come te.
Frida Kahlo   Inserita: 20/08/2015

Le rughe della vecchiaia formano le più belle scritture della vita, quelle sulle quali i bambini imparano a leggere i loro sogni.
Marc Levy   Inserita: 07/04/2015

La lettura ci insegna ad accrescere i valori della vita.
Marcel Proust   Inserita: 09/03/2015

In regime di stampa imbavagliata il vero articolista è il lettore: egli deve leggere tra le righe.
Piero Gobetti   Inserita: 21/12/2014 Tratta da: La rivoluzione liberale - Einaudi

Talvolta penso che il paradiso sia leggere continuamente, senza fine.
Virginia Woolf   Inserita: 12/11/2014

La lettura dei buoni libri è una sorta di conversazione con gli spiriti migliori dei secoli passati.
Cartesio   Inserita: 04/10/2014

Certo che le donne sono un’altra razza. Con la bandana o gli sguardi catarifrangenti da Barbie, con le grandi pance davanti o con l’uomo sbagliato addosso, innamorate di un gatto o tradite dall’ombra della felicità, abbandonate all’angolo di una piazza o tagliate da un improvviso dolore, si fermano un istante per piangere, poi sollevano il capo e riprendono la strada. Sono maestre di dignità le donne. Non bisogna lasciarsi distrarre dall’ondeggiare dei fianchi se vogliamo capire qualcosa di loro, dobbiamo soltanto guardarle negli occhi perché i loro occhi dicono quello che le bocche sanno tacere. Sì, le donne sono un’altra razza. Spesso ci camminano a fianco così leggere che neanche ce ne accorgiamo. Quasi sempre, però, ci precedono e basterebbe solo seguirle per capirne di più. Seguirle con poco orgoglio e molto rispetto. Per essere più uomini. Un po’ più uomini, almeno.
Antonello De Sanctis   Inserita: 01/07/2014 Tratta da: Nel mondo degli uomini - No Reply

Posso leggere la Bibbia, Omero o Dylan Dog per giorni e giorni senza annoiarmi.
Umberto Eco   Inserita: 23/05/2014

Mangiare la foglia
Si tratta di un'espressione con la quale si indica un'intuizione notevole; mangia quindi la foglia la persona che riesce a leggere tra le righe in una situazione poco chiara.
Tale detto proviene dal mondo degli allevatori in cui si distinguono i piccoli, che si nutrono di latte, dagli adulti che mangiano invece l'erba. E' prerogativa quindi degli adulti riconoscere le foglie commestibili e ciò denota esperienza e consapevolezza.
Anche nell' “Odissea” di Omero compare il tema della foglia, la quale, dopo esser stata mangiata, aiuta Ulisse a essere immune dall'incantesimo della maga Circe.
Inserita: 24/02/2014

Una volta celebri, sapete, potete leggere cose sul vostro conto, le idee di qualcun altro su di voi; ma ciò che conta, per sopravvivere, per affrontare giorno per giorno ciò che vi capita, è quel che pensate di voi stessi.
Marilyn Monroe   Inserita: 16/11/2013 Tratta da: Marilyn - Giunti Editore

Non ci sono amicizie più rapide di quelle tra persone che amano gli stessi libri...
Irving Stone   Inserita: 09/04/2013

Se un libro non dà piacere a rileggerlo infinite volte, tanto vale non leggerlo affatto.
Oscar Wilde   Inserita: 20/10/2012

Sebbene vivessimo in grandi ristrettezze, mio padre desiderava che nella scelta della professione seguissi unicamente la mia vocazione. In quegli anni giovanili non sentivo alcuna predilezione speciale per la professione medica, né ebbi del resto a sentirla in seguito. Mi dominava piuttosto una specie di brama di sapere che, però, si riferiva più ai fenomeni umani che agli oggetti naturali ... Lo studio precoce e approfondito della storia biblica, iniziato appena ebbi imparato a leggere, ha avuto, come potei riconoscere assai più tardi, un notevole peso nel determinare l'indirizzo dei miei interessi. Sotto l'influsso potente di una amicizia con un compagno di ginnasio un po' più vecchio di me (che in seguito è diventato famoso come uomo politico) mi ero messo in mente di intraprendere anch'io gli studi giuridici e di occuparmi di problemi sociali. Contemporaneamente, però, mi attraeva enormemente la teoria di Darwin, allora molto in voga, perché sembrava promettere uno straordinario progresso nella comprensione del mondo. L'illustrazione del bel saggio goethiano La natura, che udii poco prima dell'esame di maturità in una conferenza di volgarizzazione scientifica tenuta da Carl Brühl, mi fece decidere, infine, a iscrivermi alla facoltà di medicina.
Sigmund Freud   

Esistono due motivi per leggere un libro: uno, perché vi piace, e l'altro, che potrete vantarvi di averlo letto.
Bertrand Russell   

È sempre stato un diritto acquisito d'ogni studioso marxista leggere in Marx il significato particolare che personalmente predilige, e considerare tutti gli altri con indignazione.
John Kenneth Galbraith   

Ognuno ha il proprio passato chiuso dentro di sé come le pagine di un libro imparato a memoria e di cui gli amici possono solo leggere il titolo.
Virginia Woolf   

Leggo il copione iniziando dall’ultima pagina. Se il mio personaggio è ancora vivo allora è buon segno, se invece l’hanno fatto fuori procedo a ritroso fino a capire com’è uscito di scena, magari con un suicidio magnifico dove tutti piangono per la perdita. Se è così allora comincio a leggere la sceneggiatura dal principio, altrimenti se scompare nel nulla non mi prendo neppure la briga di andare avanti. Ce l'ha insegnato Shakespeare, no?
Helen Mirren   

 Frasi dalla n° 1 al n° 25 di 'Leggere' su 64 Totali



Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Per Webmaster