Frasi di Raniero Cantalamessa
La scheda di Raniero Cantalamessa
Presbitero, teologo e predicatore
Nascita: Colli del Tronto (Ascoli Piceno) il 22/7/1934+ Età e Segno
Giovanissimo, al termine della seconda guerra entra nel convento dei Frati Cappuccini per assecondare la vocazione ecclesiastica acquisita all'età di tredici anni, dopo quella che egli stesso definisce una vera e propria chiamata del Signore. Inizia a praticare il ministero nel '58, dopo essere stato ordinato sacerdote nella Basilica della Santa Casa di Loreto. Successivamente si sposta prima nella svizzera Friburgo per laurearsi in teologia, poi a Milano, dove ottiene il titolo di dottore in lettere classiche. L'amore per le lingue antiche gli permette di vincere un concorso alla Cattolica come assistente del politico e intellettuale Giuseppe Lazzati, fino a prendere il suo posto sia come insegnante che come responsabile del dipartimento. Dal 1975 e per i successivi sei anni entra a far parte della Commissione Teologia Internazionale, poi nel '79 lascia la cattedra per dedicarsi esclusivamente alle orazioni, un'arte di cui diventa maestro durante i 25 anni trascorsi accanto a Giovanni Paolo II come Predicatore della Casa Pontificia. E' autore di moltissime opere e a partire dal 1982, le sue parole tentano di raggiungere i fedeli anche attraverso le emittenti Rai, con la lettura e il commento dei passi del Vangelo. Una seconda parentesi mediatica di successo si apre dal '95 al '99, quando con la formula “Pace e bene” saluta gli spettatori della rubrica religiosa all'interno della trasmissione “A sua immagine”.
Condividi su Facebook
La più letta di “Raniero cantalamessa”
La morte dell'anima è quando si vive nel peccato; la morte del cuore è quando si vive nell'angoscia, nello scoraggiamento o in una tristezza cronica.
Raniero Cantalamessa  

I santi sono gli unici uomini veramente e pienamente realizzati.
Raniero Cantalamessa   Inserita: 17/08/2014

La fede è contagiosa. Come non si contrae contagio, sentendo solo parlare di un virus o studiandolo, ma venendone a contatto, così è con la fede.
Raniero Cantalamessa   Inserita: 11/08/2014

Voi, carissimi amici non-credenti, avete ragione su tanti punti, molti di più di quelli che noi uomini di Chiesa forse di solito ammettiamo. Però avete torto sulla cosa fondamentale, perché Dio esiste e Gesù è veramente quello che ha detto di essere, cioè «la via, la verità e la vita».
Raniero Cantalamessa   

Il silenzio di Dio si misura dall'intensità con cui si crede in lui e lo si invoca.
Raniero Cantalamessa   

Dio soffre con noi, non si limita a guardare da lontano noi che soffriamo.
Raniero Cantalamessa   

A tredici anni io ho sentito la chiamata del Signore e con una chiarezza tale che non ho mai potuto dubitare nel resto della mia vita; è una grazia straordinaria.
Raniero Cantalamessa   

Bisogna distinguere nettamente il Freud geniale inventore della psicanalisi e il Freud teorico della religione. Egli gode immeritatamente, nel secondo campo, della fama meritatamente conquistata nel primo. Notiamo anzitutto che l'atteggiamento di Freud verso la religione non è il risultato delle sue analisi psicologiche, perché le precede. È risaputo che, quanto alla sostanza, egli aveva già chiaro il suo punto di vista fin dall'inizio e non l'ha mai cambiato. (...) Nel suo trattamento della religione, egli trasgredisce quei criteri scientifici che altrove difende con tanto accanimento, fondandosi su ipotesi e voci del tutto indimostrabili, come quella dell'uccisione di Mosè da parte dei suoi connazionali.
Raniero Cantalamessa   

La misericordia è per ogni tipo di comunità quello che è l'olio per il motore. Se uno si mette in viaggio su un'auto che non ha neppure una goccia d'olio nel motore, dopo pochi minuti vedrà andare tutto in fiamme.
Raniero Cantalamessa   

Per il credente non è la fede nell'esistenza di un Dio Padre a dipendere dall'importanza che ha il padre terreno nella vita, ma, viceversa, l'importanza che il padre riveste nella vita umana a dipendere dall'esistenza di un Padre "dal quale tutto proviene e al quale tutti tendiamo".
Raniero Cantalamessa   

Il sospetto ha il potere di inquietare e gettare il dubbio su tutto, finché lo si lascia agire nel suo ambiente naturale che è l'incertezza, il vago, la penombra.
Raniero Cantalamessa   

Noi uomini possiamo dividere la Chiesa nel suo elemento umano e visibile, ma non la sua unità profonda che si identifica con lo Spirito Santo.
Raniero Cantalamessa   

Maria è l'unica ad aver creduto "in situazione di contemporaneità", cioè mentre la cosa accadeva, prima di ogni conferma e di ogni convalida da parte degli eventi e della storia.
Raniero Cantalamessa   

Il problema delle persone, soprattutto nell'amore, è che si vuole possedere l'altro. E quando, anziché il dono, c'è il desiderio di possesso, si inquina tutto. Molti matrimoni falliscono per questo. Perché, quando tu vuoi possedere, riduci automaticamente l'altro a un oggetto. Non è più una persona, un interlocutore, ma diventa un possesso. È il contrario dell'amore. L'amore è spento, a quel punto.
Raniero Cantalamessa   

Dall'inchiesta su Gesù si ha l'impressione che si passi a volte al pettegolezzo su Gesù. Il fenomeno ha però una spiegazione. È sempre esistita la tendenza a rivestire Cristo dei panni della propria epoca o della propria ideologia. In passato, per quanto discutibili, erano cause serie e di grande respiro: il Cristo idealista, socialista, rivoluzionario… La nostra epoca, ossessionata dal sesso, non riesce a pensarlo che alle prese con problemi sentimentali. Io credo che il fatto di aver messo insieme una visione di taglio giornalistico dichiaratamente alternativa con una visione storica anch'essa radicale e minimalista ha portato a un risultato d'insieme inaccettabile, non solo per l'uomo di fede, ma anche per lo storico. A lettura ultimata uno si pone la domanda: come ha fatto Gesù, che non ha portato assolutamente nulla di nuovo rispetto all'ebraismo, che non ha voluto fondare nessuna religione, che non ha fatto nessun miracolo e non è risorto se non nella mente alterata dei suoi seguaci, come ha fatto, ripeto, a diventare "l'uomo che ha cambiato il mondo"?
Raniero Cantalamessa   

Dio non strappa mai alle creature dei consensi, nascondendo loro le conseguenze, ciò cui andranno incontro.
Raniero Cantalamessa   

 16 frasi di 'raniero cantalamessa' su 16 in archivio 


San
Giovanni
apostolo
ed
evangelista
Papa
Ratzinger

AUTORI per Tipo

Cinema (402)
Letteratura (203)
Musica (110)
Spettacolo (109)
Politica (87)
Sport (82)
Filosofia (69)
Giornalismo (57)
Economia (53)
Religione (52)
Arte (50)
Scienze (48)
Storia (40)
Varie (19)

+ Elenco Autori
+ Elenco Attori
+ Elenco Argomenti
+ Tutte le frasi

Frasi PaginaInizio.com
© Frasi Paginainizio
Adv Solutions SRL  (Dal 2005)
Home Frasi | Barzellette | Per Webmaster | Cont@tti
Trovaci su Facebook